Invenzioni Dal Vero – Parma Film Festival 2021

6
2021 11 02 – guerra invenzioni dal vero

Dal 6 al 14 novembre nove giorni dedicati a anteprime, ospiti prestigiosi, retrospettive, masterclass, presentazioni di libri nel segno del cinema d’autore e il nuovo premio del pubblico

PARMA – Sei grandi anteprime serali di magnifici e premiatissimi film, l’attore culto di una generazione che ha interpretato Stefano Cucchi (ma anche il duro di “Suburra”), il maestro della luce capace di vincere tre premi Oscar, il figliol prodigo adorato da Tarantino che torna a prendersi l’abbraccio della sua città: questo, e moltissimo altro, al Parma Film Festival 2021 che accende i riflettori dal 6 al 14 novembre.

Ritorna (finalmente in presenza) la 24^ edizione di “Invenzioni dal Vero – Parma Film festival”, organizzato dal Comune di Parma – Assessorato alla Cultura e dal Circolo del Cinema “Stanley Kubrick”, con il sostegno della Regione Emilia Romagna-ER Film Commission, il supporto dell’Università di Parma e il contributo di Fondazione Monteparma, Chiesi e BPER Banca.

Nove giorni di grande cinema, per emozionarsi, ridere e commuoversi finalmente insieme: dopo l’edizione digitale del 2020, il Parma Film Festival-Invenzioni dal vero torna in presenza, a riveder le stelle. Un sogno collettivo fatto di proiezioni, incontri, mostre, presentazioni di libri, masterclass, omaggi.

“Siamo felici di presentare il Festival – ha introdotto l’assessore alla Cultura Michele Guerra – perché è il momento giusto e il modo giusto per ripartire e tornare in presenza anche al cinema, sostenendo le sale cittadine e la loro ripresa attraverso nove giorni di cinema a tutti i livelli, dall’alta ricerca alla parte divulgativa e di intrattenimento”.

Primo Giroldini, presidente Circolo del Cinema Stanley Kubrick, ha tratteggiato nel dettaglio gli appuntamenti che compongono il Festival: “organizzare una rassegna con un programma così fitto e variegato, che si spinge a costruire una rete di collaborazioni anche fuori Parma, è necessariamente frutto di un lavoro fortemente condiviso e partecipato di cui siamo orgogliosi”.

A spiegare gli elementi che caratterizzano la parte universitaria del Festival è intervenuta Sara Martin, docente di Storia e critica del cinema dell’Università di Parma, che ha inoltre sottolineato: “un ringraziamento sentito va al gruppo di lavoro del nostro Ateneo e ai tanti volontari grazie ai quali è stato possibile programmare appuntamenti di consistente rilievo”.

“Riportiamo finalmente il cinema in sala con la volontà di riportarvi anche il pubblico – ha detto Filiberto Molossi, critico cinematografico – Il Festival raccoglie titoli importanti e ospiti prestigiosi, con un calendario fitto di appuntamenti a cui partecipare ogni giorno per tornare, come ha detto Christopher Nolan, a “vivere, amare, ridere e piangere insieme” perché questo rito collettivo ci è necessario”.

Tra i protagonisti di questa edizione attori come Alessandro Borghi, uno dei grandi nomi del nostro cinema contemporaneo, che riceverà il premio Schiaretti, Franco Nero (con il suo ultimo film, “Havana Kyrie”), Alessandro Haber (che a Parma presenterà la sua autobiografia, “Volevo essere Marlon Brando”), il direttore (o meglio, autore) della fotografia Vittorio Storaro, registi quali Antonietta De Lillo (nelle vesti di autrice dei bellissimi scatti che compongono la mostra “Ritratti di cinema”) e Juho Kuosmanen, il 42enne cineasta finlandese che a luglio ha vinto a Cannes il Grand Prix, che nella città ducale ora accompagna, in un’attesa anteprima, il suo film “Scompartimento n°6”, road movie che celebra il breve incontro tra una studentessa finlandese e un giovane russo, entrambi diretti ai confini del mondo.

È una delle grandi pellicole che compongono l’ambizioso cartellone del Parma Film Festival 2021: insieme a “La scelta di Anne”, il Leone d’oro di Venezia, storia di una ragazza che vuole abortire là dove (nella Francia ipocrita degli anni ’60) l’interruzione di gravidanza è punita con la prigione, ad altri due film francesi provenienti dalla Mostra della Laguna come “Un autre monde” (che verrà presentato da Stefano Jacono e Massimiliano Cadeddu di Movies Inspired che lo distribuisce in Italia) con cui Stéphane Brizé conclude la sua trilogia sul mondo del lavoro e “Illusioni perdute” dove Xavier Giannoli rende contemporaneo e urgente il capolavoro di Balzac: film che usciranno in sala solo nel 2022 e che rappresentano un vero e proprio regalo per gli appassionati e i cinefili.

Così come d’altra parte “La persona peggiore del mondo”, ritratto sagace e sincero di una ragazza di oggi (interpretata da Renate Reinsve, Palma d’oro per la migliore attrice a Cannes 2021) realizzato dal norvegese Joachim Trier e “Drive my car”, ancora inedito a Parma, che darà la possibilità al PFF di studiare da vicino la personalità del regista Ryusuke Hamaguchi, di cui verrà mostrato anche “Il gioco del destino e della fantasia”.

Sempre attento anche alle famiglie e ai più piccoli, il Festival propone anche due proiezioni pensate proprio per i bambini e i ragazzi: un matinée con il cartoon “Ainbo-Spirito dell’Amazzonia”, in anteprima assoluta, e la proiezione pomeridiana di “Anima Bella” che, appena passato ad Alice nella Città, verrà presentato a Parma dal regista Dario Albertini.

Un programma ricchissimo dove trovano posto anche i nuovi film di cineasti parmigiani (come il documentario “A declaration of love” di Marco Speroni, “Il paese che tutti credon fola” di Giovanni Martinelli e “Se un giorno tornerai” di Marco Mazzieri), i lavori della cineasta Cecilia Mangini (che il Festival ricorda con affetto, un cult che festeggia 50 anni come “Giornata nera per l’Ariete”, del salsese Luigi Bazzoni e con Franco Nero come protagonista (e la fotografia di Storaro).

Ma il Parma Film Festival vuol dire anche presentazioni di libri di cinema, masterclass universitarie (tra gli ospiti attesi l’autore, regista e attore Pippo Delbono,  Sabrina Baracetti e Giorgio Placerani, magna pars del mitico Far East, Stefano Jacono e Massimiliano Cadeddu distributori indipendenti di Movies Inspired e la produttrice Gabriella Manfré), il consueto workshop dottorale della Consulta Universitaria di Cinema, incontri con le scuole (il regista Gian Franco Pannone sarà al liceo Toschi), mostre: oltre a quella della De Lillo all’Ape di via Farini anche un’altra esposizione fotografica, il “Fellini” di Tobia Fornaciari al Capas.

Infine, una grande novità: per festeggiare il ritorno del cinema in presenza quest’anno gli spettatori del Parma Film Festival saranno protagonisti come non mai. E potranno votare, tramite una scheda che verrà consegnata loro all’entrata, i film del programma: il più votato vincerà così il premio del pubblico del Parma Film Festival 2021.

Al programma didattico si aggiungono le masterclass ad accesso esclusivo degli studenti del “Corso di Alta Formazione in Cinema Documentario e Sperimentale”, ospiti quest’anno: Hugo Berkeley e Ettore Paternò, rispettivamente regista e produttore della docuserie “Veleno”; Gianluca Neri, produttore di “SanPa” e i MASBEDO.

Il Programma

Sabato 6 novembre

  1. 15.00 – Cinema D’Azeglio

FULCI TALKS di Antonietta De Lillo (Italia 2021, 80’) alla presenza di Antonietta De Lillo e di Marcello Garofalo 

  1. 16.30 – Cinema D’Azeglio

A DECLARATION OF LOVE di Marco Speroni (Italia 2021, 61’) alla presenza di Marco Speroni

  1. 18.00 – APE Museo

Inaugurazione della mostra RITRATTI DI CINEMA alla presenza dell’autrice Antonietta De Lillo

Domenica 7 novembre

  1. 11.00 – Cinema Astra

AINBO – SPIRITO DELL’AMAZZONIA di Richard Claus e Jose Zelada (Perù/Olanda 2021, 84’)

  1. 21.00 – Cinema Astra

LA SCELTA DI ANNE – L’ÉVÉNEMENT di Audrey Diwan (Francia 2021, 100’)

Lunedì 8 novembre

  1. 10.00 – 17.30 – Casa della Musica

Workshop CUC Ricerche Dottorali. Fonti e Metodi

  1. 15.00 – Cinema D’Azeglio

IL PAESE CHE TUTTI CREDON FOLA di Giovanni Martinelli (Italia 2020, 74’) alla presenza di Giovanni Martinelli

  1. 16.30 – Cinema D’Azeglio

GRAZIA DELEDDA, LA RIVOLUZIONARIA di Cecilia Mangini e Paolo Pisanelli (Italia 2021, 53’) alla presenza di Paolo Pisanelli

  1. 18.00 – Libreria Feltrinelli

Presentazione del libro UGO CASIRAGHI E GLAUCO VIAZZI. IL CERVELLO DI CARNÉ. LETTERARIO 1941-1943 a cura di Simone Dotto e Andrea Mariani

  1. 21.00 – Cinema Astra

SCOMPARTIMENTO N.6 di Juho Kuosmanen (Finlandia/ Estonia/Germania/Russia 2021, 107’) alla presenza di Juho Kuosmanen

Martedì 9 novembre

  1. 11.00 – 12.00 – Aula Ferrari

Masterclass con Juho Kuosmanen (Scompartimento n. 6)

  1. 12.00 – Aula Ferrari

SE UN GIORNO TORNERAI di Marco Mazzieri (Italia 2019, 82’) a seguire Masterclass con Gabriella Manfrè (Invisibile Film) e Marco Mazzieri

  1. 14.00 – Distretto del Cinema

Masterclass con Ettore Paternò e Hugo Berkeley (produzione e regia di Veleno) (incontro riservato*)

  1. 16.00 – Cinema D’Azeglio

FACCE (Italia 2018, 5’),

DUE SCATOLE DIMENTICATE – UN VIAGGIO IN VIETNAM (Italia 2020, 58’) di Cecilia Mangini e Paolo Pisanelli alla presenza di Paolo Pisanelli

  1. 18.00 – Fondazione Monteparma

Presentazione del libro PADRI E FIGLI di Roberto Campari

  1. 21.00 – Cinema Astra

THE WORST PERSON IN THE WORLD di Joachim Trier (Norvegia/Francia/Svezia/Danimarca/USA 2021, 121’)

 Mercoledì 10 novembre

  1. 11.00 – Aula Ferrari

Masterclass con Stefano Jacono e Massimiliano Cadeddu (Movies Inspired)

  1. 17.00 – Distretto del Cinema

Masterclass con Gianluca Neri (produzione Sanpa) (incontro riservato*)

  1. 15.30 – Cinema Astra

Presentazione del libro HARLEM. IL FILM PIU’ CENSURATO DI SEMPRE di Luca Martera

a seguire HARLEM di Carmine Gallone (Italia 1943, 113’) (in collaborazione con l’Istituto Storico

della Resistenza di Parma e CSC – Cineteca Nazionale)

  1. 18.00 – Fondazione Monteparma

Presentazione del libro PAROLA SOLENNE. DIALOGHI E VISIONI NEL CINEMA DI ELIO PETRI di Natale Luzzagni

  1. 18.30 – Cinema Astra

GIORNATA NERA PER L’ARIETE di Luigi Bazzoni (Italia 1971, 95’)

  1. 21.00 – Cinema D’Azeglio

UN AUTRE MONDE di Stéphane Brizé (Francia 2021, 96’) alla presenza di Stefano Jacono e Massimiliano Cadeddu (Movies Inspired)

Giovedì 11 novembre

  1. 10.00 – Distretto del Cinema

Masterclass con Iacopo Bedogni e Nicolò Massazza (MASBEDO) (incontro riservato*)

  1. 14.00 – Cinema Astra

IL GIOCO DEL DESTINO E DELLA FANTASIA di Ryūsuke Hamaguchi (Giappone 2021, 121’)

a seguire Masterclass con Sabrina Baracetti e Giorgio Placereani (Tucker Film / Far East Film Festival)

  1. 17.00 – Informagiovani

Presentazione del libro LE BELLE DONNE CI PIACCIONO. E COME! Cinema nuovo, cultura comunista e modelli di mascolinità (1952 – 1958) di Elisa Mandelli e Valentina Re

  1. 21.00 Cinema Astra

ILLUSIONI PERDUTE di Xavier Giannoli (Francia/Belgio 2021, 144’)

Venerdì 12 novembre

  1. 14.00 – Cinema Astra

Masterclass con Pippo Delbono e Andrea Rabbito

a seguire RAGEEN VOL. 1 di Okies (Italia 2021, 90’)

  1. 15.00 – Liceo Artistico Paolo Toschi

Incontro con Gianfranco Pannone: presentazione del libro È REALE? Guida empatica del cinedocumentarista a seguire CON UGO (Italia 2016, 30’)

  1. 17.00 – Informagiovani

Presentazione del libro LA VIA ITALIANA ALLA PORNOGRAFIA. Cattolicesimo, sessualità e cinema (1948-1986) di Tomaso Subini

  1. 18.00 – CAPAS

Inaugurazione della mostra L’UOMO OLTRE IL MITO: FEDERICO FELLINI alla presenza dell’autore Edoardo Fornaciari

  1. 20.30 – Cinema D’Azeglio

Premio Maurizio Schiaretti 2021 a Alessandro Borghi conferito da Cinema D’Azeglio-Società Cooperativa

  1. 21.00 – Cinema Astra

DRIVE MY CAR di Ryūsuke Hamaguchi (Giappone 2021, 179’)

Sabato 13 novembre

  1. 15.00 – Cinema D’Azeglio

ANIMA BELLA di Dario Albertini (Italia 2021, 95’) alla presenza di Dario Albertini

  1. 17.00 – Cinema Astra

HAVANA KYRIE di Paolo Consorti (Italia 2019, 100’) a seguire

Sigillo del Comune di Parma a Franco Nero

Domenica 14 novembre

  1. 11.00 – Cinema Astra

Incontro con Vittorio Storaro

  1. 15.00 – Cinema D’Azeglio

Incontro con Alessandro Haber

presentazione del libro VOLEVO ESSERE MARLON BRANDO (ma soprattutto Gigi Baggini)

a seguire 27 MARZO 2020 (Italia 2020, 12’), IL GIOCO (Italia 2020, 12’)

Tutti i film delle h. 21.00 saranno proposti in versione originale con sottotitoli in italiano

(*) L’accesso è limitato ai soli studenti del Corso di Alta Formazione in Cinema Documentario e Sperimentale

Informazioni

PRENOTAZIONI SMS O WHATSAPP:

Cinema Astra – 366 2376453 Cinema D’Azeglio – 327 8174494

INGRESSO FILM SERALI h. 21:
intero € 7,50 ridotto € 5,50 (under 30, over 65, Argento Vivo)
Abbonamento 6 film serali € 18

AINBO (proiezione del 7/11): bambini fino a 12 anni gratis adulti € 7,50 ridotto € 5,50
Green Pass obbligatorio

I Luoghi

Cinema Astra – Piazzale Volta, 3
Cinema D’Azeglio – Via D’Azeglio, 33
Fondazione Monteparma/APE Museo – Strada Farini, 32/a
Casa della Musica – Piazzale San Francesco, 1
Libreria Feltrinelli – Strada Farini, 17
Aula Ferrari Università di Parma – Via D’Azeglio, 85
CAPAS – Vicolo Grossardi, 4
Informagiovani – Strada Melloni, 1
Liceo Artistico Paolo Toschi – Viale Toschi, 1
Distretto del Cinema – Largo 8 Marzo

www.parmafilmfestival.it