“Lo Scugnizzo” al Teatro Rasi di Ravenna, viaggio nell’inferno delle baby gang

RAVENNA – Venerdì 10 maggio al Teatro Rasi, ore 21, Beppe Aurilia Theatre presenta “Lo Scugnizzo”, opera teatrale scritta e diretta da Michele Zizzari.

Chi è “lo Scugnizzo”? E’ un giovane cresciuto in uno dei quartieri più degradati di Napoli.
Una realtà comune a tutti gli adolescenti delle periferie del mondo, costretti a diventare adulti tra povertà, emarginazione e violenza, in un contesto di forte degrado umano, culturale, sociale e ambientale. La sua, nonostante la tragicità degli eventi narrati, è una testimonianza coraggiosa e di speranza e, allo stesso tempo, un’implorazione rivolta all’intera comunità; affinché tutti possano vivere vite degne di essere vissute.

Il biglietto è acquistabile la sera dello spettacolo, al costo di 13 euro; oppure in prevendita, al costo di 10 euro, telefonando al 335 599 7713.

Scheda tecnica:
Luci – Gerry de Vita
Assistenza tecnica – Martino Mazzotti
Montaggio musiche e immagini – Marina Chiusolo

In scena:
Beppe Aurilia
Francesco Porzio
Carmen Nardi
Davide Dima