La rassegna in streaming di Valla chiude in musica

25

Appuntamento lunedì 1° giugno alle 21.30 sul canale YouTube del regista parmigiano per una serata musicale che le celebrerà tutte

PARMA – E’ stata un’occasione unica per vedere o rivedere i film del regista parmigiano Emanuele Valla. Per accorciare le distanze forzate di questo periodo e facendosi portavoce delle richieste di sostenitori di un cinema indipendente, “costruttivo” (“feel-good movie”) e zero budget, Emanuele – insieme all’amico e sceneggiatore Dario D’Ambrosio – ha pensato di proporre tre serate, più una a sorpresa, a titolo gratuito in cui mostrare in streaming sul proprio canale Youtube i tre lavori realizzati dal 2011 al 2018.

E ormai si è arrivati in chiusura di rassegna con il “Live Soundtrack Party”: una serata che chiuderà il cerchio e le celebrerà un po’ tutte lunedì 1° giugno, come sempre alle 21.30.

E’ stato scelto il lunedì sera anche per un omaggio ai lunedì di Rai Uno dedicati al cinema, con l’indimenticabile sigla cantata da Lucio Dalla, e che hanno accompagnato per quasi vent’anni milioni di italiani davanti alla tv. Si è partiti l’11 maggio con il primo lungometraggio Dreaming Alaska, a cui è seguito Rollercoaster Love, entrambi con diverse scene girate a Parma e nel parmense, fino a Twelve Conversations lo scorso lunedì, l’ultimo lavoro, girato nella graziosa cittadina americana di Port Townsend (vicino a Seattle): dodici conversazioni per dodici intense giornate di riprese nel gennaio 2018. Una crescita e un traguardo per Emanuele nella sfida con un film internazionale, in lingua inglese.

Ogni film (disponibile per 48 ore) è stato anticipato, alle 18.30 dello stesso giorno, da un pre-serata live con cast & crew sempre sul canale YouTube di Emanuele Valla. Un successo gratificante i due appuntamenti live del lunedì a cui sono seguiti puntualmente apprezzamenti e messaggi di sostegno sia sui social che in privato.

“E’ stata un’importante conferma – spiega Emanuele – in un momento sospeso in cui noi per primi avevamo bisogno di ricordarci cosa siamo in grado di fare, come esseri umani, quando mettiamo da parte il superfluo e decidiamo di colmare un vuoto, dando voce a storie da raccontare. E ci teniamo a celebrare la musica, costola del cinema, che ha fatto sì che le nostre storie e le emozioni dei personaggi potessero volare ancora più in alto. Perciò la serata conclusiva sarà un’occasione per rivivere le tre settimane passate insieme, attraverso le note e le voci di chi ha preso parte alla colonna sonora dei nostri film, a volte donando o rispolverando brani, spesso anche scrivendo da zero per i nostri copioni. Avremo con noi compagni d’avventura conterranei, l’ormai collaboratore storico e amico Joshua W. Scott di Seattle e alcuni ospiti di caratura internazionale (dal Colorado alla Nuova Zelanda, passando per l’Europa) che siamo particolarmente orgogliosi abbiano deciso di dare il proprio contributo.”

Appuntamento unico quindi lunedì alle 21.30 con le colonne sonore dei film firmati da Valla, come sempre connettendosi comodamente dal divano di casa.