Lavori di manutenzione sulla Via Cesenatico

31

La risposta dell’Assessore Christian Castorri all’interpellanza presentata dal Consigliere Pd Andrea Vergaglia

CESENA – L’intervento di manutenzione stradale relativo alla Via Cesenatico è già inserito nel piano provinciale del 2020. Per l’elevato livello di traffico la strada è stata inserita tra gli assi viari su cui effettuare una valutazione finalizzata all’inserimento nell’elenco delle strade oggetto di manutenzione con i fondi MIT 2021-2024. La valutazione è in corso di realizzazione, ed oltre al livello di traffico, verranno considerati altri parametri quali l’incidentalità e il dissesto idrogeologico.

Lo ha detto in sede di Consiglio Comunale l’Assessore ai Lavori Pubblici Christian Castorri rispondendo a un’interpellanza del Consigliere del Partito democratico Andrea Vergaglia. “Nel comprensorio cesenate – ha spiegato l’Assessore – sono presenti 565 chilometri di strade provinciali. Dal 2011 ad oggi la Provincia di Forlì-Cesena ha dovuto fare i conti con una notevole riduzione delle risorse per la manutenzione di queste strade: mediamente 700 mila euro all’anno. Se consideriamo che per eseguire interventi di manutenzione su un chilometro di strada servono 70 mila euro appare evidente quanto siano insufficienti le risorse rispetto alle necessità. Da qualche mese l’interlocuzione tra Comune e Provincia è costante rispetto alle priorità e alla programmazione dei lavori. A tal proposito, come Amministrazione comunale abbiamo inviato un elenco di priorità che la Provincia farà proprio al fine di definire la programmazione del prossimo triennio”. L’Assessore inoltre ha evidenziato l’importante impegno messo in campo dalla Provincia. Nel corso del 2020 sono stati realizzati diversi interventi sul territorio comunale, tra cui Sp 70 Ruffio, Sp51 Diegaro – San Vittore, Sp 140 Diegaro – San Cristoforo.

Invece è in corso la progettazione della nuova rotatoria da realizzarsi all’incrocio tra la sp 70 e la sp 123 (Ponte Pietra – Sala), già finanziata dal MIT e finalizzata al miglioramento delle condizioni di sicurezza, per la quale è previsto l’inizio lavori entro il 31 dicembre 2021.