“La vita è un cold case”, in biblioteca il libro di Patrizia Bonanni Lignola

89

Giovedì 9 marzo, alle 17, la presentazione nel salone monumentale della Passerini Landi

La vita è un cold casePIACENZA – Giovedì 9 marzo, alle 17, il salone monumentale della biblioteca Passerini Landi ospiterà la presentazione del libro di Patrizia Bonanni Lignola “La vita è un cold case”, edito da Lir. A moderare l’incontro interverrà Aldo Bertozzi.

“Il vero amore – è scritto nelle note di copertina – non può avere fine se le anime degli innamorati continuano a cercarsi anche quando la vita sembra finire. La protagonista di questo romanzo, seguendo un percorso spirituale e materiale ricco di tensioni, fra suspence, pericoli e misteri, cercherà di realizzare il proprio karma ricongiungendosi all’uomo che ha amato nell’esistenza attuale e in quelle passate”.

Patrizia Bonanni Lignola è nata a Roma, vive da sempre a Piacenza. Conseguita la laurea in giurisprudenza presso l’Università degli studi di Parma, ha esercitato la professione forense e insegnato materie giuridiche presso le scuole medie superiori. Appassionata di parapsicologia tiene conferenze sull’argomento.

Ha pubblicato: Incontri ravvicinati con l’aldilà, Misteri nella nebbia, In un gelido inverno, in una soffitta, Tango mortale, Vendetta dall’aldilà, I misteri di Calenzano, Il passato siamo noi. Ha scritto inoltre i thriller parapsicologici L’ultimo compleanno e Omicidio al gatto pallido. Ha vinto il premio conferito dal Maestrale “Ida Baruzzi Bertozzi”.