La scienza oltre le bufale, incontro con Massimo Polidoro

33

Sabato 12 marzo, alle 17, al Museo civico, il giornalista e divulgatore scientifico conduce il pubblico tra i meccanismi delle pseudoscienze. Ingresso su prenotazione

Massimo Polidoro – credit Roberta Baria

MODENA – Massimo Polidoro, l’esploratore dell’insolito, dà il benvenuto sabato 12 marzo, alle 17, al pubblico del Museo Civico conducendolo in un porto sicuro in mezzo all’oceano di fandonie e bufale sulla scienza che ci circonda, continuando a far volare la curiosità ma senza rinunciare ad acquisire strumenti di ragionamento critico. L’appuntamento, che fa parte della rassegna “Primordiali”, il programma di incontri che accompagna e approfondisce i temi della mostra “Primordi”, è a ingresso gratuito, i posti sono limitati ed è quindi consigliata la prenotazione telefonando al numero 059 203 3125, o scrivendo alla mail del Museo (palazzo.musei@comune.modena.it). Per partecipare sono richiesti il Green pass rafforzato e la mascherina, preferibilmente ffp2. Informazioni: www.museocivicomodena.it; Facebook e Instagram: museocivicomodena

Noto in Italia e all’estero per i suoi programmi televisivi e sul web, giornalista, scrittore e divulgatore scientifico, Massimo Polidoro è considerato uno dei maggiori esperti internazionali nel campo delle pseudoscienze, del mistero e della psicologia dell’insolito. È segretario nazionale del Comitato per contrastare le pseudoscienze, il Cicap fondato da Piero Angela, col quale collabora da anni alla trasmissione Superquark con la rubrica “Psicologia delle bufale”. In televisione lavora costantemente come autore, conduttore e consulente, sia per la Rai che sulle reti private, ed è attivissimo sul web con podcast e serie, come l’appuntamento settimanale le “Strane storie” dedicato all’indagine scientifica di storie ed episodi misteriosi. Scrittore di successo, ha pubblicato già una cinquantina di libri, il più recente dei quali è “Geniale”, edito da Feltrinelli, nel quale ripercorre in 13 capitoli altrettante lezioni ricevute da James Randi, esperto di indagini sul paranormale, illusionista di fama mondiale e campione della razionalità e del pensiero scientifico, del quale Polidoro è stato allievo. È stato il primo, e per diversi anni l’unico, docente italiano di un corso universitario dedicato alla psicologia dell’incognito (all’Università di Milano-Bicocca) e oggi insegna ai dottorandi dell’Università di Padova a comunicare la scienza.

Il ciclo di incontri “Primordiali” si concluderà il 13 maggio con la presentazione “La solitudine del Sapiens” di Telmo Pievani.