Maupassant, una rilettura con accompagnamento musicale

73

Giovedì 1 marzo alle 17 nell’auditorium della Biblioteca Bassani (Via G. Grosoli 42 a Ferrara)

luliveto ed altri raccontiFERRARA – Giovedì 1 marzo 2018 alle 17 nell’auditorium della Biblioteca Bassani (Via G. Grosoli 42 a Ferrara) nuovo appuntamento con la letteratura francese dell’800. Questa volta protagonista sarà Maupassant con “L’uliveto e altri racconti” per il ciclo “Balzac, Zola e Maupassant. Una rilettura dei tre grandi autori francesi dell’800” curato da Luciano Montanari.

Le letture saranno affidate al gruppo teatrale “Gli Acchiappastorie” (Patrizia Fiorini, Sandro Mingozzi e Bianca Caselli) con l’accompagnamento musicale al pianoforte di Vanessa Avanzi del Conservatorio di musica “G. Frescobaldi” di Ferrara.

LA SCHEDA a cura degli organizzatori

Guy de Maupassant scrisse più di 300 tra racconti e novelle brevi; tranne pochissime eccezioni questi, prima d’esser pubblicati in volume, vennero stampati singolarmente su giornali e quotidiani d’importante tiratura dell’epoca, quali Le Gaulois, Gil Blas e Le Figaro.
Luciano Montanari, ferrarese, esordisce in campo letterario nel 2003 e prosegue l’esperienza fino al recente Diventare Ottobre, in cui prendono l’avvio le vicende dei protagonisti che ritroviamo in questo suo ultimo romanzo. Si è misurato anche con la scrittura in lingua francese e con la poesia e il teatro dialettali e ha curato (con Marco Chiarini) un’antologia di autori dialettali ferraresi. Per il teatro ha scritto anche in lingua italiana, mentre la sua passione per la musica lo ha fatto approdare alla stesura di versi per arie da camera e di un atto unico per una composizione lirica. Collabora con “L’Ippogrifo” e “La voce di Ferrara e Comacchio”.

Per info: Biblioteca Giorgio Bassani, via Grosoli 42, Ferrara