“La fatturazione elettronica”, oggi convegno dei commercialisti sulla nuova normativa

Dal 1° gennaio entrerà in vigore la nuova normativa che prevede l’obbligo di fatturazione elettronica per tutti gli operatori. Martedì 6 novembre ore 15 la giornata di studio al Centro Congressi SGR

RIMINI – È stata ribattezzata la “rivoluzione copernicana” dell’amministrazione. Dal 1° gennaio 2019 entrerà in vigore l’obbligo di fatturazione elettronica. Tutte le novità della nuova normativa saranno al centro della giornata di studio “La fatturazione elettronica”, organizzata dall’Ordine e Fondazione dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Rimini, in programma per domani martedì 6 novembre al Centro Congressi SGR dalle ore 15.

Da quella data gli operatori IVA, residenti o stabili in Italia, dovranno emettere e ricevere fatture per cessioni di beni e prestazioni di servizi esclusivamente in modalità elettronica, sia per i consumatori finali che per altri operatori IVA. Le uniche fatture legittime saranno in formato xml e dovranno transitare per il centro di interscambio, il “postino” che si occupa di far viaggiare le e-fatture, che ne verificherà congruità e trasparenza.

L’intervento di Luca Fornaciari, dottore commercialista, aiuterà i professionisti a orientarsi all’interno della normativa di riferimento, con approfondimenti sui soggetti obbligati e quelli esonerati, le tempistiche e le caratteristiche informatiche di fatturazione e la nuova conservazione della documentazione.

È di questi giorni, inoltre, la proposta del Consiglio nazionale dottori commercialisti ed esperti contabili (CNDCEC) di disapplicare per tutto il 2019, e non solo per i primi sei mesi del prossimo anno, le sanzioni previste per la tardiva emissione della fattura elettronica. La categoria ha inoltre ribadito la sua richiesta di introduzione graduale dell’obbligo.

La partecipazione al convegno è gratuita.

È stata richiesta al CNDCEC l’attribuzione dei crediti validi ai fini della Formazione Professionale Continua.