La Classe con Claudio Casadio il 6 aprile a Crevalcore

50
La Classe – Paolotti Le Pera Casadio ph Tommaso Le Pera

CREVALCORE (BO) – Mercoledì 6 aprile 2022 (ore 21- Auditorium Primo Maggio, V.le Caduti di via Fani, 300) chiude l’edizione 2022 di TTTXTE Crevalcore, la stagione teatrale del Comune di Crevalcore con la direzione artistica di Alex Carpani, Claudio Casadio con La Classe, regia di Giuseppe Marini.

La Classe, pièce sul disagio giovanile contemporaneo tra conflitti e riscatto sociali, vede al centro dell’azione un professore, alla sua prima esperienza professionale, che si trova di fronte una classe di studenti difficili, ragazzi giovani e arrabbiati che vivono ai margini della società.

Crisi economica, rabbia sociale, xenofobia e razzismo, temi caldi dell’Europa Occidentale contemporanea, visti dal punto di vista degli adolescenti di periferia di una grande città europea, sono quindi i temi che lo spettacolo indaga dando voce ad una nuova minoranza: i giovani.

Il testo è del giovane drammaturgo Vincenzo Manna; in scena insieme a Casadio, Andrea Paolotti, Brenno Placido, Edoardo Frullini, Valentina Carli, Haroun Fall, Cecilia D’Amico e Giulia Paoletti.

Il progetto teatrale, che vede la sinergia di soggetti operanti nei settori della ricerca (Tecné), della formazione (Phidia), della psichiatria sociale (SIRP) e della produzione di spettacoli dal vivo, prende avvio da una ricerca sociologica condotta dall’istituto Tecné, che ha coinvolto, attraverso interviste sul tema della relazione con l’altro e del rapporto con il proprio tempo, circa 2.000 adolescenti fra i 16 e i 19 anni.

Così la stampa: “Un intenso spettacolo civile, denso di spunti di riflessione, che ben racconta come il disagio giovanile prosperi e si manifesti nel disagio sociale, e come la condizione positiva del proprio stare nella vita passi per. Morale, conoscenza e cultura.” ( Madga Poli- Corriere della Sera)

“La classe è uno spettacolo che ci riporta sui banchi di scuola con un crudo realismo dai tratti poetici. La sua bellezza sta proprio nella forte alternanza dei toni del testo scritto da Vincenzo Manna e portato in scena con la regia di Giuseppe Marini. “L’uomo è un animale sociale”, diceva Aristotele. E infatti, questa è una classe umana, animale, una classe scolastica ma anche una classe-specchio della società, che ne traccia un ritratto psicologico degradante e, tuttavia, può, forse, trovare una speranza di salvezza solo nella morale e nella cultura.” (Roberta Leo- Teatro.it)

Claudio Casadio interprete di riconosciuto spessore in spettacoli di Drammaturgia Contemporanea a tematica civile, sociale e storica: Oscura immensità e Il mondo non mi deve nulla di Massimo Carlotto; Mar del Plata di Claudio Fava; La Classe di Vincenzo Manna e l’Oreste, pièce scritta appositamente per lui da Francesco Niccolini. È autore e regista di numerosi spettacoli di Teatro Ragazzi.Vanta esperienze cinematografiche come protagonista maschile di L’uomo che verrà di Giorgio Diritti (David di Donatello al miglior film), e ruoli in Romanzo di una strage di M.T. Giordana e Bella e perduta di P. Marcello.

Informazioni

Per accedere in teatro e’ obbligatorio il green pass rafforzato e la mascherina FFP2

Area Servizi Culturali “Paolo Borsellino”

Viale Caduti di Via Fani, 302

Tel. 334-1406765 /  051-988.557/559

prenotazioni.spettacoli@comune.crevalcore.bo.it

www.comune.crevalcore.bo.it

Facebook: comunecrevalcore

Biglietti singoli

Intero € 19,00

Ridotto età* € 15,00

* <30 anni, >65 anni e accompagnatori persone con handicap motorio

Minorenni € 1,00

Prevendite (c/o ufficio cultura, viale Caduti di Via Fani 302 – Crevalcore)

·         su appuntamento telefonando al 334-1406765 o allo 051-988.557/559

·         la sera stessa di ogni spettacolo dalle 20 alle 21 in Auditorium

 

Comune di Crevalcore

Stagione teatrale TTTXTE 2022

Auditorium Primo Maggio

Via Caduti di via Fani, 300

19 Gennaio – 6 aprile 2022 ore 21.00

Mercoledì 6 aprile 2022 ore 21.00

Claudio Casadio

 in

La Classe

regia di Giuseppe Marini

con Andrea Paolotti, Carmine Fabbricatore, Edoardo Frullini, Valentina Carli,

Andrea Monno, Cecilia D’Amico, Giulia Paoletti

una co-produzione Accademia Perduta/Romagna TeatriGoldenart Production – Società per Attori