Labirinti Sonori VI edizione

Ciclo di seminari internazionali sul rapporto fra creatività e nuove tecnologie. La sesta edizione al via sabato 7 e lunedì 9 dicembre 2019 con Maria Eugenia Luc e Ensemble Kuraia. Ingresso libero ai concerti

PARMA – Conferenze, seminari, concerti incentrati sul rapporto fra creatività musicale contemporanea e nuove tecnologie: si apre sabato 7 e lunedì 9 dicembre 2019 la sesta edizione di “Labirinti sonori”, progetto internazionale che nasce dalla collaborazione fra il Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma, il Comune di Parma – Settore Casa della Musica e il Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università degli Studi di Parma. Il calendario si articolerà in sei sessioni, fino a giugno 2020. A questa prima sessione prenderanno parte l’Ensemble Kuraia di Bilbao, uno dei gruppi spagnoli specializzati nell’interpretazione di repertorio contemporaneo più interessanti e attivi a livello internazionale, e Maria Eugenia Luc, docente titolare di orchestrazione e analisi musicale al Musikene, Centro Superiore di Musica dei Paesi Baschi.

L’Ensemble Kuraia sarà il protagonista di due concerti a ingresso libero. Il primo, sabato 7 dicembre alle 17.15, nell’Auditorium del Carmine, si intitola “Paesaggi di nuova creazione” e propone un panorama della creazione attuale spagnola con opere in prima esecuzione italiana della stessa Maria Eugenia Luc e dei compositori Mikel Chamizo, Zuriñe Gerenabarrena, e Juan De Dios García Aguilera. Il secondo, in programma lunedì 9 dicembre alle 17.00, nell’Auditorium del Carmine, si intitola “Creazione e Nuove Tecnologie a Parma” e presenta in prima esecuzione assoluta opere degli studenti della Scuola di Musica Elettronica del Conservatorio di Parma (Mariaceleste De Rosa, Natan Santiago Lazala, Lilia Aurora Carrillo e Alice Cusi), accanto a opere di Ligeti e Blardony. Lunedì 9 dicembre alle 14.30, presso Label – Casa della Musica, si terrà invece una masterclass di Maria Eugenia Luc rivolta agli studenti del Conservatorio.

La sesta edizione di Labirinti Sonori fa parte della programmazione di “Parma 2020: Capitale Italiana della Cultura”. I concerti sono aperti al pubblico a ingresso libero. Per informazioni: Conservatorio di Musica “Arrigo Boito”, www.conservatorio.pr.it; Casa della Musica, tel. 0521-031170, infopoint@lacasadellamusica.it, www.lacasadellamusica.it.