Il cordoglio della sindaca Tarasconi e dell’Amministrazione comunale per la scomparsa dell’avvocato Corrado Sforza Fogliani

18

PIACENZA – “Piacenza piange oggi la scomparsa di una personalità di altissima levatura, il cui lavoro costante per la crescita del territorio e la tutela delle eccellenze locali si è sempre accompagnato a una visione lungimirante, tesa a favorire non solo lo sviluppo economico, ma anche a proteggere e divulgare la ricchezza del nostro patrimonio storico-artistico e delle tradizioni in cui riconosciamo un’identità collettiva. La nostra comunità gli sarà sempre grata per il sostegno generoso alle iniziative culturali, di solidarietà e promozione sociale per le quali si è speso con sensibilità e consapevolezza; a queste sue doti si devono progetti di fondamentale importanza – dalla valorizzazione della Basilica di Santa Maria di Campagna al prezioso percorso di ricerca sulla piacentinità di Giuseppe Verdi, per citarne solo alcuni – scevri da ogni campanilismo ma volti, al contrario, ad ampliare gli orizzonti di una realtà di provincia, per spingerci a guardare oltre”.

Così la sindaca Katia Tarasconi, esprimendo il cordoglio dell’Amministrazione comunale, ricorda l’avvocato Corrado Sforza Fogliani, aggiungendo: “In ciascuno dei ruoli di primo piano che ha ricoperto, ai vertici della Banca di Piacenza, negli incarichi dirigenziali di livello nazionale, così come in seno all’assise cittadina tra i cui scranni era tornato, con sincera passione ed entusiasmo, dopo le ultime elezioni amministrative – aggiunge Tarasconi – l’avvocato Sforza Fogliani ha confermato la propria statura intellettuale e morale, la solidità delle sue competenze e la coerenza ai principi liberali di cui è stato portavoce nel suo impegno politico e civile: dalla presidenza di Confedilizia e di Assopopolari alla vice presidenza di Abi, per citare solo alcuni tra gli innumerevoli mandati di grande prestigio che ha affrontato con rigorosa professionalità e profondo senso delle istituzioni, con autonomia e spirito critico, assoluta integrità, correttezza e trasparenza”.

“Personalmente – conclude la sindaca – ho sempre apprezzato la schiettezza delle sue opinioni, spesso manifestate con raffinata ironia e con la capacità di farci riflettere attraverso l’uso, mai strumentale, di provocazioni intelligenti, nonché la sua disponibilità al confronto, al dialogo e a condividere la sua lunga, intensa ed esemplare esperienza in tanti ambiti diversi. Anche a nome dei colleghi di Giunta e del Consiglio comunale, porgo le più sentite condoglianze alla famiglia”.