Le principali delibere approvate nella seduta della Giunta comunale del 3 novembre 2020

18

Sostegno al progetto ‘Movida sicura’; studio con rilievo in 3D per Palazzo Prosperi Sacrati; attività di orientamento professionale per i giovani del territorio

FERRARA – Queste le principali delibere approvate nella riunione della Giunta comunale di martedì  3 novembre 2020:

>> Assessorato Bilancio e Contabilità, Partecipazioni, Commercio e Turismo – Assessore Matteo Fornasini:

Sostegno all’Associazione Mayr+Verdi per il progetto ‘Movida sicura’

E’ 16mila euro il contributo destinato dal Comune di Ferrara all’Associazione Mayr+Verdi coordinatrice del progetto ‘Movida sicura’. Partito nel giugno scorso, il progetto, concordato nell’ambito del Comitato Provinciale per l’ordine e la sicurezza, ha avuto come obiettivo quello di favorire la riapertura delle attività dei pubblici esercizi nell’area di via Carlo Mayr e di piazza Verdi dopo il lockdown emergenziale, prevedendo una fruizione controllata dell’area nelle ore serali e notturne, per tutelare la salute dei clienti e degli operatori. Nell’attuare il progetto, i gestori delle attività, riuniti nell’associazione Mayr+Verdi, hanno garantito il loro supporto nella regolamentazione dei comportamenti della clientela, attraverso iniziative di presidio e vigilanza e  l’adozione di un sistema di entrate contingentate alla zona della ‘movida’. 

>> Assessorato Sport, Lavori Pubblici, Urbanistica, Edilizia, Rigenerazione Urbana – Assessore Andrea Maggi:

Per Palazzo Prosperi Sacrati al via uno studio con rilievo in 3D

Palazzo Prosperi Sacrati sarà protagonista di uno studio con rilievo in 3D tramite laser scanner. A eseguirlo, per conto del Comune di Ferrara, sarà il personale scientifico del Laboratorio di Restauro Architettonico (Labo.R.A.) del Dipartimento di Architettura dell’Università di Ferrara. In base a una convenzione approvata oggi dalla Giunta municipale, il Comune affiderà infatti l’incarico, non oneroso, al Laboratorio universitario che, nell’ambito delle proprie attività di ricerca e applicazione di nuove metodologie di analisi e rilievo per il restauro dei beni architettonici, eseguirà per il Palazzo di corso Ercole I d’Este una campagna di rilevamento con tecniche integrate e la relativa registrazione della cosiddetta ‘nuvola di punti’, ossia il risultato del rilievo in 3D.

Il rilievo sarà poi fornito dal Comune ai tecnici incaricati, con bando pubblicato nel giugno scorso, della progettazione del recupero e della riqualificazione del Palazzo, per la cui realizzazione il Comune stesso ha ricevuto un finanziamento di 5milioni di euro nell’ambito del ‘Piano Operativo Cultura e Turismo – Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (FSC) 2014-2020’ del Ministero dei Beni culturali.

Accordo con la Regione per la realizzazione del tratto urbano ferrarese della ciclovia ‘Vento’

Ha ottenuto anche il via libera della Giunta comunale, dopo quello della Giunta regionale, la Convenzione che regola i rapporti tra la Regione Emilia Romagna e il Comune di Ferrara designato come ‘soggetto attuatore’ della progettazione e realizzazione del percorso ciclabile di 8 km che da via Modena porterà al centro urbano di Ferrara, nell’ambito della ciclovia turistica ‘Vento’. All’esecuzione dell’opera è stato destinato un finanziamento del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti di un milione di euro.

Il progetto della Ciclovia Vento ha l’obiettivo di realizzare una dorsale cicloturistica interregionale della lunghezza complessiva di circa 700 chilometri, lungo gli argini del Po, tra Venezia e Torino, attraverso Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna e Veneto, con un’appendice fino a Milano lungo i navigli leonardeschi.

>> Assessorato Politiche giovanili, cooperazione internazionale, Servizi informatici – Assessore Micol Guerrini:

Progetto ‘Talk together’: contributi ai partner territoriali per le attività di orientamento professionale

Fornire ai giovani del territorio strumenti per creare nuove opportunità di crescita e orientamento professionale. E’ questo l’obiettivo del progetto ‘Talk together, parlare per comprendersi’ per la cui realizzazione il Comune si avvarrà della collaborazione di tre partner locali, ai quali verserà il contributo di 15mila euro ricevuto dalla Regione, sommato del proprio cofinanziamento di 4.100 euro. Si tratta del Consorzio Wunderkammer (a cui andranno 9.100 euro), del Consorzio Factory Grisù (5mila euro) e del Laboratorio aperto-ex Teatro Verdi (5mila euro).

La realizzazione del progetto prevede diverse fasi. La prima sarà volta alla creazione della rete locale e regionale dei soggetti coinvolti, anche tramite l’Informagiovani. Mentre nelle fasi seguenti sarà proposta una serie di laboratori per i giovani e gli operatori del settore su temi come: innovazione sociale, economia circolare, industria culturale e creativa, Comunicazione digitale e video arte, realtà immersiva e robotica. Sono previste inoltre attività di scambio di esperienze con altre realtà, anche mediante il portale regionale dedicato ai giovani ‘Giovazoom’.

Le delibere approvate nel corso delle sedute della Giunta comunale vengono pubblicate nei giorni successivi, con le modalità e nei termini di legge, sulle pagine internet dell’Albo Pretorio on line del Comune di Ferrara all’indirizzo http://www.comune.fe.it/index.phtml?id=1818 

 

Cronaca Comune