INCONTRI CON GLI AUTORI da giovedì 1 dicembre al Ridotto del Teatro Diego Fabbri

29

FORLÌ – Tornano, a partire dal mese di dicembre, gli INCONTRI CON GLI AUTORI al Ridotto del Teatro Diego Fabbri di Forlì.

L’Amministrazione Comunale e Accademia Perduta/Romagna Teatri organizzano, per la Stagione 2022/23, sei presentazioni editoriali, programmati accanto ad alcuni appuntamenti di Prosa, Moderno e Family del cartellone teatrale. Tre Incontri in collaborazione con Elena Dolcini di marmo libreria d’arte contemporanea – punto di riferimento non solo locale per appassionati di arte, filosofia, fotografia, design e illustrazioni – e tre appuntamenti in collaborazione con libreria Ubik curati da Paolo Poni.

Gli Incontri con gli Autori offriranno preziose occasioni di riflessione e approfondimento su alcune tematiche affrontate negli spettacoli in Stagione. È il caso del primo appuntamento, in programma giovedì 1 dicembre alle ore 18 a cura di Elena Dolcini, con Nicola Feninno, Direttore Editoriale della CTRL di Bergamo, che presenterà i volumi che compongono la Trilogia normalissima (Gli Ultrauomini, I Dimezzati, Gli Estinti) di AA.VV. Ogni libro include racconti, interviste di vari autori e reportage fotografici intorno alla relazione tra una presunta normalità e una supposta pazzia, ai canoni della società e alla singolarità delle persone, e al rapporto tra presente e passato. Temi che saranno poi toccati nella pièce di graphic novel theatre l’Oreste. Quando i morti uccidono i vivi, interpretata da Claudio Casadio in scena dal 2 al 4 dicembre per la Stagione di Prosa.

Seguiranno poi tanti protagonisti della letteratura e dell’illustrazione contemporanea e noti artisti teatrali – Beatrice Alemagna, Roberto Mercadini, Matteo Cavezzali, Giacomo Poretti, Federica Iacobelli, Gioia Marchegiani – che si alterneranno al Ridotto per vivere il Teatro oltre il palcoscenico, adulti e bambini insieme.

In questa edizione, infatti, gli Incontri con gli Autori rivolgeranno particolare attenzione ai bambini con due presentazioni a loro dedicate in cui, con le loro famiglie, potranno ascoltare e sfogliare le meravigliose illustrazioni di fiabe molto note come Biancaneve, ma questa volta narrata in prima persona dalla matrigna in Addio, Biancaneve o perdersi insieme nella bellezza di luoghi immaginati o reali nel libro Un posto obliquo.

Tutti gli Incontri con gli Autori sono ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti e saranno disponibili per la vendita le copie dei libri.

Incontri con gli Autori – il programma

  • Giovedì 1° dicembre 2022 ore 18

in collaborazione con marmo libreria d’arte contemporanea

AA.VV. Trilogia normalissima (Gli Ultrauomini, I Dimezzati e Gli Estinti)

2019-2021, CTRL, Bergamo

Nicola Feninno, Direttore Editoriale della casa editrice bergamasca CTRL, presenterà i tre volumi che compongono la trilogia. Ogni libro include racconti, interviste di vari autori e reportage fotografici intorno alla relazione tra una presunta normalità e una supposta pazzia, ai canoni della società e alla singolarità delle persone, e al rapporto tra presente e passato. Da ognuno dei tre titoli emerge l’indagine ad ampio spettro offerta dalla trilogia su un’umanità non omologata, eterogenea, dai comportamenti inusuali, che non si conforma all’idea prestabilita di individuo. I racconti che fanno parte di questo complesso, puntuale e articolato progetto editoriale non mancano di evidenziare il ruolo dell’ambiente: da questi, infatti, risulta chiaro come il contesto sia fondamentale nella formazione ed evoluzione di una collettività nella quale si distinguono, spesso inaspettatamente, più o meno segretamente, individui speciali, la cui storia, al di là del valore narrativo, è bene ascoltare.

  • Mercoledì 4 gennaio 2023 ore 18

in collaborazione con marmo libreria d’arte contemporanea

Beatrice Alemagna Addio, Biancaneve 2021, Topipittori, Milano

Beatrice Alemagna interpreta la fiaba di Biancaneve, partendo dalla versione originale dei Fratelli Grimm, scegliendo la matrigna come voce narrante. Un libro d’artista, si potrebbe dire, che getta luce sul lato oscuro della psiche, analizzando rabbia e vendetta, anche attraverso magnifiche, tragiche, scandalose illustrazioni.

Il testo originale di Biancaneve, dei fratelli Grimm, fu pubblicato per la prima volta in Germania, nel 1812, e fu da loro stessi cambiato introducendo la figura della madre acquisita: originariamente era infatti la madre biologica a perseguitare la figlia, non la matrigna. Biancaneve, certamente nella versione di Walt Disney, ma fortunatamente non solo, è uno delle fiabe più popolari, amate da bambine bambini e adulti, profonda analisi della natura umana; l’Alemagna dice addio a Biancaneve raccontando la fiaba dal punto di vista della matrigna, la cui fine tragica corrisponde a una vita trascorsa nella più totale rabbia, gelosia e vanità egoica. Le immagini hanno la spettralità seducente del secessionismo viennese e la profondità psichica delle visioni di Carol Rama.

Durante la presentazione, emergerà il valore della fiaba e l’importanza della sua lettura e narrazione orale.

  • Venerdì 13 gennaio 2023 ore 18

in collaborazione con Libreria Ubik

Roberto Mercadini L’ingegno e le tenebre 2022, Rizzoli

In queste pagine, Roberto Mercadini fa rivivere, scompigliati e umanissimi, i protagonisti del nostro passato e, attraverso scorci mai scontati, ci porta dritti al cuore di un tempo che non smetterà di sorprenderci. Pensando al Rinascimento è probabile che vengano in mente lo splendore delle città, le opere sublimi, la magnificenza di Signori e Papi. In questo libro si affronterà un viaggio nei meandri di un tempo imprevedibile, fatto di voli pindarici e cadute fragorose, popolato da artisti strepitosi oggi dimenticati, contesse guerriere e frati ribelli. Un viaggio condotto da due giganti della storia dell’arte destinati a odiarsi per tutta la vita, Leonardo e Michelangelo. Entrambi toscani, geniali e precoci, non potrebbero essere più distanti: Michelangelo è capriccioso, perfezionista, trasandato nei modi ma determinato a farsi strada a colpi di scalpello; Leonardo è un uomo dai contorni sfumati, elegantissimo, non rispetta mai una consegna e, tra le tante mansioni, finisce persino a fare il musicista di corte. Perché questa è una storia con tappe straordinarie e inaspettate, tra buie botteghe d’arte e cappelle che esplodono di colore. Un’epoca in cui, come nelle vite di Leonardo e Michelangelo, non ci sono confini tra le luci e le ombre: l’ingegno solare dei gesti perfetti di un artista convive sempre con le tenebre delle sue ossessioni.

  • Sabato 21 gennaio 2023 ore 18

in collaborazione con Libreria Ubik

Matteo Cavezzali Il labirinto delle nebbie 2022, Mondadori

Matteo Cavezzali prende le mosse dalla realtà storica per toccare la pelle viscida di un luogo mitico e infernale dove la ricerca del mostro si trasforma in un intricato racconto di fantasmi attraversato da una sinistra ansia di giustizia. Bruno Fosco è tornato vivo dal fronte della Grande Guerra, ma non è più l’uomo di quando è partito. Forse è anche per questo che accetta il ruolo di ispettore ai confini del mondo, ovvero nella stazione di polizia di Afunde, un villaggio nella palude del delta del Po in cui vivono solo donne, perché nessun uomo è sopravvissuto al fronte. Insidie, nebbia e cupe storie circondano il villaggio, mentre i suoi edifici sprofondano ogni giorno di più nel terreno fangoso. Quando viene trovata morta Angelina, con un misterioso simbolo sul collo, comincia una vera e propria battuta di caccia al suo assassino dentro i labirintici percorsi della palude.

  • Giovedì 16 febbraio 2023 ore 18

in collaborazione con Libreria Ubik

Giacomo Poretti Che la fortuna vi perseguiti 2022, La Nave di Teseo

Lucio Garlani scrive romanzi ottimisti e divertenti che gli hanno valso un successo strepitoso. Garlani è un tipo piuttosto narcisista ed egoriferito, tratti caratteriali aumentati dalla sua fama: infatti, se non fosse per la moglie e i figli, che tengono a bada il suo ego prendendo in giro la sua goffaggine, non avrebbe altro che folle adoranti e una vita vissuta nell’agio. Un giorno come un altro, Lucio e sua moglie sono di ritorno da un negozio di scarpe. Sulla strada, però, un carro attrezzi impedisce la circolazione. Garlani scende dall’auto e, come preso da una forza sconosciuta, aggredisce con urla e improperi l’autista, che d’altro canto risponde per le rime pur avendolo riconosciuto. Anche dopo essere tornato a casa, Garlani non riesce proprio a togliersi dalla testa ciò che è successo: perché si è comportato così? E cosa penserebbe l’opinione pubblica di questo incidente? Inforcata la bici, Lucio fa la strada a ritroso, e trova l’autista ancora intento nel suo lavoro di rimozione. I due si stringono la mano e si chiedono scusa: è un evento che segnerà la vita di Lucio. In questa esilarante raccolta di racconti, dove il destino è il filo conduttore, Lucio è il primo indimenticabile protagonista di una galleria di personaggi che si confrontano con l’imprevedibilità della vita e il potere della casualità. 

  • Mercoledì 19 aprile 2023 ore 18

in collaborazione con marmo libreria d’arte contemporanea

Federica Iacobelli e Gioia Marchegiani Un posto obliquo 2022, Start Edizioni, Ariccia 

Il libro di Federica Iacobelli, scrittrice, e Gioia Marchegiani, illustratrice, nasce dalla residenza delle due autrici nel Parco Chigi di Ariccia, in provincia di Roma. Il volume, attentamente curato e pubblicato dall’associazione Start, che si dedica alla divulgazione e promozione dell’arte contemporanea a partire dalle scuole e da altri spazi di condivisione pubblica, affronta il tema della crescita, attraverso lo sguardo e le esperienze di un adolescente.

Il luogo, sia nella residenza che nel libro, è imprescindibile: “Un posto obliquo” è infatti il risultato di una condivisione artistica, uno spazio dove il sentire della narrazione e della poesia si incontra con quello visuale; “Un posto obliquo” è anche un oggetto unico, una piccola gemma editoriale dove ogni particolare contribuisce a rendere il libro quel luogo necessario fatto di visioni, attese, segni.

RIDOTTO DEL TEATRO DIEGO FABBRI

INCONTRI CON GLI AUTORI 2022/23:

vivere il Teatro oltre il palcoscenico tra letteratura, filosofia e illustrazione per adulti e bambini.

Primo appuntamento giovedì 1 dicembre con Nicola Feninno in collaborazione con

marmo libreria d’arte contemporanea