La grande festa per i 25 anni del MEI coinvolge Casola e Brisighella

BRISIGHELLA (RA) – Brisighella e Casola Valsenio festeggiano il premio assegnato dal MEI al Duo Bellavista Soglia, composto dai rispettivi cittadini dei due “capoluoghi” del Parco della Vena del Gesso Romagnola.

I due artisti proprio promuovendo le peculiarità ambientali e paesaggistiche del territorio in cui vivono sono balzati agli onori della cronaca. In particolare hanno ottenuto un grande successo i due festival che dirigono, il primo all’interno del Cardello residenza nobile e sontuosa del famoso scrittore Alfredo Oriani, un gioiello della Romagna ancora da scoprire, il secondo all’interno dell’Antro della Pietra di Luna un vecchia cava di gesso abbandonata che affascina i visitatori e riluccica di riflessi lunari.

Forse anche grazie alle polemiche sollevate da qualche malmostoso questa estate si sono accesi i riflettori su questo Duo nato poco più di un anno fa dall’incontro di due poliedrici musicisti di solida formazione classica, ma animati da un’energia creativa senza steccati.

E’ difficile anche per un melomane descrivere la loro musica un impasto di pura creatività, sospeso tra musica classica minimal e ambient, tra new age e world music con influssi jazz e mille altri richiami. Ovviamente non mancano le loro interpretazioni del repertorio classico che spaziano da Mozart a Debussy. Anche il palco si presenta sempre in abito da sera: un eburneo pianoforte a coda circondato dal caldo legno della marimba, dall’argenteo vibrafono e da mille altre vibranti percussioni, su cui aleggia un canto lirico.

Per tutte queste ragioni e per mille altre i componenti del DUO Bellavista Soglia verranno premiati venerdì 4 ottobre alle 17 in occasione dei 25 anni del MEI Meeting Etichette Indipendenti, nella Galleria della Molinella come migliori musicisti del territorio per l’anno in corso, mentre sabato 5 ottobre suoneranno sul palco centrale in Piazza del Popolo con Morgan e i Negrita.