La capolista fa la voce grossa al Palasavena

18

La Geetit cade 0-3 nella sera di Santo Stefano

BOLOGNA – Geetit Bologna – Gabbiano Mantova 0-3 (21-25, 14-25, 20-25) – Geetit Bologna: Sitti 1, Sacripanti 5, Giampietri 2, Listanskis 7, Baciocco 5, Aprile 7, Faccani (L), Omaggi 1, Ronchi 1, Brunetti (L), Maletti 8, Serenari 0, Minelli O. N.E. Donati. All. Guarnieri. Gabbiano Mantova: Martinelli 4, Yordanov 12, Miselli 5, Novello 8, Parolari 10, Zanini 6, Catellani (L), Depalma 0, Sommavilla (L), Gola O. N.E. Scaltriti, Tauletta, Ferrari, Massafeli lasi Pedroso. All.Serafini. ARBITRI: Marani, Toni. NOTE- durata tot: 76.

Una 13a giornata dal sapore amaro per i ragazzi di coach Guarnieri, che tra le mura amiche del Palasavena cadono 0-3 contro la capolista Gabbiano Mantova. In una sfida ardua già annunciata, i rossoblù sono riusciti a contenere a fatica gli avversari nel primo set (21-25), per poi lasciarsi completamente sopraffare nel secondo parziale, dominato dagli ospiti (14-25), e cadere definitivamente al terzo set, nonostante i numerosi tentativi di ripresa (20-25). Insomma nulla di fatto per la Geetit, che dovrà farsi valere nel girone di ritorno, del quale il primo atto sarà proprio in casa Domenica 30 dicembre contro la Gamma Chimica Brugherio, forte della vittoria odierna contro la Moyashi Garlasco per 3-0.

Coach Serafini schiera in campo: Novello opposto a Martinelli, Parolari e Yordanov in banda, Zanini e Miselli centrale, Catellani libero.

Coach Guarnieri risponde con: Aprile e Giampietri centrali, Listanskis opposto a Sitti, Sacripanti e Baciocco in banda e Brunetti libero.

Bologna parte forte tra le mura amiche del Palasavena, allungando fino al +3 sul 6-9. Sacripanti sfonda il muro avversario, e Giampietri da posto 3 attacca forte fino al 12-10. Bologna sembra in gran forma, e riesce a tenere sempre 3 distanze dalla capolista, ma Mantova non ci sta, e dopo il timeout chiesto da coach Serafini l’ace di Yordanov riporta la partita in equilibrio: 15-15. Bologna non demorde e chiede video check per tocco a muro, che annulla immediatamente la parità. Mantova trova il primo sorpasso importante sul 17-18, e Parolari sfonda il muro rossoblù facendo prendere il largo alla squadra ospite. Troppi errori al servizio regalano dei punti fondamentali, perché Mantova è inarrestabile e ha ormai preso il volo. La Geetit continua ad inseguire gli avversari sul tabellone, ma la battuta out di Listanskis regala il setball a Mantova, che chiude la prima frazione in suo favore con un muro vincente: 21-25.

Mantova riparte in fiducia, e gli errori in battuta di Bologna regalano un vantaggio importante agli avversari, che si portano subito avanti di 4 lunghezze: 5-9. Da questo momento il set è un’epopea mantovana: non riescono proprio ad accorciare i bolognesi, che al cospetto degli ospiti mantengono le distanze: 8-13. Non riesce neanche la difesa di Brunetti, e il cambio Baciocco-Maletti non basta, perché il Gabbiano Mantova continua ad allungare: 10-18. Bologna tenta di recuperare qualche punto con Ronchi, seguito da Maletti. Niente da fare per Brunetti e compagni, che in mancanza di potenza e fiducia vedono Mantova incrementare il proprio vantaggio. I biancazzurri non trovano ancora abbastanza resistenza in campo felsineo, terminando il secondo set 14-25.

Il terzo set vede schierato Marco Maletti, che mancava all’appello da tempo a causa di un infortunio agli addominali. Mantova non si lascia pregare, e in un amen recupera le distanze superando i padroni di casa: 6-8. Brunetti e compagni spingono sull’acceleratore fino alla parità: 10-10. Al posto di Aprile entra Omaggi, anche lui di rientro dopo una lunga convalescenza. Non riescono i numerosi tentativi di attacco di Bologna, portando a Mantova un vantaggio di 3 lunghezze.

I rossoblù continuano a perdere colpi, mentre gli ospiti cominciano a prendere il volo: 15-21. Complici ulteriori errori in battuta, i mantovani si portano al matchball, annullato dall’attacco di Maletti. L’attacco out di Sacripanti però conclude il set 20-25 per Gabbiano Mantova. La partita termina quindi 0-3 in favore degli ospiti, che mantengono il primato di 12 partite vinte su 12.

Le parole di Marco Maletti, schiacciatore Pallavolo Bologna:  “
Sentivamo parecchio questa partita perché venivamo da una vittoria che ci ha aiutati molto nel ritrovare spirito. É vero che Gabbiano Mantova è prima in classifica, però avevamo studiato bene l’avversario e le cose messe in campo sono state in linea con quanto preparato. Dopo aver perso il primo set però ci siamo un po’ ammorbiditi e loro hanno raggiunto il loro livello. Non siamo riusciti a rimanere costanti, la seconda frazione è stata una vera débacle. Nel terzo set abbiamo provato a recuperare, ma le imprecisioni sono state numerose e, non riuscendo a giocare al nostro livello, ne hanno approfittato. Io però sono stato contento perché finalmente ho ritrovato il campo e stiamo piano piano recuperando tutti i componenti della squadra […] Dobbiamo lavorare sulle cose che abbiamo sbagliato e soprattutto sugli atteggiamenti da avere nel corso di tutto il match. È questo che ci porterà alla vittoria”.

CLASSIFICA – SINTETICA

13ª Giornata And. (26/12/2023) – Regular Season Serie A3 Credem Banca Girone Bianco, Stagione 2023 Gabbiano Mantova 35, Personal Time San Donà di Piave 27, Monge Gerbaudo Savigliano 25, CUS Cagliari 24, Negrini CTE Acqui Terme 23, Belluno Volley 19, Pallavolo Motta 16, Gamma Chimica Brugherio 14, Geetit Bologna 12, Sarlux Sarroch 12, Stadium Mirandola 11, Moyashi Garlasco 10, Wimore Salsomaggiore Terme 6.