Incontri in Cortile: nuove presentazioni con autori nel Cortile della Civica

4

Martedì 31 agosto Domenico Cacopardo e giovedì 2 settembre Federico Sanguineti

PARMA – Prosegue, con nuove occasioni di incontro e approfondimento culturale, la rassegna estiva di presentazioni letterarie Incontri in Cortile organizzata dall’assessorato alla Cultura in collaborazione con le Biblioteche Comunali nel suggestivo Cortile della Biblioteca Civica.

Martedì 31 agosto alle 20.45 sarà presente l’autore Domenico Cacopardo che, in dialogo con Francesca Avanzini, presenterà il suo ultimo romanzo, pubblicato per la collana “Farfalle” dell’editore Marsilio, “Io, Agrò e il generale”.

Giovedì 2 settembre alle 20.45 sarà a Parma Federico Sanguineti con il suo saggio “Le parolacce di Dante” pubblicato per Tempesta Editore con la prefazione di Moni Ovadia; dialogherà con l’autore Francesco Gallina.

Entrambi gli incontri sono a cura di Libreria Feltrinelli.

Per partecipare agli incontri gratuiti, è consigliata la prenotazione tramite App Parma 2020+21.

A seguito del DPCM del 22/07/2021, a partire dal 6 agosto, l’accesso agli eventi e spettacoli culturali è consentito esclusivamente ai soggetti muniti di una delle certificazioni verdi Covid-19 (Green-Pass)

Per informazioni: info.cultura@comune.parma.it

Martedì 31 agosto ore 20.45

Io, Agrò e il generale – Marsilio Editori

Incontro con Domenico Cacopardo. Dialoga con l’autore Francesca Avanzini.

Pancrazio Lotale, un generale dei paracadutisti in pensione che insieme ad alcuni ex commilitoni ha fondato una società di sicurezza, apprende che il maturo amante della figlia Dominique è deceduto dopo una lunga malattia. Purtroppo, quasi subito Dominique scompare mentre prendono consistenza i sospetti sul suo ruolo nella morte del compagno. Il mistero s’infittisce quando a Roma, in piazza della Pigna, viene ritrovato un cadavere orrendamente mutilato e privo della testa […]

Evento a cura di Libreria Feltrinelli

Domenico Cacopardo è nato nel 1936. Siciliano di Rivoli (in provincia di Torino), è vissuto in varie città italiane, condotto dagli impegni professionali. Consigliere di stato sino al 2008, è stato anche magistrato per il Po (Parma) e magistrato alle Acque (Venezia). Collabora con vari quotidiani e periodici. Per Marsilio ha pubblicato Il caso Chillè (1999), L’endiadi del dottor Agrò (2001), Cadenze d’inganno (2002), Giacarandà (2002), Agrò e la deliziosa vedova Carpino (2010), Agrò e la scomparsa di Omber (2011), Agrò e il maresciallo La Ronda (2013), Il delitto dell’Immacolata (2014), Semplici questioni d’onore (2016), Amori e altri soprusi (2017) e Agrò e i segreti di Giusto (2019).

Giovedì 2 settembre ore 20.45 

Le parolacce di Dante – Tempesta Editore. Prefazione di Moni Ovadia.

Incontro con Federico Sanguineti. Dialoga con l’autore Francesco Gallina.

Pensando al Centenario del ’21, in quattordici brevi anzi brevissimi capitoli, si affronta apertamente il problema, qui colto in vari aspetti, di come Dante, accanto alle parole, non esiti ad usare parolacce che hanno precisa fonte nella Bibbia. Ma accanto a parolacce dell’Autore si aggiungono parolacce dei copisti: in un mix di parole e parolacce consiste insomma il vertice poetico della letteratura in lingua nostra. Un Poema nel quale il sommo Dante si imbatte di continuo nel conflitto fra nobili, borghesi e proletari, che sorge per l’appunto al tempo suo. Legger Dante significa pertanto entrare in un mondo sconfinato: dall’inferno che è società corrotta in cui la parolaccia è dominante, su fin nel paradiso in cui Beatrice, che è donna in carne e ossa pur nel sogno, assegna in dono a Dante un’altra voce.

Evento a cura di Libreria Feltrinelli

Federico Sanguineti filologo e accademico, nato nel 1955 a Torino. È figlio del poeta e critico letterario Edoardo Sanguineti (1930-2010). È ordinario di Filologia italiana all’Università di Salerno. Tra i suoi scritti e curatele dell’opera dantesca si annoverano: Dantis Alagherii Comedia, edizione critica per cura di Federico Sanguineti, Tavarnuzze (Firenze), Edizioni del Galluzzo, 2001; Dantis Alagherii Comedia. Appendice bibliografica 1988-2000, per cura di Federico Sanguineti, Firenze, Edizioni del Galluzzo, 2005; Paradiso I-XVII. Edizione critica alla luce del più antico codice di sicura fiorentinità, a cura di E. Mandola, premessa di F. Sanguineti, Il Nuovo Melangolo, 2018; Paradiso XVIII-XXXIII. Edizione critica alla luce del più antico codice di sicura fiorentinità, a cura di E. Mandola, premessa di F. Sanguineti, Il Nuovo Melangolo, 2019; Inferno. Edizione critica alla luce del più antico codice di sicura fiorentinità, a cura di F. Sanguineti, premessa di E. Mandola, Il Nuovo Melangolo, 2020; Le parolacce di Dante Alighieri, di F. Sanguineti, introduzione di Moni Ovadia, Tempesta Editore 2021. È di prossima pubblicazione Purgatorio. Edizione critica alla luce del più antico codice di sicura fiorentinità, a cura di F. Sanguineti, premessa di E. Mandola, Il Nuovo Melangolo.