Iscrizioni ai nidi d’infanzia da lunedì 14 marzo

17
Modena, Palazzo Comunale

A bando 728 posti. Le domande si presentano on line fino al 26 aprile. Tutorial e Faq per aiutare le famiglie nella compilazione. Virtual open day e visite in presenza alle strutture

MODENA – Da lunedì 14 marzo fino al 26 aprile si può presentare domanda d’iscrizione ai nidi d’infanzia comunali, appaltati e convenzionati di Modena. Nei giorni scorsi, infatti, la Giunta ha approvato la delibera che stabilisce la procedura e i criteri per l’ammissione per il prossimo anno educativo. Per l’anno scolastico 2022/2023 possono presentare domanda d’iscrizione al nido i bambini nati dall’1 gennaio 2020 o che nasceranno al 31 ottobre 2022, residenti con almeno un genitore nel Comune di Modena, e in regola con quanto previsto dalla normativa in materia di vaccinazioni obbligatorie. I bambini non residenti a Modena possono comunque presentare domanda di ammissione, ma la domanda viene collocata in coda a quelle dei residenti.

I posti a bando sono 728, tra part time che a tempo pieno di cui 210 nei dieci nidi comunali, 116 nei cinque nidi della Fondazione Cresciamo e 402 nelle 29 strutture appaltate e convenzionate che compongono il sistema integrato rivolto alla fascia 0-3.

La maggior parte dei posti, pari a 403, sono destinati ai bambini nati nel 2021; 178 ai nati nel 2020 e 147 ai nati nel 2022 o che si prevede nasceranno entro il 31 ottobre, che dovranno scegliere i nidi con la sezione lattanti.

Il servizio di nido è attivo da settembre a fine giugno, dal lunedì al venerdì e l’orario è articolato indicativamente dalle 8 alle 16 per il tempo pieno e dalle 8 alle 13.15 per il part time con fruizione del pasto.

Come lo scorso anno e nel rispetto delle misure di contenimento del contagio da Covid-19, le domande d’iscrizione devono essere presentate esclusivamente tramite la compilazione del modulo on line sul sito del Settore Servizi Educativi del Comune di Modena (www.comune.modena.it/servizi/educazione-e-formazione), ad eccezione dei bambini nascituri, dove sono presenti un tutorial e delle Faq di supporto alla compilazione della domanda online.

In città ci sono diversi luoghi con postazioni internet dedicate e personale che può aiutare i genitori nella fase di iscrizione online, come lo Sportello di supporto digitale scolastico per famiglie straniere presso Memo, il centro culturale multietnico Milinda e l’Windsor Point di via San Faustino: indirizzi, orari e modalità di accesso sono consultabile nel sito dei Servizi educativi (www.comune.modena.it/servizi/educazione-e-formazione/luoghi-in-cui-trovare-aiuto-per-le-iscrizioni-online-alle-scuole).

Nella domanda di iscrizione al nido si possono indicare, in ordine di preferenza, fino a un massimo di sei strutture, comprendendo sia tempo-pieno che part-time e fino ad un massimo di tre per singola modalità di gestione (comunale, Fondazione Cresciamo, convenzionato). L’ammissione può avvenire solo in uno dei nidi scelti e qualora il punteggio non lo consenta in alcuno di questi, il bambino resta nelle liste di attesa. Le domande presentate dopo la scadenza, ma entro il 31 maggio, andranno in coda a quelle presentate nei termini.

Il settore Servizi educativi organizza, come già in occasione delle iscrizioni alle scuole d’infanzia, i “Virtual open day”. Dal 14 marzo sulla piattaforma online dedicata (https://virtualopenday.comune.modena.it/) si potranno conoscere i nidi d’infanzia, la panoramica delle attività e dei progetti pensati per bambini e famiglie; soprattutto si potranno prenotare le visite sia in presenza che da remoto in streaming, con la partecipazione di educatori ed operatori che accompagneranno le famiglie.