I nuovi strumenti di prevenzione della crisi aziendale

Martedì 9 luglio a Modena un convegno di rilievo nazionale organizzato dall’Ordine dei Commercialisti. La giornata di studi che si terrà presso la Camera di Commercio farà il punto sugli strumenti di prevenzione e sulle novità normative

MODENA – Un adeguato assetto organizzativo consente alle imprese di monitorare la propria attività e prevenire eventuali stati di crisi, segnalando tempestivamente le situazioni di sofferenza e consentendo così di intervenire prima che esse degenerino e mettano a rischio la continuità aziendale. La recente riforma delle norme di diritto fallimentare e della crisi di impresa prevede nuovi strumenti per imprenditori e consulenti: questi argomenti – di particolare attualità e dall’importanza strategica per un territorio ad alta vocazione imprenditoriale e produttiva come quello modenese – saranno approfonditi nel corso di un convegno ad elevato contenuto scientifico organizzato dall’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Modena per martedì 9 luglio, presso la Sala Leonelli della Camera di Commercio (via Ganaceto 134), al quale parteciperanno alcuni dei massimi esperti nazionali del settore.

Tra i relatori si segnala la presenza di figure di spicco come Renato Rordorf (Presidente della Commissione Ministeriale per la Riforma del Diritto Fallimentare e già Presidente Aggiunto della Suprema Corte di Cassazione) e Massimo Miani (Presidente del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili), nonché di Pasquale Liccardo (Presidente del Tribunale di Modena) e di Sido Bonfatti (Ordinario di Diritto Commerciale presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia).

“L’economia modenese, pur contraddistinta da eccellenze di livello internazionale, non è esente da situazioni di criticità: le singole crisi aziendali, infatti, generano effetti negativi ‘a cascata’ sull’economia complessiva del territorio, caratterizzato dalla presenza di diversi distretti produttivi fortemente interconnessi tra loro” afferma Stefano Zanardi, Presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Modena. “Ecco perché – in qualità di consulenti strategici degli imprenditori – abbiamo deciso di approfondire i temi della riforma del diritto fallimentare e dei nuovi strumenti che il legislatore mette a disposizione per anticipare i segnali di crisi: intervenire preventivamente consente, in molti casi, di scongiurare effetti patologici, risolvere rapidamente situazioni di criticità e garantire la continuità aziendale”.

L’appuntamento di martedì prossimo sarà suddiviso in quattro distinte sessioni di lavoro, precedute dai saluti istituzionali del dott. Stefano Zanardi (Presidente dell’Ordine dei Commercialisti di Modena), del dott. Giuseppe Molinari (Presidente Camera di Commercio di Modena), del dott. Massimo Miani (Presidente del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili), dell’avv. Roberto Mariani (Presidente dell’Ordine Forense di Modena) e della dott.ssa Flavia Fiocchi (Presidente del Collegio Notarile di Modena).

La prima sessione del mattino (dalle ore 09.30 alle ore 11.30) sarà introdotta dal dott. Renato Rordorf e coordinata dal dott. Andrea Foschi (Consigliere delegato del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili alla Crisi di Impresa). Il tema “Gli adeguati assetti organizzativi, tra adozione precoce nelle PMI e problemi pratici” sarà oggetto del confronto tra il Prof. Massimo Fabiani (Ordinario di Diritto Commerciale presso l’Università degli Studi del Molise), la Prof.ssa Sabrina Gigli (Associato di Economia Aziendale presso l’Università degli Studi di Bologna), il Prof. Giovanni Lombardo (Incaricato di Responsabilità Sociale delle Piccole e delle Medie Imprese presso l’Università degli Studi di Genova), il dott. Andrea Panizza (Incaricato nel Corso di Strategia e Politica Aziendale dell’Università degli Studi di Ferrara) ed il prof. Marcello Pollio (Incaricato di Revisione aziendale presso l’Università della Magna Grecia). La seconda sessione affronterà il tema “Il ruolo degli organi societari e l’interazione con le misure di allerta”. I lavori saranno coordinati dal dott. Angelo Zanetti (Presidente Commissione Procedure Concorsuali presso l’Ordine dei Commercialisti di Modena) e vedranno la partecipazione del prof. Marco Arato (Ordinario di Diritto Commerciale presso l’Università degli Studi di Genova), del dott. Roberto Fontana (Sostituto procuratore nella Procura della Repubblica presso il Tribunale ordinario di Milano), del dott. Gabriele Gori (Head of Italy Credit Risk Portfolio Analytics – UniCredit S.p.A.), del dott. Alberto Guiotto (Componente della Commissione di studi sulla Crisi d’Impresa presso il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili) e della dott.ssa Antonella Negri Clementi (Presidente e CEO – Global Strategy).

I lavori della sessione pomeridiana (con inizio alle ore 15.00) saranno articolati anch’essi in due tavole rotonde. La prima, coordinata dal dott. Paolo Rinaldi (membro del Gruppo di lavoro sulla Riforma Rordorf presso il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti) avrà per tema “Il rapporto tra gli adeguati assetto organizzativi e gli strumenti di gestione della crisi” e vedrà la partecipazione del Prof. Stefano Ambrosini (Ordinario di Diritto Commerciale presso l’Università degli Studi del Piemonte Orientale), della dott.ssa Stefania Chiaruttini (Dottore Commercialista in Milano – partner Chiaruttini & Associati), del Prof. Alessandro Danovi (Associato di Economia e Gestione delle Imprese presso l’Università degli Studi di Bergamo), dell’avv. Carlo Alberto Giovanardi (Avvocato in Milano – partner Giovanardi-Pototschnig & Associati), della dott.ssa Maria Antonia Maiolino (Giudice Delegato presso il Tribunale di Padova) e del Prof. Alberto Tron (Incaricato di Finanza Aziendale presso l’Università Bocconi). La seconda tavola rotonda sarà incentrata sul tema “La patologia degli adeguati assetti organizzativi” e sarà coordinata dal Prof. Alberto Jorio (già Ordinario di Diritto Commerciale presso l’Università degli Studi di Torino). I partecipanti saranno il Prof. Pier Danilo Beltrami (Associato di Diritto Commerciale presso l’Università degli Studi di Parma), il Prof. Sido Bonfatti (Ordinario di Diritto Commerciale presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia), l’avv. Luca Jeantet (Avvocato in Torino – partner Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners), il Prof. Danilo Galletti (Ordinario di Diritto Commerciale presso l’Università degli Studi di Trento), il Prof. Nicola Soldati (Associato di Diritto dell’Economia presso l’Università degli Studi di Bologna). La conclusione dei lavori sarà affidata al dott. Pasquale Liccardo (Presidente del Tribunale di Modena).