In arrivo un piano di installazione di colonnine di ricarica elettrica

10

L’Amministrazione comunale definisce le linee guida per la selezione di operatori per la fornitura e la gestione

CESENA – Prosegue l’impegno dell’Amministrazione comunale a tutela dell’ambiente e della qualità dell’aria e finalizzato alla creazione di una cultura della mobilità sempre più green ed ecosostenibile. Nei prossimi mesi Cesena sarà dotata di colonnine di ricarica degli autoveicoli elettrici o ibridi che saranno installate in diversi spazi pubblici cittadini. Per questa ragione il Comune ricerca, tramite avviso pubblico, operatori a cui affidare il servizio di installazione e gestione delle stesse.

Nell’immaginare la città dei prossimi anni è necessario chiedersi quale sarà lo sviluppo economico e commerciale nel mercato di veicoli a propulsione elettrica ed è razionale immaginare che si possa a breve giungere ad un incremento di auto così alimentate. Con questa prospettiva è necessario che le città si dotino di infrastrutture adeguate ad accogliere un mercato in evoluzione, che avrà il suo pieno sviluppo solo se affiancato da un contesto di servizi in grado di attrarre investimenti in questo senso.

“Cesena – commenta l’Assessora alla Mobilità sostenibile e viabilità Francesca Lucchi – vuole essere una delle prime città a proporsi con un piano integrato e una strategia di installazione di colonnine di ricarica elettrica: abbiamo approvato in Giunta una pianificazione di punti di ricarica a servizio dell’intero territorio comunale, identificando linee guida per la selezione di operatori qualificati che possano occuparsi dell’installazione e gestione, su suolo pubblico, a fronte di un congruo canone di occupazione. Nell’ambito del Piano Urbano per la Mobilità Sostenibile abbiamo identificato al 2030 l’obiettivo di portare almeno al 15% degli spostamenti automobilistici, quelli spinti a propulsione elettrica. Al fine di raggiungere tale obiettivo – prosegue Lucchi – abbiamo avviato una analisi che ha portato a identificare 38 postazioni, per un totale di 70 colonnine di ricarica e 140 punti di ricarica. Le postazioni identificate sono collocate in vari punti sensibili della città, in prossimità di servizi, e dove è prevista una rotazione di auto parcheggiate nell’arco della giornata. Abbiamo inoltre garantito la copertura del servizio in tutti i quartieri”. Tale visione vuole contribuire alla riduzione di produzione di Co2 e polveri sottili derivanti dal trasporto di persone, e contribuirà inoltre a rendere la nostra città più smart e dotata di una rete di nuove infrastrutture a servizio della collettività.

Nei prossimi giorni dunque verrà pubblicato il bando perla selezione di operatori che sottoscriveranno una convenzione quinquennale con il Comune per la concessione del suolo pubblico e l’autorizzazione a installare una o più postazioni di ricarica. Le domande per le installazioni di stazioni con colonnine di ricarica per i veicoli elettrici o ibridi su aree pubbliche saranno valutate secondo i seguenti criteri di indirizzo: compatibilità con le marche automobilistiche presenti sul mercato; tipologia di potenza e velocità di ricarica; utilizzo di energia da fonti rinnovabili; esperienza maturata nella gestione servizi e roaming nei pagamenti ovvero utilizzo delle colonnine non esclusivo.