I monumenti si colorano di blu per la Giornata dell’Europa

16

Al via le iniziative per la nascita dell’Unione: giovedì 6 maggio il webinar che ne ripercorre la storia fino a Next Generation EU. Ghirlandina illuminata dal 7 maggio

MODENA – Ghirlandina illuminata di “blu Europa”, insieme alle fontane di piazza Roma e all’ex Diurno di piazza Mazzini da venerdì 7 a domenica 9 maggio, per celebrare i 71 anni dell’Unione Europea. Il 9 maggio 1950, infatti, è la data della dichiarazione con la quale Robert Schumann, allora ministro degli Esteri francese, proponeva la creazione di una Comunità europea del carbone e dell’acciaio, primo passo del percorso che ha condotto fino all’Unione attuale.

E lo sviluppo dell’Unione, dalla Dichiarazione Schuman a Next generation EU, è il tema del webinar, in programma giovedì 6 maggio, alle 18, che apre le iniziative promosse dal Centro Europe Direct del Comune di Modena per la Giornata dell’Europa e che si sviluppano nell’arco di tutto il mese di maggio. Le informazioni su tutte le iniziative sono pubblicate sulla pagina web del Centro Europe Direct (www.comune.modena.it/europe-direct) che quest’anno festeggia il 25° compleanno.

Il seminario on line è l’occasione per analizzare le origini del processo di integrazione europea, i successi conseguiti e le sfide da affrontare per il prossimo decennio, anche in seguito alla crisi generata dalla pandemia. Dopo i saluti di Anna Maria Lucà, assessora all’Europa del Comune di Modena, e di Massimiliano Palladini di Civitas Europa, il tema sarà trattato da Michele Marchi, docente di Storia contemporanea all’Università di Bologna, e da Emanuele Castelli, ricercatore in Scienze politiche all’Università di Parma. L’iniziativa è promossa in collaborazione con Civitas Europa e Istituto storico di Modena e si potrà seguire in diretta streaming sulle pagine Facebook EuropeDirectModena, Civitas Europa e Istituto storico, e sul profilo Yuotube del Centro Europe Direct.

Dal 7 maggio e fino a domenica 9 maggio, quando la Giornata dell’Europa sarà celebrata in tutti i Paesi dell’Unione, i monumenti simbolo delle città si illuminano di blu, il colore della bandiera europea. Per l’occasione, il Centro Europe Direct lancia la proposta di scattare una foto ai monumenti colorati e di condividerla sui propri social con gli hastag #ModenainblUE e #9may#EuropeDay.

Il programma di iniziative prosegue martedì 11 maggio, alle 16, con l’incontro in streaming “Brexit, what happens?” che ripercorre tutti i passaggi dell’uscita dall’Europa del Regno Unito con particolare attenzione all’impatto sociale che ha comportato. L’iniziativa è promossa dall’associazione Elsa di Unimore in collaborazione con gli Europe Direct Modena, Umbria, Marche e con il Centro di documentazione e ricerche sull’Unione europea di Modena.

Proseguono anche tutti i progetti indirizzati in particolar modo agli studenti, come gli incontri per educare alla cittadinanza europea che, nell’anno scolastico in corso, hanno coinvolto oltre 130 classi; l’help desk sul programma Erasmusplus 2021-2027 con l’obiettivo di aiutare le scuole nella candidatura dei propri progetti; il processo all’Europa che conclude un impegnativo percorso di approfondimento e che gli studenti del liceo linguistico Paradisi di Vignola metteranno in scena nell’aula magna della loro scuola, il 7 maggio, discutendo di sanità e fiscalità, e quello, sui temi del cambiamento climatico, delle politiche ambientali e delle energie rinnovabili che sarà discusso entro il mese dagli studenti del Fanti. Il 17 maggio è previsto il primo appuntamento con la Conferenza sul futuro dell’Europa, indirizzato agli studenti universitari. E fino al 15 maggio, sui canali social di Europe Direct Modena nell’ambito della campagna #lascuolaparladieuropa, saranno visibili i materiali realizzati dalle scuole nel corso delle attività didattiche svolte sull’Europa.