Le commissioni consiliari di venerdì 27 novembre

57

Le sedute si terranno in videoconferenza e in diretta streaming sul canale YouTube del Comune

BOLOGNA – Venerdì 27 novembre sono in programma tre commissioni consiliari. Le sedute si terranno in videoconferenza e saranno trasmesse in diretta streaming sul canale YouTube del Comune di Bologna: https://www.youtube.com/ComuneDiBologna

Alle 9, la commissione “Mobilità, infrastrutture e lavori pubblici” si riunirà per esaminare una delibera di adeguamento del programma triennale dei Lavori pubblici e dell’elenco annuale dei lavori per il 2020.

Alle 14.30, la commissione “Pianificazione, contabilità economica e controllo di gestione” si riunirà per esaminare la delibera di concessione delle Serre grandi ai Giardini Margherita al progetto vincitore del bando pubblico.

Alle 15, la commissione “Territorio e ambiente” si riunirà in seduta congiunta con la commissione “Affari generali e istituzionali” la commissione “Territorio e ambiente” si riunirà per esaminare la delibera di adozione del Pug (Piano urbanistico generale), del Regolamento edilizio e relativi allegati. A seguire, la prosecuzione di tre udienze conoscitive sul Pug: la prima, presentata dal gruppo consiliare Fratelli d’Italia, sulle richieste da alcuni ordini professionali di una proroga dei termini del piano; la seconda, promossa dalla presidente della commissione Elena Leti, sull’impatto del Pug sulle future trasformazioni del territorio e i diversi soggetti che coinvolge; la terza per approfondire l’adozione e l’approvazione degli strumenti del nuovo Pug, presentata dalla consigliera Paola Francesca Scarano (Lega nord). La seduta proseguirà con l’esame di quattro delibere: l’adozione della variante al Poc sulle “attrezzature e industrie insalubri” per interventi urbanistici su aree attrezzate e verdi in via della Birra e via della Torretta; l’approvazione del piano particolareggiato della zona ex mercato ortofrutticolo; la convenzione tra Comuni per la gestione dell’area di riequilibrio ecologico nella golena del fiume Reno; infine, il nulla osta in deroga al Rue per la ristrutturazione edilizia dell’ex centro pasti di via Populonia per adibirlo a spazio per attività di inclusione sociale.