Il 16 dicembre Franco Fasano in concerto allo Spirito

11
Franco Fasano

VIGARANO MAINARDA (FE) – Venerdì 16 dicembre torna la rassegna Tutte le Direzioni in Falltime allo Spirito di Vigarano Mainarda (Ferrara) con Franco Fasano in concerto. Il pianista suonerà insieme a Max Tagliata alla fisarmonica, e durante la serata, organizzata dal Gruppo dei 10, verrà presentato il suo libro “Io Amo” (edizioni D’Idee). Dal muretto di Alassio al Festival di Sanremo, dallo Zecchino d’Oro alle sigle per i cartoni animati, Fasano continua a viaggiare con la sua musica in diverse direzioni, a volte inaspettate, sempre esaltanti, attraverso la musica e ora anche con la scrittura. Alternando la vena cantautorale e romantica alle canzoni profonde e divertenti per i bambini, la sua storia incrocia quella di Fausto Leali, Mina, Andrea Bocelli, Toto Cutugno, Al Bano, Massimo Ranieri, Bruno Lauzi, Franco Califano, Peppino di Capri, Nicola Arigliano, Iva Zanicchi, Drupi, Loretta Goggi, Lu Colombo, Raffaella Carrà, Mal, Fiordaliso, Cristina D’Avena e i tanti piccoli interpreti dello Zecchino d’Oro.

Franco Fasano, infatti, è considerato uno degli autori che più ha contribuito a lasciare un segno importante nella storia della canzone italiana dagli anni ’80 a oggi. Ha partecipato quattro volte al Festival di Sanremo come interprete. Nel 1989 l’ha vinto con ‘Ti lascerò’ cantata dall’inedita coppia Anna Oxa- Fausto Leali. Altre grandi voci – come Mina e Andrea Bocelli – hanno cantato le sue canzoni. Dal ’94 si dedica anche alla musica per l’infanzia scrivendo per Lo Zecchino d’Oro e tante sigle televisive per i cartoni animati, rimaste indelebili nel cuore degli italiani. Nel 2005 ha vinto, sempre a Sanremo, l’ambito Premio della critica Mia Martini con ‘Colpevole’ (interpretata da Nicola Arigliano). Tra i titoli ci sono cavalli di battaglia sanremesi (Regalami un sorriso, Io amo, Mi manchi, Vieni a stare qui, Colpevole, Ti voglio senza amore) ma anche importanti canzoni sociali (Da Fratello a fratello); storici brani per lo Zecchino d’Oro (Goccia dopo goccia) e cartoni animati (Piccoli problemi di cuore); gli inediti L’Amore che mi devi, scritto insieme a Bruno Lauzi, e La Luna, scritto nel 1995 per Mia Martini; la bellissima Il giorno che la musica finì, in duetto con Gatto Panceri, e un divertente brano corale dedicato a tutti i suoi coetanei (molti dei quali, musicisti ed ex compagni di liceo, con lui in studio di registrazione): Noi del ’61.

Ad accompagnarlo sarà Massimo Tagliata, fisarmonicista, pianista e arrangiatore. Nato a Siracusa il 29 maggio 1973, ha iniziato da giovanissimo l’attività di musicista professionista e di compositore. Negli anni si è sviluppato il suo interesse per la musica latina e per il jazz. Dal 1998, Massimo Tagliata ha intrapreso importanti collaborazioni con musicisti quali Teo Ciavarella, Felice Del Gaudio e il gruppo Banda Favela, con il quale ha realizzato una tournée nei jazz club più prestigiosi dell’Europa e del Giappone (Blue Note di Tokyo). Parallelamente ha proseguito la strada del tango con il progetto del Trio Lumière, che svolge carriera concertistica in Italia e nei paesi europei ed extraeuropei. La sua versatilità è poi ampiamente dimostrata dalla sua presenza di spicco a fianco di tutti i concerti di Biagio Antonacci.

Inizio alle ore 20 (aperitivo e cena) e a seguire concerto. Per informazioni e prenotazioni: 0532.436122. Info anche sul sito www.ilgruppodeidieci.com.