“Le voci dei pozzi, un oggetto poetico” il 27 novembre allo SPAZIO°Z di Radio Talpa a Cattolica

17

CATTOLICA (RN) – Mirco Denicolò racconta il suo progetto. “Le voci dei pozzi è un progetto iniziato nel 2020 che comprende una installazione, un libro ed un video di animazione. L’idea di base nasce da una domanda: ma da dove vengono le voci che salgono dai pozzi che, come le sirene di Odisseo, facevano impazzire gli uomini? Ho pensato che le voci fossero creature, simili ad alghe o nastri di carta, e che vivessero sul fonde dei pozzi in una città acquatica che collega tutti i pozzi di questa terra piatta che è la Pianura Padana. Poi ho immaginato che qualcosa le avesse intrappolate che si potessero collezionare come facevano i raccoglitori di meraviglie, dentro a vasi da farmacia…

Questa favola, questo racconto, queste visioni hanno preso tre forme. Una installazione, una scaffalatura blu di un metro per un metro dove sono posizionati tredici albarelli blu con una immagine di una creatura acquatica sul fronte ed una voce (tante voci) che un sistema digitale fa uscire dai vasi in modo casuale. Una scultura che parla, che chiama.

Terminata l’opera avevo la necessità di raccontare da dove venissero quei vasi. Ho prodotto qualche decina di lastre in ceramica e su ognuna ho disegnato, colorato ed inciso tutti gli elementi grafici che mi avrebbero permesso di comporre, con le tecniche del collage digitale, un libro, un’opera di carta. La casa editrice Polaris e l Roberto Ossani, il designer che si è occupato della grafica, hanno reso prezioso e bello il libro che ne è scaturito in vendita nelle librerie dal 10 settembre scorso.

Da diversi anni trasformo le mie ceramiche in video di animazione. Per questo progetto ho collaborato con Massimo Garavini. Assieme a lui, che ha curato animazione e co-regia, e tutte a tutte le persone che hanno lavorato al video, abbiamo costruito un versione animata e musicata della storia che si arricchisce di poesia ed ha un potere evocativo non possibile con altri media”.

Mirco Denicolò e Annamaria Bernucci, un dialogo per scoprire i percorsi misteriosi della creazione artistica…

Mirco Denicolò è un artista visivo e ceramista. E’ nato a Cattolica, si è diplomato negli Istituti d’Arte di Pesaro e Faenza. Oggi è uno dei protagonisti della scena dell’arte ceramica contemporanea italiana. Al lavoro artistico affianca una intensa attività didattica, dal 1999 è docente all’Istituto Superiore Industrie Artistiche di Faenza. 

“Le voci dei pozzi, un oggetto poetico”

Progetto di Mirco Denicolò (docente, scultore e ceramista)

Presenta Annamaria Bernucci (critica e storica dell’arte)

Domenica 27 novembre ore 17 allo SPAZIO°Z di Radio Talpa

(via Del Prete, 7 – Cattolica) – Ingresso libero

Patrocinio del Comune di Cattolica – Assessorato alla Cultura