“In quelle trine morbide…” a Palazzo Gaddi

municipio di forlìIn mostra  il progetto realizzato dai Musei Civici e dalle scuole di Forlì per il concorso “Io Amo i Beni Culturali”

FORLÌ – Mercoledì 6 giugno, alle ore 10.00, presso Palazzo Gaddi, Corso Garibaldi, 96, Forlì, avrà luogo l’evento finale del progetto “In quelle trine morbide…” I costumi del teatro lirico: dalla scena del Museo alla creatività dell’Aula, selezionato fra i dieci vincitori della VII edizione del concorso regionale “Io Amo I Beni Culturali”, promosso dall’Istituto per i Beni Culturali Naturali della Regione Emilia-Romagna con lo scopo di avvicinare i giovani al patrimonio culturale e alle istituzioni che lo conservano, favorendo la loro partecipazione attiva e creativa.

Il progetto, realizzato dai Musei civici forlivesi insieme a due Istituti Scolastici: la scuola secondaria di primo grado “P. Zangheri” (Istituto Comprensivo n. 7) e l’Istituto tecnico “Saffi-Alberti” – indirizzo Sistema Moda, è nato dalla volontà di far conoscere alle più giovani generazioni il Museo Romagnolo del Teatro attraverso la figura di due protagonisti assoluti del canto lirico fra Ottocento e Novecento: Angelo Masini (Forlì, 1844 – 1928), tenore di fama mondiale, e Maria Farneti (Forlì, 1877 – 1955), celebre soprano musa di Puccini e Mascagni.

Partendo dallo studio della straordinaria carriera musicale dei due artisti, gli studenti, si sono avventurati alla scoperta del Museo Romagnolo del Teatro, nato nel 1959 proprio grazie alle donazioni degli eredi dei due illustri personaggi. Curiosando fra i cimeli, le fotografie, i dipinti, i ritagli di giornali dell’epoca, gli spartiti, gli strumenti musicali e i libretti d’opera i ragazzi sono stati accompagnati a familiarizzare con l’opera lirica prima nella comprensione dei testi e degli spartiti musicali, poi con l’ascolto diretto.

Visite guidate e incontri con professionisti, hanno permesso ai ragazzi di scoprire i segreti della vita quotidiana di un teatro e le diverse creatività artistiche e tecniche che vi lavorano; è stata illustrata loro un’opera lirica nei suoi aspetti letterari, musicali, teatrali, per arrivare alla realizzazione, in chiave moderna, di abiti di scena, accompagnati dall’esecuzione di brani musicali a tema.

Gli elaborati realizzati dagli studenti saranno visibili anche nelle giornate di domenica 10 e domenica 17 giugno durante i pomeriggi di apertura del museo, grazie alla collaborazione con i Lions Club del territorio.

Infine mercoledì 4 e mercoledì 18 luglio, in occasione dei “mercoledì del cuore”, saranno proposte aperture serali e visite guidate al museo e all’esposizione al primo piano.

Per informazioni: Servizio Cultura e Musei, telefono 0543 712627; musei@comune.forli.fc.it