In arrivo il terzo ed ultimo volume dello Stradario Parmigiano a Vignette

9

125 nuovi personaggi da scoprire che si aggiungono a quelli dei precedenti volumi per dar vita ad una “piccola enciclopedia” di 365 volti che hanno dato il nome alle strade della città

PARMA – Lo Stradario Parmigiano a Vignette realizzato da Michele Belmessieri arriva alla conclusione del progetto triennale. Dopo i primi due volumi, il cui ricavato delle vendite è stato interamente destinato a supportare le attività didattiche della Fondazione Matteo Bagnaresi Onlus, il prossimo dicembre è prevista la stampa del capitolo finale della trilogia: altri 125 personaggi della toponomastica cittadina e dei luoghi di cultura della provincia pronti ad essere ri-conosciuti dai lettori e, con essi, la loro biografia, la loro memoria, il loro esempio.
Il terzo volume dello Stradario, a differenza dei precedenti, è stato realizzato a più mani. Disegnatori parmigiani, studenti del Liceo Toschi, fumettisti improvvisati, volontari della Fondazione Bagnaresi, grandi nomi del panorama vignettistico nazionale hanno aderito con entusiasmo al progetto, tra questi artisti come Leo Ortolani, Fogliazza, Enrico Robusti, Mauro Biani, Giancarlo Covino, Vauro e Luigi Serafini per citarne solo alcuni.
“Salutiamo con grande soddisfazione – commenta l’Assessore alla Cultura Michele Guerraquesta nuova tappa dello Stradario a vignette, che, grazie al tratto di Michele Belmessieri e a quello di altri disegnatori che lo hanno affiancato in questa ultima edizione, continua ad accompagnarci nel percorso di ironica e profonda familiarizzazione con i toponimi della nostra città.”
Il presente ma anche il passato: tra le pagine compaiono opere di grandi artisti parmigiani del Novecento come Remo Gaibazzi, Giuseppe “Giufa” Fabi, Erberto Carboni e Tiziano Marcheselli.
A conclusione del volume è stato riservato uno spazio ad un’appendice curata dall’Archivio Storico Comunale dedicata ai vecchi toponimi cittadini ed il cui titolo “La guida impossibile” vuole essere un omaggio al grande Franco Maria Ricci.
“Spero che la lettura dello Stradario Parmigiano – afferma Michele Belmessieri possa contribuire ad arricchire le passeggiate in città dei suoi lettori facendoli sentire, in qualche modo, sempre in buona compagnia.”
Lo Stradario è stato realizzato con il patrocinio ed il sostegno dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Parma, in collaborazione con il Cubo-contenitore Creativo, World Humor Awards (che ha fornito caricature di artisti da tutto il mondo), l’associazione di promozione sociale 24fps che ha curato le biografie dei personaggi legati al mondo del cinema. Hanno coadiuvato l’autore sui testi e l’impaginazione del volume: Orsola Bontempi, Cesare Dal Pane, Laura Fava, Arianna Ferretti, Giorgia Pinotti, Annalisa Rizzardi. Una rete di sponsor generosi del territorio ha contribuito alla realizzazione dello Stradario con una donazione.
Per sostenere il progetto, prenotare la propria copia e contribuire ad aumentare la tiratura del volume (il cui successo consentirebbe, ad esempio, di diffondere il volume gratuitamente nelle scuole) è attiva una campagna crowdfunding a questo indirizzo https://www.kickstarter.com/projects/stradadioparmigiano3/lo-stradario-parmigiano-a-vignette-terzo-volume
Una volta pronto il volume sarà disponibile in una rete di esercizi commerciali vicini all’iniziativa ed il ricavato delle offerte sarà interamente devoluto alla Fondazione Matteo Bagnaresi Onlus.
Per saperne di più www.facebook.com/stradarioparmigiano

www.fondazionematteobagnaresi.it