MotoGP 2021 nella Motor Valley e Riders’ Land: dal 22 al 24 ottobre il secondo appuntamento

5
MotoGP 2020 tribune

L’annuncio di Dorna Sport trova i promotori pronti a raccogliere la sfida: “Sarà un’altra grande festa, meritiamoci in questi mesi la possibilità di riempire il Marco Simoncelli”

MISANO ADRIATICO (RN)  La Riders’ Land raddoppia anche nel 2021. L’annuncio odierno di Dorna Sport segue giornate di confronto fra l’organizzazione del motomondiale e i promotori della MotoGP, utili a definire un progetto sostenibile di organizzazione di una seconda tappa a Misano World Circuit.

La motivazione è ovviamente connessa alle problematiche generate dalla pandemia, che costringono molti Paesi a provvedimenti incompatibili con l’evento. Sostanzialmente si ripete quando accadde nel 2020, quando però le due date furono consecutive, a sette giorni di distanza.

Primo appuntamento quindi al Gran Premio OCTO di San Marino e della Riviera di Rimini, in programma dal 17 al 19 settembre, che vedrà l’aumento della capienza consentita a 25mila posti giornalieri rispetto ai 23mila comunicati il 23 luglio, grazie al meticoloso ridisegno delle disponibilità in tribuna osservando le direttive governative.

Si aggiungerà quindi un nuovo appuntamento, dal 22 al 24 ottobre e nei prossimi giorni sarà definito il namimg della nuova data, che vedrà comunque la presenza della Regione Emilia-Romagna, il cui ruolo è decisivo per aderire alla proposta di Dorna Sport.

“Un secondo Gran Premioil commento dei promotori rappresenta l’occasione per ribadire il protagonismo della Riders’ Land e della Motor Valley nel panorama mondiale del motorsport, con tutto ciò che ne consegue a livello di ricaduta economica e di vantaggio mediatico. Non sottovalutiamo la responsabilità che implica questa nuova organizzazione. I Paesi che hanno rinunciato alla MotoGP soffrono evidentemente degli effetti di una pandemia battibile solo con il vaccino e coi comportamenti, oltre ad un’organizzazione degli eventi che rispetti pienamente gli standard di sicurezza. Il nostro dossier è apprezzato e preso ad esempio, ciò ha permesso l’ampliamento degli ingressi quotidiani nella prima data. Abbiamo già dato prova di saper affrontare questo compito e ci impegneremo a fare ancor meglio.

Il 24 ottobre a questo punto diventerà un’altra grande festa del motorsport e un secondo saluto dalla Riders’ Land a Valentino Rossi, che abbracciamo insieme a Francesca Sofia Novello per l’annunciata gravidanza.

Speriamo sia possibile ampliare il numero degli ingressi in autodromo, vorrà dire che il nostro Paese si sarà incamminato definitivamente verso la normalità e quindi si potrà tornare ad una dimensione della quale abbiamo tanta nostalgia. Infine, ringraziamo Carmelo Ezpeleta, CEO di Dorna Sport per la fiducia accordataci, che rappresenta l’ulteriore testimonianza di un rapporto saldo e di reciproca stima”.