Mens-a, il 15 giugno a Parma il festival internazionale di cultura diffusa

palazzo_governatorePARMA – Farà tappa anche a Parma “Mens-a”, il primo festival di “Cultura diffusa”, evento internazionale su “Pensiero Ospitale e Cosmopolitismo, tra Scienze Umane, Filosofia e Storia”, che sabato 15 giugno si svolgerà a Palazzo del Governatore.

Il tema di Mens-a 2019 è “La Memoria e il Possibile”: momenti di approfondimento guidati da intellettuali di spicco, nella fiducia e consapevolezza della funzione storica della cultura, quale unico strumento che consenta comunicazione e dialogo fra gli uomini e le società.

L’evento ad ingresso gratuito (che si svolge anche nelle città di Bologna, Modena, Vignola e Ravenna) è ideato in collaborazione con i Comuni di Parma, Bologna, Modena, Vignola e Ravenna e con l’Università di Parma, l’Università di Bologna e di Modena/Reggio.

Mens-a è un progetto MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) e rilascia crediti formativi ai docenti di primo e secondo grado delle scuole. È una compartecipazione con l’assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna, con direzione scientifica APUN (Progetti per l’Uomo/Unibo/Regione EmiliaRomagna) e ha come media partner Rai Radio Tre.

Programma sabato 15 giugno – Palazzo del Governatore

Ore 17.00: Saluti di Michele Guerra (Assessore alla Cultura del Comune di Parma)

Ore 17:05: Icone della memoria

a cura di Umberto Curi (Doc. emerito di Storia della filosofia Unipd)

Memoria visiva e immaginario collettivo, tra Cinema e Televisione

a cura di Stefano Coletta (Direttore Rai3) e Roberto Campari (già docente di Storia del cinema Unipr)

TV Talk Rai3: tra passato e futuro

a cura di Giorgio Simonelli (docente di giornalismo UniCatt, TV Talk Rai3)

Delle “nebbie” della Padania: differenze tra scrittura e fiction

a cura di Valerio Varesi (Scrittore)

Introduce e modera: Arturo Carlo Quintavalle (Università di Parma)

Info: www.mens-a.it, Cell. 3395991149 balsamobeatrice@gmail.com