Lo Schubert amato da Kubrick con il Trio Rigamonti a Parma

7
FOTO TRIO RIGAMONTI

Gli ultimi Trii per archi e pianoforte del compositore in programma lunedì 8 novembre 2021 alla Casa della Musica per la rassegna “Peccati di vecchiaia”

PARMA – Due Trii per archi e pianoforte composti da Franz Schubert nel suo ultimo, febbrile anno di vita sono in programma lunedì 8 novembre 2021 alle ore 20.30 alla Casa della Musica di Parma per la rassegna “Peccati di vecchiaia”, organizzata dalla Società dei Concerti di Parma insieme con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Parma-Casa della Musica, con la direzione artistica del Maestro Giampaolo Bandini. Sul palco il Trio Rigamonti, giovane e brillante ensemble italiano, vincitore dell’Open Call for Chamber Music 2020, ideato dalla Società dei Concerti di Parma nel primo lockdown legato al Covid. Il concorso, che si svolse sul web, metteva appunto in palio un concerto dal vivo nel cartellone della storica istituzione musicale.

La serata propone all’ascolto il Trio in Mi bemolle maggiore “Notturno” op. 148 D.897 e il Trio n. 2 in mi bemolle maggiore op. 100 D 929 (versione integrale del 1827), scritti dal compositore viennese nei mesi terribili della malattia che lo portò via a soli trentun anni nel 1828: un periodo tuttavia di grande fervore creativo, come testimonia anche la bellezza senza tempo di queste pagine musicali. In particolare, l’op. 100 riscosse subito un grande successo e oggi è conosciuta anche perché il regista Stanley Kubrick la usò nella colonna sonora del film Barry Lyndon.

Il Trio Rigamonti è composto dai fratelli comaschi Miriam, pianista, Mariella, violinista ed Emanuele, violoncellista, formatisi presso il Conservatorio “Verdi” di Como, dove si sono tutti e tre diplomati con lode, il Conservatorio “Verdi” di Milano e il Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano.

Costituitosi nel 2012 all’interno della classe di F. Valli e P. Beschi, il Trio Rigamonti prosegue gli studi cameristici con I. Zats, il Trio di Parma e l’Atos Trio di Vienna presso autorevoli istituzioni quali l’International Chamber Music Academy di Duino (TS) e l’Accademia L. Perosi di Biella, ricevendo molteplici borse di studio. Nel 2019 consegue il Master di II Livello in Musica da Camera con lode presso il Conservatorio A. Boito di Parma sotto la guida del Trio di Parma e di P. Maurizzi, con i quali studia tutt’ora. Dal 2020 frequenta l’Accademia di Alto Perfezionamento Walter Stauffer con il Quartetto di Cremona. Si perfeziona inoltre con F. e S. Cerrato del Trio Caravaggio.

​Dal 2013 il Trio Rigamonti svolge un’intensa attività concertistica in Italia e all’estero con più di ottanta concerti per prestigiosi festival ed associazioni musicali, tra i quali Sagra Musicale Umbra di Perugia, Viotti Festival di Vercelli, Festival di Musica da Camera di Rovinj (Croazia), Festival di Musica da Camera di Lugano, Società Umanitaria di Milano, Amici della Musica di Padova, Amici della Musica di Venaria Reale (TO) e Rassegna Rovere d’Oro di San Bartolomeo al Mare (IM). Si è inoltre esibito in importanti teatri e sale da concerto, come la Metallener Saal del Musikverein di Vienna, il Teatro Sociale di Como, il Teatro Dario Fo di Camponogara (VE), l’Auditorium C. Monteverdi di Mantova, la Sala Piccola Fenice di Trieste, l’Auditorium Nuovo Montemezzi di Verona e l’Auditorium G. Martinotti di Milano, eseguendo il Triplo Concerto di Beethoven. Nel 2020 il Trio viene selezionato per prendere parte alla rete de Le Dimore del Quartetto.

Vincitore di più di dieci primi premi, primi premi assoluti e premi speciali, oltre che di numerose borse di studio per meriti artistici, il Trio Rigamonti si è affermato in rilevanti concorsi internazionali tra cui il Vienna Grand Prize Virtuoso, il Concorso Luigi Nono di Venaria Reale (TO), il Concorso Marco Fiorindo di Nichelino (TO), il Concorso Giulio Rospigliosi di Lamporecchio (PT) e il Premio Rovere d’Oro di San Bartolomeo al Mare (IM).

La rassegna concertistica si concluderà il 15 novembre con il récital della pianista Mariangela Vacatello. In programma: la Sonata n. 3 op. 58 di Fryderyk Chopin, la “Sonata degli insetti” n. 10 op. 70, Vers la flamme op. 72 e le Due danze op.73 di Alexander Scriabin.

La Stagione 2021 della Società dei Concerti di Parma è realizzata grazie al Ministero della Cultura, Regione Emilia RomagnaAssessorato alla Cultura del Comune di Parma – Casa della Musica, con il sostegno di Chiesi Farmaceutici, Sinapsi Group, Fondazione Monte Parma, Oceania Capital.

Biglietti

Biglietto Intero €20;

Ridotto età *€15;

Ridotto Soci**€13;

Studenti*** €7

*Over 60 e Under 30; **Possessori Card Società dei Concerti di Parma;  *** Studenti Liceo Musicale Bertolucci, Università degli Studi di Parma, Conservatorio Arrigo Boito di Parma.

I biglietti ancora disponibili saranno in vendita dalle ore 19.30 la sera degli spettacoli presso la reception della casa della musica., p.le San Francesco, 1 – Parma.

Per informazioni:

SOCIETÀ DEI CONCERTI DI PARMA

dalle 9 alle 13 dal lunedì al venerdì 
0521-572600 – marketing@societaconcertiparma.com

www.societaconcertiparma.com

LO SCHUBERT AMATO DA KUBRICK

CON IL TRIO RIGAMONTI a PARMA

Gli ultimi Trii per archi e pianoforte del compositore – uno dei quali è nella colonna sonora del film Barry Lyndon – in programma lunedì 8 novembre 2021 alla Casa della Musica per la rassegna “Peccati di vecchiaia”.