Intervento dell’assessore Cristina Coletti al Congresso Arca Emilia Romagna

Nota dell’Amministrazione comunale di Ferrara

FERRARA – L’assessore comunale alle Politiche Sociali, Abitative e Famigliari Cristina Coletti è intervenuta questa mattina, sabato 21 settembre 2019, in apertura del Congresso ARCA Emilia Romagna, svoltosi a Ferrara nella sala Imbarcadero del Castello Estense e patrocinato dal Comune di Ferrara.

Questo il testo dell’intervento dell’ass. Cristina Coletti al Congresso delle Associazioni Regionali Cardiologi Ambulatoriali

“L’attenzione al tema delle cardiopatie, le iniziative congressuali e l’attività di sensibilizzazione che la vostra e le altre associazioni del settore hanno portato avanti in questi anni, hanno ormai reso patrimonio comune il fatto che quando si parla di cura e prevenzione delle patologie cardiache si entra in uno degli aspetti più complessi della medicina e della gestione del paziente.
Sia per gli aspetti emotivi e sociali che inevitabilmente accompagnano le fragilità all’organo più importante del nostro corpo, sia perchè è ormai noto quanto la salute del nostro cuore è influenzata in misura importante dallo stile di vita e dall’ambiente che ci circonda.
Non è dunque un problema di ordine esclusivamente sanitario, ma un aspetto della salute che riguarda tutti e sul quale anche le scelte di una amministrazione pubblica, nella gestione della città, possono incidere.

Per esempio offrendo ai cittadini la possibilità di mantenersi in forma e di fare attività fisica in aree attrezzate, accessibili e dotate di quei dispositivi di sicurezza di cui i pazienti cardiopatici, in particolare, potrebbero necessitare. Oppure, rendendo possibile con interventi urbanistici e scelte di welfare sanitario quel modello di gestione integrata tra ambulatorio, ospedale e territorio a cui il congresso di oggi fa esplicito riferimento come traguardo per una Cardiologia 3.0

O ancora con il coinvolgimento diretto delle Politiche sociali, considerato che, molto spesso, il paziente cardiopatico è anche un paziente anziano, con bisogni complessi e diversificati a cui bisogna cercare di fare fronte in modo completo. Ecco allora dove sta l’importanza di un dialogo sempre aggiornato e costruttivo tra la realtà sanitaria di un territorio e gli amministratori chiamati al difficile compito di migliorare il futuro.

La nostra Amministrazione, tra i punti principali da realizzare entro fine mandato, si è posta la diffusione sul territorio dei servizi sanitari e il potenziamento di strutture di assistenza e di servizio dedicate agli anziani e, allo stesso tempo, lavoreremo per creare tutte le condizioni favorevoli ad uno stile di vita sano. Per raggiungere questi obiettivi siamo attenti alle sollecitazioni e aperti ai suggerimenti, anche e soprattutto che arrivano dal mondo della sanità specialistica.
Per questo sono particolarmente lieta di essere presente all’apertura dei lavori del congresso regionale di Arca, che ha tra i suoi scopi la realizzazione di iniziative di educazione sanitaria anche in collaborazione con strutture universitarie ed Enti pubblici. Ringraziandovi per l’invito che ci avete rivolto e rinnovando la sollecitazione a collaborare auguro a tutti un buon lavoro”.

Nella foto l’ass. Coletti insieme al responsabile scientifico del congresso Kamal Al Yassini e al direttore generale Ausl Ferrara Claudio Vagnini