La Camera di San Paolo riapre al pubblico

7
Camera di San Paolo – ph. Edoardo Fornaciari

Da giovedì 19 agosto di nuovo visitabile il capolavoro del Correggio dopo i lavori di verifica dello stato di conservazione

PARMA – Giovedì 19 agosto, la Camera di San Paolo, ospitata nell’affascinante Camera della Badessa Giovanna da Piacenza nel Monastero di San Paolo, riaprirà le porte al pubblico, offrendo così la possibilità ai numerosi turisti presenti a Parma e ai parmigiani rimasti in città di visitare un indiscusso gioiello del nostro patrimonio artistico.

La breve pausa di chiusura da metà luglio del capolavoro del Correggio si è resa necessaria per inderogabili lavori di verifica dello stato di conservazione di tutte le sale affrescate e degli apparati lignei e lapidei che compongono il percorso espositivo dell’appartamento della badessa e della Cella di Santa Caterina. I lavori sono stati finalizzati a una precisa mappatura dello stato di degrado, propedeutica alle future operazioni di restauro, necessarie per garantire l’adeguata conservazione.

Dal 22 maggio (giorno della riapertura al pubblico sotto la gestione del Comune di Parma) all’11 luglio 2021, sono stati ben 3621 che hanno visitato la Camera di San Paolo, registrando un record di visitatori e confermando l’enorme interesse e apprezzamento.

Orari di apertura: 9.30 – 18.30 (ultimo ingresso alle 18.00), giorno di chiusura martedì.

Tariffe di ingresso:
intero € 5,00
ridotto € 3,00 (18-25 anni, convenzionati, gruppi minimo 8 persone con guida accreditata, insegnanti, dipendenti MIC e Comune di Parma, possessori Parma Card)
ridotto € 2,00 (6-18 anni e scolaresche)
gratuito fino a 5 anni, disabili e accompagnatore, soci ICOM, giornalisti, guide accreditate.

È consigliata la prenotazione tramite APP Parma2020+21, obbligatoria per gruppi.
I gruppi: minimo 8 persone, massimo 16.