Modena, in estate lavori in tangenziale per 800 mila euro

26

Cantieri di notte, si interviene per garantire la sicurezza stradale Approvato in giunta il progetto dell’accordo quadro, al via le procedure di gara

MODENA – L’obiettivo è garantire la sicurezza stradale sulla tangenziale di Modena, nei tratti di competenza comunale, intervenendo su oltre 65 mila metri quadrati di asfalto, con lavori da svolgere esclusivamente di notte nel corso dell’estate.

Sono le caratteristiche dell’accordo quadro del progetto di manutenzione straordinaria della viabilità approvato nei giorni scorsi dalla giunta comunale, su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici Andrea Bosi, per un valore complessivo di 800 mila euro.

L’investimento può essere realizzato grazie all’approvazione del bilancio preventivo con la quale si è usciti dalla gestione provvisoria che ha caratterizzato i primi mesi dell’anno. Le procedure di gara, quindi, si svilupperanno nelle prossime settimane e i lavori potranno essere consegnati in estate. L’intervento è il primo di un Piano di manutenzione della tangenziale che continuerà anche nei prossimi anni.

In base all’accordo quadro, nel tratto di cinque chilometri di competenza comunale, compresi tra l’uscita 26 (rotatoria del grappolo) e l’uscita 10 su via Lamarmora, verranno individuati, su entrambi i sensi di marcia (quindi su un percorso di dieci chilometri), alcuni tratti particolarmente ammalorati sui quali effettuare i lavori.

L’intervento verrà organizzato in circa 50 notti, con i cantieri aperti tra le 20 e le 6 del mattino, evitando il più possibile così di interferire con la circolazione ordinaria.

Le lavorazioni previste riguardano la fresatura dell’asfalto ammalorato per 4 centimetri e la stesura di un nuovo tappeto di asfalto di altezza analoga. Se necessario, potranno essere realizzati anche scavi di sbancamento, demolizione di piccoli manufatti, posa di cordoli. Previsto anche il rifacimento della segnaletica e il ripristino di eventuali cedimenti stradali.