Il Trecento riminese domani con Alessandro Giovanardi

Venerdì 3 gennaio ore 16.30 visita guidata tra Museo e città al Museo della Città “Luigi Tonini”

RIMINI – Il Trecento riminese visita guidata tra Museo e città a cura di Alessandro Giovanardi venerdì 3 gennaio ore 16.30, Museo della Città “Luigi Tonini”.

Nell’ambito delle iniziative del Capodanno più lungo del mondo organizzate dai Musei comunali di Rimini lo storico dell’arte Alessandro Giovanardi proporrà un’eccezionale lettura delle opere conservate nelle Sale del Museo e degli affreschi che tuttora decorano la chiesa di Sant’Agostino.

“Scuola Riminese del Trecento” è il nome con cui chiamiamo il fiorire miracoloso, nella nostra città, di maestri e botteghe che reagiscono al passaggio di Giotto, accogliendone precocemente le novità narrative e naturalistiche. I maestri riminesi innestano però il lascito giottesco in una cultura proveniente dalla sapienza pittorica bizantina e balcanica. Negli affreschi di Sant’Agostino in Rimini e sulle tavole custodite al Museo della Città, fioriscono suggestivi racconti per immagini, che assomigliano a illustrazioni favolistiche, intessute, come le fiabe, di una simbologia fascinosa e complessa.

Alessandro Giovanardi è docente di Arte Sacra e di Iconografia e iconologia presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Rimini-San Marino-Montefeltro, cura le attività culturali della Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini e dirige la rivista di storia, arte e cultura «Ariminum». Recentemente ha scritto con Antonio Paolucci e Daniele Benati il volume Il Trecento riscoperto. Gli affreschi della Chiesa di Sant’Agostino a Rimini (Silvana, Milano 2019). Al Trecento ha dedicato il primo capitolo del suo volume I colori di Rimini (Interno4, Firenze 2019).

La partecipazione è libera e gratuita. Appuntamento al Museo della Città, via Luigi Tonini 1.