Il Conservatorio Frescobaldi su RadioRai 3

5
primo saggio della classe di mandolino del 3 giugno 2021 a Palazzo dei Diamanti

Il docente di mandolino Carlo Aonzo in concerto domani 5 gennaio su ‘La Stanza della musica’

FERRARA – Carlo Aonzo, docente di mandolino al Conservatorio Frescobaldi di Ferrara, sarà tra gli ospiti domani 5 gennaio alle ore 22.30 nel programma “La Stanza della musica” condotto da Nicola Pedone su RadioRai 3. Il concerto del Gran Duo con Carlo Aonzo (mandolino) e Giulio Plotino (violino) prevede brani di Alessandro Rolla, Emanuele Barbella, Niccolò Paganini (concerto “La Campanella”), Luigi Boccherini e due brani di Johann Sebastian Bach in apertura e chiusura trasmissione.

Proprio lo studio del mandolino sta avendo una fase di rinnovato interesse. Attualmente, infatti, al Conservatorio Frescobaldi sono attivi il corso propedeutico e quello accademico per lo studio dello strumento.

“Ferrara è una città dal passato mandolinistico molto importante e longevo – racconta Aonzo, riconosciuto concertista e docente di livello internazionale – da Pietrobono dal chitarrino alla Corte Estense nel ‘400 fino ai giorni nostri con la Gino Neri, una delle orchestre mandolinistiche più ampie ed importanti d’Italia, e con una storia d’arte liutaria di primo piano che arriva anch’essa da lontano con la bottega di Luigi Mozzani e si afferma tutt’oggi con Gabriele Pandini”. C’è proprio a Ferrara, tra orchestra e conservatorio, un vivaio di giovani mandolinisti, che trova espressione anche nelle scuole dell’obbligo del territorio, come la Scuola Cosmè Tura.

Carlo Aonzo, mandolinista di fama internazionale, è nato a Savona dove è cresciuto immerso nella musica; la sua stessa abitazione era sede della Scuola di Musica del Circolo Mandolinistico “G. Verdi”. Dopo aver conseguito il diploma in mandolino col massimo dei voti e lode al Conservatorio di Padova nel 1993, ha collaborato con prestigiose istituzioni come l’Orchestra Filarmonica del Teatro alla Scala di Milano, il Maggio Musicale Fiorentino, la Nashville Chamber Orchestra (USA), la McGill Chamber Orchestra di Montreal (Canada), la Philarmonia di San Pietroburgo (Russia), i Solisti da Camera di Minsk (Bielorussia), il Schleswig-Holstein Musik Festival (Germania). Tra i suoi riconoscimenti si annoverano il Primo Premio assoluto e premio speciale “Vivaldi” al Concorso Internazionale “Pitzianti” di Venezia nel 1993 e il Primo Premio al Walnut Valley National Mandolin Contest a Winfield, Kansas (USA) nel 1997. Il profondo interesse in attività di promozione e sensibilizzazione focalizzato sul proprio strumento è testimoniato dalle sue innumerevoli collaborazioni con le orchestre mandolinistiche di tutto il mondo: New York, Seattle, Portland, Providence, Pittsburgh, Baltimora, Filadelfia, Denver, Milwaukee, Atlanta,  Montreal, Milano, Genova, Lugano, Kochi, Nagoya, Osaka, Sendai, Wuppertal, Berlino, Londra, San Pietroburgo, Saigon.