Istituzione biblioteche di Bologna, gli appuntamenti dal 7 al 13 marzo

86

2004fotoscardovaBOLOGNA – Ogni settimana le Biblioteche di Bologna propongono un calendario di appuntamenti – conferenze, convegni, laboratori, visite guidate, mostre – per far conoscere il proprio patrimonio, informare sui più diversi aspetti della vita culturale e sociale del territorio, fornire strumenti di conoscenza, raccontare la storia della città.

IN EVIDENZA

mercoledì 8 marzo

ore 17.30: Biblioteca Salaborsa, Auditorium Enzo Biagi, piazza del Nettuno, 3
“Di genere umano”. Un libro e un film documentario nati dall’esperienza del Seminario “La violenza contro le donne”, del Corso di Laurea in Filosofia dell’Università di Bologna. Un racconto e un’indagine sul dramma della violenza di genere attraverso una pluralità di voci e visioni che riflettono la profonda complessità del problema. Al dialogo degli studenti, si aggiungono le voci e i pensieri di intellettuali così come le esperienze di chi sul territorio lavora concretamente e quotidianamente contro la violenza di genere. Una pluralità di punti di vista per rendere sempre più vigili le nostre coscienze. In Auditorium Enzo Biagi viene proiettato il film documentario di Germano Maccioni “Di genere umano”, allegato al volume “Lasciatele vivere” a cura di Valeria Babini. Intervengono la curatrice del libro Valeria Babini, il regista Germano Maccioni, la delegata alle pari opportunità dell’Alma Mater Elena Luppi, la Vice questore Elena Ceria e Simona Lembi del Consiglio comunale di Bologna. L’incontro è realizzato in collaborazione con Edizioni Pendragon.
Ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili.
Info: bit.ly/2maiKgZ

giovedì 9 marzo

ore 17.30: Biblioteca dell’Archiginnasio, Sala dello Stabat Mater, Piazza Galvani 1
Presentazione del volume di Ezio Raimondi, “Dialoghi dall’IBC. Corrispondenze tra lavoro e amicizia” (1995-2009), a cura di Ivan Orsini (Bononia University, Press, 2016)
Intervengono: Andrea Battistini, Angelo Varni e Ivan Orsini.
Il volume raccoglie, a tre anni dalla scomparsa del grande italianista Ezio Raimondi, una selezione della nutrita corrispondenza intrattenuta con numerosi interlocutori dell’IBC nei quasi vent’anni in cui fu presidente dell’Istituto.
Ezio Raimondi (Lizzano in Belvedere, 22 marzo 1924 – Bologna, 18 marzo 2014) italianista e critico letterario di fama internazionale, cultore appassionato dell’arte della parola, è stato professore emerito di Letteratura italiana all’Università di Bologna e socio dell’Accademia dei Lincei. La sua lunga attività critica ha percorso per intero il campo dell’italianistica da Dante al Novecento, con una particolare predilezione per le opere di Niccolò Machiavelli, Torquato Tasso, Alessandro Manzoni e Renato Serra.
In collaborazione con Istituto Beni Culturali della Regione Emilia-Romagna e Bononia University Press
Info: bit.ly/2mOmEvh

0001raimondiore 19: Biblioteca Corticella presso la Sala Alessandri, via Gorki 10
Incontro con lo scrittore e viaggiatore Pino Cacucci: in occasione della mostra La Collezione Gelman: arte messicana del ventesimo secolo (Bologna, palazzo Albergati) lo scrittore racconterà la sua testimonianza al ritorno da un paese oggi al centro dell’attualità. Dialogherà con l’autore Giuliano Bugani, documentarista. Per l’occasione, esposizione di quadri di Vito Giarrizzo presso il centro civico. Evento in collaborazione con Arci Brecht, Ufficio Cultura del Quartiere Navile, ANPI Corticella e festival SpostaMENT
Al termine brindisi con l’autore. Bookshop a cura di Libreria Trame. Ingresso libero
Info: bit.ly/2lW26S2

ALTRI APPUNTAMENTI

martedì 7 marzo

ore 10: Biblioteca Salaborsa Ragazzi, Sala Bebè, piazza del Nettuno, 3
Spazio mamma: coccole e libri è l’appuntamento del martedì mattina in Salaborsa: le mamme con bambini fino ai 12 mesi possono confrontarsi, ottenere sostegno e consulto, con ostetriche, assistenti sanitarie, educatori e bibliotecari per parlare di allattamento, svezzamento, accudimento del bambino, vaccinazioni, contraccezione e per avere informazioni sui servizi e le opportunità per la prima infanzia. Oltre ad incontrare professionisti del settore, le mamme possono conoscersi e scambiarsi le esperienze. Lo Spazio mamma di Salaborsa è realizzato grazie alla collaborazione tra Comune di Bologna, Centro per le Famiglie, Azienda USL di Bologna e Consultori Familiari del Distretto di Bologna, si aggiunge a quelli già attivi a Villa Mazzacorati (Quartiere Savena) e Casteldebole (Quartiere Borgo Panigale).
Info:bit.ly/2jx4jSQ

ore 15: Biblioteca Jorge Luis Borges, via dello Scalo, 21/2
Umberto Eco e il postmoderno. Nelle postille al suo romanzo più celebre “Il nome della rosa”, Eco scrive che dopo l’annullamento delle opere delle sperimentazioni delle avanguardie siamo costretti a rivolgerci al passato “La risposta post-moderna al moderno consiste nel riconoscere che il passato, visto che non può essere distrutto, perché la sua distruzione porta al silenzio, deve essere rivisitato: con ironia, in modo non innocente”. Incontro a cura di Franco Capelli, dell’Associazione Italiana Insegnanti di Geografia, nell’ambito del ciclo di incontri “L’avventurosa storia del romanzo europeo” promossi dall’Associazione Italiana Insegnanti di Geografia, sezione di Bologna. Partecipazione libera
Info: bit.ly/2lpA6EF

ore 17.30: Biblioteca Salaborsa, Sala Incontri, piazza del Nettuno, 3
Un libro in borsa. Per dare la possibilità a lettori appassionati di incontrarsi e offrire un appuntamento sulla lettura a chiunque abbia voglia di parlare e sentir parlare di libri, si riunisce una volta al mese il gruppo di lettura della Biblioteca Salaborsa Un libro in borsa. La partecipazione al gruppo è libera, gratuita ed aperta a tutti. In questo appuntamento si parla del libro di Hannah Arendt La banalità del male.
Info: bit.ly/2cotzsf

ore 17.30: Biblioteca Lame-Cesare Malservisi, via Marco Polo, 21/13
Presentazione del libro di Dorina Cavallaro, “Come capo Giuseppe, sono stanca della guerra” (Eracle, 2016) in preparazione della giornata della Donna. Sarà presente l’autrice. Stefania Ferrini, darà voce ad alcuni brani del libro. La storia è centrata sull’abuso sessuale di un padre verso la figlia fin da bambina. La protagonista Anna Silenti, figlia di un noto e insigne cardiologo e di una madre bisbetica e arrivista, è sopraffatta da un passato doloroso e angoscioso vissuto in famiglia. A diciott’anni si ribella e fugge di casa…
Ingresso libero.
Info: bit.ly/2lbPhGh

ore 17.30: Biblioteca Ginzburg, via Genova, 10
Incontro del Gruppo di Lettura Liber(a)mente per parlare del libro Stoner di John Williams (Fazi, 2012).
Partecipazione libera
Info: bit.ly/2lTdUWZ

mercoledì 8 marzo

ore 16: Biblioteca Salaborsa, Piazza coperta Umberto Eco, piazza del Nettuno, 3
La seconda vita dei libri. Su iniziativa dell’associazione Bibliobologna i libri allontanati dagli scaffali della biblioteca possono avere una seconda vita a casa di curiosi e appassionati grazie alla bancarella dei libri scartati allestita in Salaborsa. Si tratta di copie doppie o plurime, opere di contenuto informativo superato, ma ancora in buono stato. L’offerta libera corrisposta dai frequentatori di Salaborsa interessati ai libri viene destinata al rinnovo delle collezioni della biblioteca. In occasione della bancarella de La seconda vita dei libri, possono essere donati libri che non servono più e che andranno così a sostenere la biblioteca.
Info: bit.ly/2l0W6Zx

ore 17.30: Biblioteca Roberto Ruffilli, vicolo Bolognetti, 2
Proiezione in lingua originale del film Magdalene del regista Peter Mullan (2002), vincitore del leone d’oro a Venezia). Introduzione a cura di Alessandro D’Argento e Gianna Callegari. Terzo incontro della rassegna cinematografica Donna per Donna, cinque film sulla violenza sulle donne, a cura dell’ Associazione SOS Donnadi Bologna, nell’ambito del Progetto Non più sole. Azioni integrate di prevenzione e contrasto sulla violenza di genere contro le donne. Ingresso libero
Info: bit.ly/2mK6R0q

giovedì 9 marzo

ore 9.30: Biblioteca Roberto Ruffilli, vicolo Bolognetti, 2
Crosswords cruciverba, incontri in cui verranno usati semplici testi in lingua inglese (inclusi i crosswords) allo scopo di rinfrescare la conoscenza di quella lingua e di mantenere in esercizio le funzioni cognitive.
AUSL di Bologna – Poliambulatorio Zanolini. Partecipazione libera
Info: bit.ly/2mK9X4q

ore 15: Biblioteca Salaborsa, Sala internet, piazza del Nettuno, 3
Navigare facile. Nell’area Internet di biblioteca Salaborsa i facilitatori informatici dell’associazione Bibliobologna sono a disposizione di coloro che cercano un aiuto per usare internet e la posta elettronica. Ogni giovedì pomeriggio dalle 15 alle 19 ci si allena all’uso del computer, ma è necessario prenotarsi direttamente all’area internet della biblioteca. I facilitatori informatici sono presenti in Salaborsa grazie al progetto Pane e internet promosso dalla Regione Emilia-Romagna e finalizzato all’alfabetizzazione dei cittadini all’uso di internet e dei servizi on-line della pubblica amministrazione locale.
Info: bit.ly/2iSPOXs

ore 17.30: Biblioteca Salaborsa, Auditorium Enzo Biagi, piazza del Nettuno, 3
Disognando. Cosa c’è dietro le quinte delle storie disegnate? Cosa guida l’ideazione e la realizzazione di tavole amate da tutti? Per rispondere a queste domande – e a tutte le altre che curiosi e appassionati possano avere — c’è Disognando, il ciclo di incontri con gli autori, sceneggiatori e illustratori che parlano del loro mestiere. Lucie e Ombre è l’incontro di questa settimana con Andrea Borgioli.
Info su Andrea Borgioli: http://andrborg-andreaborgioli.blogspot.it/
Info:bit.ly/2cZ3NfH

ore 18: Biblioteca Italiana delle Donne, via del Piombo 5
Presentazione del libro “Una luce sottile” di Bianca Tarozzi (Iacobelli 2015). L’autrice presenta il suo lavoro con Vita Fortunati e Zelda Franceschi.
Bianca Tarozzi, una delle voci più originali della poesia contemporanea (Nessuno vince il Leone, Il teatro vivente,Tre per dieci), esordisce ora alla prosa: Una luce sottile è la storia di Eddo e Mary, due giovani di belle speranze e ambiziosi ideali, separati dalle vicissitudini legate al fascismo. Un grande amore messo a dura prova da difficoltà improbe ed estenuanti che sembrano avere il sopravvento. Dopo sei anni di prigione di Eddo si rivedranno consapevoli che tutto è da imparare di nuovo e da salvare. I nomi sono quasi tutti di fantasia ma la vicenda raccontata si basa su carte di famiglia e ricerche d’archivio: Eddo e Mary diventeranno i genitori dell’autrice.
Info: bit.ly/2mljBhd

ore 18: Biblioteca Roberto Ruffilli, vicolo Bolognetti, 2
Lingua e Cultura Araba. Corso con particolare riferimento alla calligrafia e alla cucina. A cura dell’Associazione culturale Vicolo Stretto. Partecipazione libera
Info: bit.ly/2mKeJyQ

ore 18: Biblioteca Scandellara, via Scandellara 50
Presentazione del libro “Ricerche sulla Montagnola di Bologna. Le fortezze papali, le ghiacciaie, i rifugi antiaerei” di Giancarlo Benevolo e Massimo Brunelli (Maglio editore, 2013). Iniziativa a cura di Gian Pietro Basello, docente presso l’Università Orientale di Napoli e di Maglio Editore. Ingresso libero
Il libro è dedicato all’area della Montagnola, luogo da sempre simbolo di Bologna e tra i meno conosciuti. Le ricerche contenute in questo volume ci riconsegnano la complessità di un luogo che fu teatro nel Cinquecento degli scontri tra il Papa e i bolognesi e che nei drammatici giorni della seconda guerra mondiale seppe dare riparo a centinaia di persone all’interno dei rifugi antiaereo costruiti sotto la collina della Montagnola. Le pagine riportano alla luce anche la storia di quegli spazi introversi e sotterranei, ma fondamentali per la sopravvivenza, quali furono le ghiacciaie e le conserve presenti in quest’area e i fasti di quello che fu il primo giardino pubblico di Bologna.
Info: bit.ly/2mEmd7v

venerdì 10 marzo

ore 16: Biblioteca Roberto Ruffilli, vicolo Bolognetti, 2
La violenza contro le donne: il contesto educativo, le politiche di contrasto e la rete dei servizi. Conferenza a cura della dottoressa Cristina Gamberi, nell’ambito del ciclo di Incontri Università Primo Levi Leggere la realtà: convegni di storia, filosofia, letteratura, scienze, musica e attualità. Ingresso libero
info: bit.ly/2m7zFCY

ore 17: Biblioteca Corticella presso punto vendita di Coop Alleanza 3.0, in via Gorki, 6
Senza il Glutine in cucina. Margherita e la regina. Incontro con la cuoca Margherita Baldus, specializzata nella cucina a domicilio, docente di corsi di cucina senza glutine supervisionati da A.I.C. (Associazione Italiana Celiachia). Primo appuntamento del ciclo di incontri laboratoriali Letture salutari, promosso e sostenuto da COOP Alleanza 3.0,in collaborazione con Open Group e col patrocinio del Quartiere Navile.
Partecipazione gratuita, è necessaria l’iscrizione ai laboratori.
Info: bit.ly/2m7DJ5V

ore 17.30: Biblioteca Salaborsa, Auditorium Enzo Biagi, piazza del Nettuno, 3
Camminare nei luoghi e nella storia. Dopo i cicli dedicati ai Sentieri dello spirito, le Vie dell’impegno civile, le Antiche vie e gli Itinerari vista mare, gli accompagnatori di Trekking Italia tornano in Salaborsa per presentare alcuni percorsi che attraversano il cuore dell’Italia ed evocano eventi storici di grande importanza, dal monachesimo benedettino alla guerra mondiale. Camminare nel centro dell’Italia: Da Spoleto a Norcia è il tema affrontato da Maria Bettoni in questo primo incontro. Prossimo appuntamento venerdì 17 marzo con Anna Cocci su Camminare nel centro dell’Italia: Teramo.
Info: bit.ly/2mL1ke5

ore 17.30: Biblioteca Borges, via dello Scalo 21/2
I Tarocchi di Marsiglia, relatrice Maria Cristina Mambrini, studiosa di tradizioni popolari; incontro a cura dell’Associazione Culturale Le Vie. Ingresso libero.
Info: bit.ly/2mKmgOd

ore 17.30: Biblioteca Italiana delle Donne, via del Piombo 5
Il mio nome è Sabina Spielrein di Angela Peduto. Partecipano gli attori Giulia Fratini, Leonardo Ventura e Giovanni Chessa.
Nell’autunno del 1977 negli scantinati del Palais Wilson di Ginevra, vecchia sede dell’Istituto di Psicologia, vennero ritrovati documenti di cui fino a quel momento nemmeno si sospettava l’esistenza. Si trattava del diario che Sabina Spielrein tenne tra il 1909 e il 1912 e di numerose lettere scambiate con Freud e Jung. Rimasti sepolti per settant’anni e poi miracolosamente riemersi, lasciarono filtrare qualcosa di scandaloso e inatteso: l’intreccio passionale che unì il destino di Sabina a quello di Jung e Freud e che lasciò tracce profonde nella vita e nell’elaborazione teorica di ciascuno dei tre. Sabina fu malata, amante, allieva, ispiratrice. Sprofondò nella follia ma da quell’abisso tornò indietro, portando con sé un seme che sviluppò nel suo lavoro intellettuale. Errò senza patria, esule in un’altra lingua, incerta sui sentieri da prendere. Sulla sua storia si sono chinati con esiti diversi psicoanalisti, registi, qualche scrittore, cercando talora di scavarne i segreti e le contraddizioni, talora imprigionandola dentro interpretazioni dai confini troppo netti.
Questa storia sarà raccontata attraverso le lettere e i frammenti di diario, col rispetto che si deve al dramma umano di ciascuno dei protagonisti, in omaggio a un destino femminile che conserva intatto tutto il suo fascino e il suo enigma.
Info: bit.ly/2mSBP6p

sabato 11 marzo

ore 15.30: Biblioteca Salaborsa, caffetteria, piazza del Nettuno, 3
I wikipediani rispondono. Come funziona Wikipedia? Davvero tutti possono contribuire? Bisogna essere esperti per scrivere su Wikipedia? E come si fa? Risponde a queste (e altre) domande il wikipediano disponibile un sabato al mese presso la caffetteria di Salaborsa per spiegazioni e curiosità riguardo all’encilopedia online. Gli incontri sono informali e aperti a tutti, prossimo appuntamento in programma è sabato 22 aprile.
Info: bit.ly/2jTuK3y

ore 17: Biblioteca Salaborsa, Auditorium Enzo Biagi, piazza del Nettuno, 3
Il mestiere più antico del mondo? Quattordici racconti d’autore sulla prostituzione per parlarne oltre gli stereotipi, la facile retorica e semplificazione e, soprattutto, per puntare l’attenzione sulle storie di sfruttamento, schiavitù, miseria, prevaricazione che ci sono dietro a un fenomeno che sembra non conoscere mai crisi né confini. Alessandro Berselli, Sara Bilotti, Maurizio De Giovanni, Romano De Marco, Camilla Ghedini, Dacia Maraini, Marilù Oliva, Ilaria Palomba, ognuno con la propria cifra stilistica, hanno deciso di dare voce ai diversi aspetti di questa realtà senza avere risposte certe ma con l’obiettivo di continuare a interrogarsi su questo tema che sembra non trovare mai soluzione.
Questo sabato in Auditorium Enzo Biagi Marilù Oliva, Camilla Ghedini, Alessandro Berselli, Romano De Marco e Ilaria Palomba parleranno dell’antologia di racconti Il mestiere più antico del mondo? con Federica Mazzoni, Presidente Commissione Istruzione, cultura, giovani, comunicazione del Comune di Bologna.
I proventi del libro saranno interamente devoluti al Telefono Rosa, Associazione Nazionale Volontarie che offre consulenza legale, bancaria, psicologica e mediazione famigliare alle donne vittima di violenza e ai loro bambini. L’incontro è realizzato in collaborazione con Elliot edizioni. Ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili.
Info: bit.ly/2muRlZA

ore 17.15: Biblioteca Salaborsa, ingresso degli scavi archeologici, piazza del Nettuno, 3
Un bibliotecario accompagna i visitatori alla scoperta degli scavi archeologici sotto la Piazza Coperta: i resti della basilica civile di Bononia, le fondamenta delle case medievali dell’area di palazzo d’Accursio e le vestigia dell’Orto Botanico del naturalista Ulisse Aldrovandi. La prenotazione è obbligatoria e può essere fatta di persona in biblioteca o telefonando allo 051 2194400 dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13. E’ richiesta un’offerta libera per il sostegno delle spese.
Info: bit.ly/2iJHgan

ore 17.30: Biblioteca dell’Archiginnasio Sala dello Stabat Mater Piazza Galvani 1
Incontro con Alberto Asor Rosa per la presentazione del suo nuovo libro Amori sospesi (Einaudi). Ne parla con l’autore Alberto Bertoni.
A guardarla per capitoli, la vita è una sequenza di storie d’amore. Si leggono cosí, come un unico molteplice tessuto narrativo, i dieci racconti di cui si compone questo libro. La comica, malinconica, commossa, autobiografia erotica e sentimentale di molti uomini in uno. C’è un addio iniziale, breve e lancinante come tutte le prime volte. Un bambino spaurito che lascia la mano della mamma il primo giorno di scuola. C’è un addio finale, lento e lancinante come tutte le ultime volte: un uomo che esce piano dalla sua lunga vita coniugale e familiare, per tornare gradualmente, irreversibilmente, nei territori dell’infanzia. E c’è un ultimo addio, lancinante e basta. Ma dolcissimo, perduto nell’estasi. Tra l’uno e l’altro, di racconto in racconto, il desiderio e i suoi fallimenti fanno emergere nei protagonisti il loro piú profondo modo d’essere; e la fine, quando arriva, soffice o drammatica che sia, è la conseguenza inevitabile, dolce e amara, di quella scoperta. Insomma, un’ininterrotta sequenza di inizi e di finali, cosí come è fatta la vita: ogni racconto una storia d’amore e di passione, palpiti, struggimenti, felicità del corpo e malinconia.
Evento in collaborazione con Librerie.Coop e Coop Alleanza 3.0 per la rassegna “Le voci dei libri” I sabati dell’Archiginnasio
Info: bit.ly/2mwzxOp

ore 20: Biblioteca Salaborsa, piazza del Nettuno, 3
Folìa. Folìa, la rassegna di concerti per la città a cura dei Servizi Musicali per il Territorio della Fondazione Teatro Comunale di Bologna nel segno dell’intersezione tra arte e musica, fa tappa questo sabato in Auditorium Enzo Biagi di Salaborsa con Rivoluzione: all’ombra della ragione: Vivaldi e Buchner
con gli allievi della Scuola di Teatro di Bologna A. Galante Garrone e i membri dell’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna Emanuele Benfenati (violino in Le Quattro Stagioni), Giacomo Scarponi (violino), Fabio Cocchi (violino), Francesco Parazzoli (violoncello) e Stefano Conticello (continuo). Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero fino ad esaurimento posti.
Info: bit.ly/2m1uF37

domenica 12 marzo

ore 15: Biblioteca Salaborsa, piazza del Nettuno, 3
Apertura domenicale di Salaborsa dalle 15 alle 19, grazie alla sponsorizzazione del Gruppo Hera. Sono attivi i servizi di iscrizione, prestito, restituzione, consultazione di libri e periodici, navigazione internet, informazioni di base. Sono aperti sale studio, scavi archeologici e caffetteria.
Info: bit.ly/2jaHVk4

lunedì 13 marzo

ore 18.15: Biblioteca Lame-Cesare Malservisi, via Marco Polo, 21/13
L’arte dell’ascolto. Sesto appuntamento del ciclo di incontri formativi per sviluppare la capacità di ascolto di sé e degli altri.Partecipazione gratuita, è necessaria iscrizione.
Info:bit.ly/2ldCuQw

ATTIVITA’ PER BAMBINI E RAGAZZI

martedì 7 marzo

ore 15.30: Biblioteca Salaborsa Ragazzi, piazza del Nettuno, 3
Avamposto di lettura. Per ragazzi e ragazze che frequentano le scuole medie o superiori e amano leggere c’è un gruppo di lettura che è fatto apposta. All’avamposto fuorilegge La Grande Quercia si può chiacchierare di libri, film e fumetti, incontrare e intervistare gli scrittori preferiti. Gli incontri si tengono in Biblioteca Salaborsa Ragazzi e in Biblioteca Casa di Khaoula. Chi vuole provare può portare una storia che è piaciuta e condividerla con agli altri. Il progetto è in collaborazione con Davide Pace, esperto di letteratura per ragazzi della Coop. Equilibri. L’attività è gratuita e si può chiedere informazioni a:
Salaborsa Ragazzi 051.2194411 – rosangela.vitale@comune.bologna.it
Casa di Khaoula 051.6312721 – paolamartina.attuoni@comune.bologna.it
Info: bit.ly/2lesbds

mercoledì 8 marzo

ore 17: Biblioteca Luigi Spina, via Tommaso Casini 5
Make up, beauty & bla, bla, bla… Laboratorio di trucco e parrucco per ragazze e ragazzi dai 12 ai 15 anni, per conoscere il mondo della moda giovanile: i protagonisti, gli stilisti e le stiliste più famosi, i fashion blogger, i designer; al termine realizzazione di una propria idea. Progetto in collaborazione con il servizio educativo-scolastico e l’educativa di strada del quartiere San Donato-San Vitale.
Partecipazione libera, ci si può iscrivere al laboratorio il giorno stesso in cui si partecipa.
Info: bit.ly/2kPbAkX

giovedì 9 marzo

ore 11: Biblioteca Salaborsa Ragazzi, Sala Bebè, piazza del Nettuno, 3
Il mio primo libro in giapponese. Leggendo, cantando e chiacchierando genitori e bambini trascorrono insieme un momento divertente. L’incontro è adatto a bambini da 0 a 36 mesi qualunque sia la loro lingua madre ed è a cura di Manekineco – cuccioli giapponesi a Bologna. Non è necessaria la prenotazione, ma saranno accolte presenze fino a raggiungimento del limite di capienza della sala.
Info: bit.ly/2lNyCV0

ore 17: Biblioteca Jorge Luis Borges, Via dello Scalo, 21/2
Letture ad alta voce per bambini dai quattro ai cinque anni dei libri Henry va a Parigi , di Lenore Klein (Corraini, 2012), Piccolo Eliot nella grande città di M.Curato (Il Castoro, 2016). Incontro a cura delle operatrici del SET Bibliò.
Ingresso libero con prenotazione. I bambini devono essere accompagnati da un adulto
Info: bit.ly/2mKpWzu

ore 17.45: Biblioteca Salaborsa Ragazzi, Sala Bambini, piazza del Nettuno, 3
L’ora delle storie. Letture ad alta voce per bambini dai 4 ai 7 anni a cura del Gruppo Lettori Volontari di Biblioteca Salaborsa Ragazzi. Ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili.
Info:bit.ly/2lRMTk6

venerdì 10 marzo

ore 17: Biblioteca Scandellara, via Scandellara 50
Pescar storie… Letture e laboratorio manuale per bambini da 4 a 6 anni. L’appuntamento fa parte della rassegna Storie Piccine: incontri e laboratori in luoghi accoglienti della città nell’ambito del progetto nazionale di promozione alla lettura Nati per Leggere. Partecipazione libera.
Info: bit.ly/2mKgeNH

ore 17: Biblioteca Borgo Panigale, via Legnano, 2
Storie piccine del venerdì. Letture animate per bambini da 3 a 6 anni. L’appuntamento fa parte della rassegna Storie Piccine: incontri e laboratori in luoghi accoglienti della città nell’ambito del progetto nazionale di promozione alla lettura Nati per Leggere. Ingresso gratuito
Info: bit.ly/2lbxAGE

ore 17 e ore 17.30: Biblioteca Casa di Khaoula, via di Corticella, 104
Cosa c’è in biblioteca??? Narrazioni per bambini dei libri Blub blub blub di Yuichi Kasano (Babalibri, 2009), Il porcello nello stagno di Martin Waddel e Jim Barton (Lemniscaat , 1998), Questo non è il mio cappello di Jon Klassen (Zoolibri, 2013). Le letture avverranno secondo questo orario: dalle ore 17 alle 17.30 per bambini dai 2 ai 4 anni; dalle ore 17.30 alle 18 per bambini dai 5 ai 7 anni. Partecipazione gratuita.
Info: bit.ly/2mK2P8m

ore 17.45: Biblioteca Salaborsa Ragazzi, Sala Bambini, piazza del Nettuno, 3
L’ora delle storie. Letture ad alta voce per bambini dai 4 ai 7 anni a cura del Gruppo Lettori Volontari di Biblioteca Salaborsa Ragazzi. Ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili.
Info: bit.ly/2lRMTk6

sabato 11 marzo

ore 10.30: Biblioteca Jorge Luis Borges, via dello Scalo, 21/2
BabyCinema. Visione di film per bambini dal catalogo della biblioteca.
Partecipazione libera con prenotazione. I bambini accompagnati da un adulto
Info: bit.ly/2k4jBh0

ore 10.30: Biblioteca Borgo Panigale, via Legnano, 2
Teatro a colazione. Giochi scenici e animazioni, piccolo laboratorio di teatro per bambine/i dai 6 ai 9 anni.
Ingresso libero. E’ necessaria l’iscrizione
Info: bit.ly/2mcFK1t

ore 10.30: Biblioteca Ginzburg, via Genova, 10
Rami, rime e poesie. Narrazioni per bambini a partire da 3 anni per il ciclo Storie in Biblioteca.
Ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili.
Info: bit.ly/2mdaH5n

lunedì 13 marzo

ore 17: Biblioteca Luigi Spina, via Tommaso Casini
Letture animate per bambini dai 4 ai 9 anni. Ingresso libero e gratuito.
Info: bit.ly/2jrQqFo

MOSTRE

Dal 7 al 17 marzo
Biblioteca Oriano Tassinari Clò, via di Casaglia, 7
Io ricordo. Personale di fotografia di Giulia Tacconi.
La mostra è visitabile nei giorni di apertura della biblioteca, dalle 9 alle 18
Info: bit.ly/2md55bz

fino all’11 marzo

Biblioteca Salaborsa, Piazza Coperta, piazza del Nettuno, 3
Camelia. Approda in Salaborsa la storia della diciassettenne bolognese Camelia, morta ad Auschwitz, raccontata da un gruppo di studenti dell’ultimo anno del liceo Galvani in collaborazione con l’Istituto per la Storia e le Memorie del ‘900 Parri E-R e la storica Rossella Ropa. L’esposizione, visitabile gratuitamente dal 27 febbraio all’11 marzo negli orari di apertura di Salaborsa, comprende la ricostruzione della biografia della ragazza negli anni della persecuzione razziale attraverso la schedatura e l’analisi di documenti originali e le lettere che Camelia scrisse ad un amico del cuore.
Info: bit.ly/2lRrTx7

fino al 26 marzo

Biblioteca dell’Archiginnasio, Quadriloggiato superiore, piazza Galvani, 1
Augusto Majani (Nasìca) segreto. La mostra, ideata da Alessandro Molinari Pradelli e organizzata in stretta collaborazione con la Biblioteca comunale dell’Archiginnasio, è dedicata ad Augusto Majani (1867 – 1959) – noto anche con lo pseudonimo di Nasìca – uno dei più grandi, ma anche dei meno conosciuti, tra gli artisti e gli illustratori italiani vissuti a cavallo tra Otto e Novecento. Libri a stampa, periodici e quotidiani, cartoline e altro materiale d’occasione, bozzetti originali, manifesti e locandine, lettere e manoscritti la maggior parte esposta per la prima volta. In totale, oltre duecento pezzi, per documentare la poliedrica e geniale attività di Majani, in tutte le sue multiformi incarnazioni: illustratore, disegnatore, ritrattista, vignettista, polemista, scrittore. Tutto il materiale esposto proviene dalle collezioni della Biblioteca dell’Archiginnasio, a parte due disegni originali che vengono da Casa Carducci. Sono previste visite guidate dell curatore.
Info: bit.ly/Nasica

L’Istituzione Biblioteche del Comune di Bologna dal 2008 gestisce e coordina le quindici biblioteche comunali presenti sul territorio cittadino. www.bibliotechebologna.it

INDIRIZZI E RECAPITI

Biblioteca dell’Archiginnasio, piazza Galvani, 1
tel. 051 276811; archiginnasio@comune.bologna.it www.archiginnasio.it

Biblioteca Salaborsa, piazza del Nettuno, 3
tel. 051 2194400; bibliotecasalaborsa@comune.bologna.it www.bibliotecasalaborsa.it
Biblioteca Salaborsa Ragazzi piazza del Nettuno, 3
tel. 051 2194411; www.bibliotecasalaborsa.it/ragazzi/

Biblioteca di Casa Carducci, piazza Carducci, 5
tel. 051 347592 ; CasaCarducci@comune.bologna.it www.casacarducci.it/

Biblioteca Amilcar Cabral via San Mamolo, 24
tel. 051 581464; amicabr@comune.bologna.it www.centrocabral.com

Biblioteca Jorge Luis Borges (Quartiere Porto) via dello Scalo, 21/2
tel. 051 525870; bibliotecaborges@comune.bologna.it

Biblioteca multimediale Roberto Ruffilli (San Vitale) vicolo Bolognetti, 2
tel. 051 276143; BibliotecaRuffilli@comune.bologna.it

Biblioteca Oriano Tassinari Clò – Villa Spada (Q.Saragozza) via di Casaglia, 7
tel. 051 434383; bibliotecavillaspada@comune.bologna.it

Biblioteca Orlando Pezzoli (Quartiere Reno) via Battindarno, 123
tel. 051 6177844; bibliotecapezzoli@comune.bologna.it

Biblioteca di Borgo Panigale (Quartiere Borgo Panigale) via Legnano, 2
tel. 051 404930, biblbopa@comune.bologna.it

Biblioteca Lame – Cesare Malservisi (Q. Navile) via Marco Polo, 21/13
tel. 051 6350948; bibliotecalame@comune.bologna.it

Biblioteca Casa di Khaoula (Quartiere Navile) via di Corticella, 104
tel. 051 6312721; bibliotecacasakhaoula@comune.bologna.it

Biblioteca Corticella (Quartiere Navile) via Gorki, 14
tel. 051 700972; bibliotecacorticella@comune.bologna.it

Biblioteca Luigi Spina (Quartiere San Donato) via Casini, 5
tel. 051 500365; bibliotecalspina@comune.bologna.it

Biblioteca Scandellara (San Vitale) via Scandellara, 50
tel. 051 535710; bibliotecascandellara@comune.bologna.it

Biblioteca Natalia Ginzburg (Quartiere Savena) via Genova, 10
tel. 051 466307; bibliotecaginzburg@comune.bologna.it

Biblioteca Italiana delle Donne,Convento di Santa Cristina, via del Piombo, 5
tel. 0514299411; bibliotecadelledonne@women.it www.women.it/bibliotecadelledonne

Biblioteca dell’Istituto per la Storia e le Memorie del Novecento Parri E-R via Sant’Isaia, 18
tel. 051 3397211; istituto@istitutoparri.it www.istitutoparri.eu

Promozione e comunicazione delle attività culturali dell’Istituzione Biblioteche del Comune di Bologna,