Lunedì 21 giugno Festa della Musica: “Squilli di musica e di vita!”

9

Al Museo Archeologico di Ferrara si festeggia l’arrivo dell’estate con l’appuntamento annuale diffuso in tutta Italia, giunto alla 27esima edizione

FERRARA – “Squilli di musica e di vita!”, la Festa della Musica è al Museo Archeologico Nazionale di Ferrara. Lunedì 21 giugno alle ore 18.30 si terrà il concerto con l’Orchestra giovanile del Conservatorio Frescobaldi, con la direzione di Alfredo Trebbi, e gli studenti della classe di Canto Rinascimentale e Barocco di Gloria Banditelli con l’Ensemble Barocco del Conservatorio Frescobaldi. Maestro concertatore Achille Galassi. Musiche di Vivaldi, Purcell, Porpora, Pergolesi e Haendel. Ingresso nei limiti consentiti dalla normativa Covid-19 al Museo Archeologico Nazionale di via XX Settembre 122 con biglietto di 1 euro.

“Quest’anno, dopo il lungo periodo di chiusura, anche il Museo Archeologico riprende le sue attività rivolte al pubblico all’insegna della Musica – spiega Paola Desantis, direttrice del Museo -. In particolare la Festa della Musica del 21 giugno, quella che sembra il canto d’inizio dell’estate, è affidata ad uno dei più significativi interlocutori musicali del Museo: il Conservatorio Frescobaldi di Ferrara. Ecco che allora allievi e maestri celebreranno questa festa nel luogo che hanno imparato a considerare una sede diversa della loro stessa scuola, fra la grande bellezza delle sale, dei loggiati e del giardino che risuonano sempre più frequentemente della loro musica. E il pubblico ha imparato soprattutto con loro e con la quotidianità della loro frequentazione a colorare della loro musica i magnifici spazi del Museo in un connubio che auspichiamo possa continuare nel tempo”.

“Sono sempre riconoscente alla Direzione del Museo Archeologico per la sinergia con cui abbiamo potuto lavorare – evidenzia Fernando Scafati, direttore del Conservatorio Frescobaldi -. La Festa della Musica, per la quale auspico una partecipazione particolarmente sentita in questo momento dopo l’emergenza sanitaria, vuole essere un omaggio e un ringraziamento speciale alla dottoressa Desantis, vera sostenitrice delle attività musicali del Conservatorio Frescobaldi in questi anni.”

Il Ministero della Cultura, insieme all’Associazione italiana per la promozione della Festa della Musica, in collaborazione con la Rappresentanza italiana della Commissione europea e la SIAE e con il contributo di soggetti pubblici e privati, promuove la 27° edizione della Festa della Musica. Per l’occasione, come nelle passate edizioni, i luoghi della cultura del Ministero della Cultura sono chiamati ad assumere un ruolo significativo, con l’apertura dei propri spazi alla musica. Quest’anno, la Festa della Musica coincide con il periodo della ripresa della vita sociale, diventando simbolo di ripresa e di rilancio delle attività culturali.