I Callisto Quartet in concerto domani sera a Imola

IMOLA (BO) – Per la consueta rassegna di Emilia Romagna Festival Primo Premio! in arrivo al Chiostro del Convento dell’Osservanza di Imola, giovedì 25 luglio (ore 21.00), i Callisto Quartet ensemble vincitore del Primo Premio e della Medaglia d’oro al Fischoff National Chamber Music Competition 2018, con due capisaldi della letteratura per quartetto d’archi, il Quartetto op. 77 di Franz Joseph Haydn e il Quartetto op. 105 di Antonin Dvoràk.

Quartetto in residence dell’ER Festival, il Callisto Quartet è nato nel 2016 in seno al Cleveland Institute of Music, per volontà di quattro giovani strumentisti che condividono la passione per la musica da camera. La formazione si potrà apprezzare in quattro date, in sedi molto diverse fra loro (Imola, nell’Abbazia di Pomposa, nel museo dedicato al ceramista faentino Carlo Zauli e infine all’aeroporto di Bologna, nella Business Lounge): così come sono diversi i luoghi che li ospiteranno, così vario è il programma che il quartetto ci offre.

A Imola il concerto si apre con il Quartetto op. 77 di Haydn frutto della sua ultima stagione creativa, stupefacente per intensità e scorrevolezza, come se il compositore, lasciatosi alle spalle ogni tipo di preoccupazione tecnica e stilistica, avesse conquistato un nuovo livello di libertà espressiva.

Proteso verso nuove modalità d’ascolto e verso il tardo romanticismo, Antonin Dvoràk fu un attento studioso del folclore boemo. ll più celebre dei suoi Quartetti, l’op. 96, nacque nello Yowa: è soprannominato “Americano” per il luogo di composizione e per l’influenza del folclore statunitense, come la Sinfonia “dal Nuovo Mondo”. Ancora in America ebbe una lunga gestazione il Quartetto in la bemolle maggiore op. 105, che si ascolterà nell’interpretazione del Callisto Quartett: dopo gli anni 1892-1894 trascorsi a New York, l’op. 105 fu terminata dopo il ritorno a Praga. In essa Dvoràk trova una sua nuova, distintiva cifra stilistica manifestando ancora una volta il profondo legame alla terra d’origine.

Il concerto sarà ospitato in un luogo ricco di arte e storia, il Chiostro del Convento dell’Osservanza di Imola, facente parte del complesso monumentale dell’Osservanza. Il complesso, in via di restauro, è legato all’opera dei Frati Minori Osservanti stabilitisi a Imola nel XV secolo in un’area in cui già sorgevano una piccola chiesa dedita alla venerazione della Madonna delle Grazie e un lazzaretto. Esso comprende: il santuario della Beata Vergine delle Grazie; la chiesa di S. Michele Arcangelo e il convento dell’Osservanza.

Ingresso
Con offerta libera per i restauri del complesso conventuale.

IN COLLABORAZIONE CON
Fischoff National Chamber Music Competition

GRAZIE AL SOSETGNO DI
Fondazione Cassa di Risparmio di Imola

PROGRAMMA
Franz Joseph Haydn
Quartetto per archi op. 77 n. 1

Antonín Dvořák
Quartetto per archi n. 14 in la bemolle maggiore op. 105

CURRICULUM ARTISTI
Vincitore del Grand Prize del “Fischoff National Chamber Music Competition” 2018, il CALLISTO QUARTET è stato fondato nel 2016 al Cleveland Institute of Music da quattro giovani che condividono la passione per la musica da camera. Vincitore di diversi premi tra cui il primo premio al Melbourne International Chamber Music Competition del 2018, unico quartetto nordamericano tra i partecipanti, e il concorso Wigmore Hall International String Quartet del 2018.
Hanno studiato con Si-Yan Darren Li, Peter Salaff e Gerhard Schulz, i quartetti di Brentano, Cavani ed Emerson. Il quartetto è stato selezionato come CIM Apprentice Quartet per il 2017, una posizione che comprendeva attività di formazione e performance a Cleveland e un recital all’interno della stagione concertistica della Cleveland Chamber Music Society.
Hanno tenuto corsi di perfezionamento al Bravo International Chamber Music Workshop, al Midwest Young Artists Conservatory e alla CIM Preparatory Division. Sono anche presenti come ensemble in residenza al Carolina Music Museum di Greenville, SC.
Il quartetto ha partecipato a numerosi festival di musica da camera come il Norfolk Chamber Music Festival, la McGill International String Quartet Academy, lo Shouse Institute, il Juilliard String Quartet Seminar e il Robert Mann String Quartet Institute. Nell’aprile 2018, su invito di Gerhard Schulz, hanno partecipato al Prussia Cove International Musicians Seminar, collaborando, fra gli altri, con Gidon Kremer e Thomas Ades. In quanto vincitore della Wigmore Hall Competition, il quartetto ha ricevuto un invito al Jeunesses Musicales International Chamber Music Campus a Weikersheim, in Germania, dove si sono esibiti con Heime Müller, Donald Weilerstein e il Casart di Casarteto.
Si sono esibiti con il violoncellista David Geringas al concerto in occasione del 20° anniversario della Cleveland Cello Society, e con il pianista Gilles Vonsattel al Great Lakes Chamber Music Festival.
Nella stagione 2018-2019 si sono esibiti a New York City nella Schneider Concert Series e al Ravinia Festival. Collaboreranno con il clarinettista Frank Cohen alla ChamberFest Cleveland Series e, a gennaio 2020, si esibiranno nel festival Heidelberg String Quartet.

XIX EMILIA ROMAGNA FESTIVAL – ERF
dal 6 luglio al 7 settembre 2019

PRIMO PREMIO!
CALLISTO QUARTET
Paul Aguilar violino
Rachel Stenzel violino
Eva Kennedy viola
Hannah Moses violoncello

Primo Premio e Medaglia d’Oro del Fischoff Chamber Music Competition 2018
Quartetto in residence a Emilia Romagna Festival 2019

Musiche di Franz Joseph Haydn e Antonín Dvořák

Giovedì 25 luglio, ore 21.00
IMOLA Chiostro del Convento dell’Osservanza

WWW.EMILIAROMAGNAFESTIVAL.IT

Foto in alta risoluzione degli artisti disponibili QUI:
https://www.emiliaromagnafestival.it/erf-summer/artisti-summer/

Link Utili
Facebook: Emilia Romagna Festival https://www.facebook.com/ERFestival/
Youtube: ERFestival https://www.youtube.com/user/ERFestival2010?feature=guide
Twitter: @erfestival https://twitter.com/erfestival
Instagram: https://www.instagram.com/emiliaromagnafestival