Movisport alla “prima” nazionale del “Val Merula”

37
nella foto di Mario Leonelli, Silvio Grazioli

In gara Grazioli e Fiorenti

REGGIO EMILIA – Questo fine settimana ci sarà la prima uscita in territorio nazionale per Movisport, con due equipaggi proposti all’ottava edizione della Ronde Val Merula, in Liguria, ad Andora, provincia di Savona.

La gara è una delle poche gare rimaste in Italia di tipologia “ronde” (quattro passaggi sulla stessa prova speciale) ed i colori reggiani saranno rappresentati da Silvio Grazioli-Elena Giovenale e da Luca Fiorenti, con Manuel Fenoli. Entrambi gli equipaggi saranno al via della prima competizione rallistica italiana con una Skoda Fabia Rally2.

Fiorenti, dopo una significativa esperienza con le due ruote motrici, sarà al debutto con una vettura a trazione integrale, mentre Grazioli, pilota di lungo corso, sarà alla quarta esperienza con una vettura di categoria Rally2, la prima con una Skoda ed ha ripreso a correre lo scorso anno dopo cinque stagioni di pausa.

Dopo la defezione del 2021, dovuta all’incertezza legata all’emergenza sanitaria, l’8ª Ronde della Val Merula si riproporrà nella sua veste usuale. La gara, infatti, ricalcherà quella delle precedenti edizioni, con partenza ed arrivo ad Andora, e sarà articolata su un invariato percorso di 247,51 chilometri, 45 dei quali relativi alla prova speciale “Passo del Ginestro”, che verrà percorsa quattro volte. Partenza da Viale dei Mille di Andora alle ore 7,00 di domenica 6 febbraio, arrivo finale nello stesso luogo dalle 16,22.

Nel passato, la Ronde ligure ha visto al via diversi “nomi” del panorama rallistico nazionale, prova ne è la vittoria del 2020 di Stefano Albertini oppure anche quella del locale Fabio Andolfi del 2019 e di Simone Miele l’anno prima.

NELLA FOTO DI MARIO LEONELLI, SILVIO GRAZIOLI