“La fratellanza di pietra” di Sara Perilli il 4 novembre la presentazione a Pavullo nel Frignano

93

PAVULLO NEL FRIGNANO (MO) – È in programma giovedì 4 novembre alle ore 18 a Pavullo nel Frignano la presentazione del libro “La fratellanza di pietra” di Sara Perilli.

La fratellanza di pietra 

di Sara Perilli

edito da L’erudita

codice ISBN 978-88-6770-702-7  prezzo 22 euro

data uscita: 11 novembre 2021

Ogni  storia  familiare  parla  d’amore,  ma  anche  di  tormento, tradimento, insicurezze. E cosa accadrebbe  se     a     questo  si  aggiungesse   un’ambientazione  paranormale?  Un’eterna  lotta  tra  bene  e  male,  tra  vittime e carnefici?

La   fratellanza   di   pietra  parla  di  Adriano, un  normalissimo ragazzo di quattordici anni, che si trova  immerso in esperienze sovrannaturali, che neanche lui  riesce a comprendere o accettare. In dinamiche che lo  stravolgono, giungendo a cambiare per sempre la sua  concezione della vita, della famiglia e dell’amicizia.

È una storia semplice ma anche complessa, in cui i vari  personaggi  si  ritrovano  a  ricoprire  un  determinato  ruolo nella società, alcuni con più convinzione di altri.  E  davanti  a  una  visione  fatalista  se  ne  aggiunge  un’altra, più ferma ma più discreta, illuminata dalla  speranza che il mondo possa cambiare, che si possa  scappare  dal  proprio  destino  e  da  un  disegno  più  grande.

La fratellanza di pietra è anche un inno all’amicizia,

che esplode, sinceramente, che unisce costantemente anche negli scenari più bui.

Trama 

A Taciolle, un piccolo paese immerso nella Murgia pugliese, il quattordicenne Adriano inizia a  trovarsi al centro di una serie di misteriosi eventi che sconvolgono le vite di tutti.

Gli episodi diventano sempre più strani e inquietanti, fino alla sparizione di Michele, un ragazzo del  paese; è a quel punto che Adriano, insieme all’amica Elisa, inizia a indagare sul fatto. I due ragazzi  non sono però da soli nell’impresa: entra in gioco anche la bizzarra famiglia di Elisa, composta dalla  zia Olga e dai suoi fratelli adottivi, Santiago e Regina.

È così che Adriano, da normalissimo adolescente, si trova coinvolto in una guerra millenaria, che  vede il genere umano minacciato dalle forme pure, demoni elementali organizzati in culti, capaci di  soggiogare gli uomini e di donare loro parte del proprio potere in cambio di sacrifici umani.

Le vite di Adriano e degli altri ragazzi cambieranno per sempre, e loro capiranno l’importanza  dell’amicizia e della libertà.

L’autrice 

Sara Perilli, pugliese, vive in provincia di Modena; l’anno scorso ha insegnato presso la scuola media di Pavullo (attualmente invece insegna all’Elsa Morante di Sassuolo).

Sara Perilli, da sempre accanita lettrice, giunge a fare della letteratura la propria professione,  laureandosi in Filologia Moderna a Bari nel 2015 e iniziando a insegnare lingua e letteratura italiana,  prima all’estero, in Perù, e poi in Italia.

Ha alle spalle la pubblicazione di una silloge poetica, Fremito febbrile, di un racconto in antologia e  di diversi articoli per un quotidiano locale.