High Theatrics Duo il 23 febbraio al Teatro Masini di Faenza

29

FAENZA (RA) – Un progetto che prende il titolo da una recensione che il Los Angeles Times ha dedicato al Duo Alterno definendolo “the high theatrics duo”. La musica vocale da camera italiana diventa spunto per una drammaturgia che percorre dal primo all’ultimo pezzo tutto il programma. Si parte con un lavoro dedicato al Duo Alterno da Ennio Morricone, un tango tratto dal celebre film “Indagine su un cittadino al disopra di ogni sospetto” la cui parte vocale è completamente nuova e ricamata sulla voce del soprano Tiziana Scandaletti. Segue un delizioso Piccolo tango di Giacomo Puccini che funge da ponte verso un conciso Melodramma in due parti del romano Marcello Panni, tra i più importanti esponenti del gruppo Nuova Consonanza e affermato direttore d’orchestra oltre che compositore di lungo corso. I Foto-songs di Riccardo Piacentini evocano per due volte attraverso suoni registrati e immagini fotografiche alcune esperienze acustiche indimenticabili raccolte dal Duo Alterno durante i suoi tour in più di cinquanta Paesi del mondo, cui si intercala una coppia di lavori divertenti ispirati ai gatti, rispettivamente della compositrice Roberta Vacca (Coplas de gatos dedicato al Duo Alterno) e del suo illustre antecedente Gioachino Rossini (Duetto buffo di due gatti). Per finire, tre lavori particolarmente adrenalinici, due di Cathy Berberian e uno ancora di Ennio Morricone, che qui si vuol festeggiare per i suoi novantun’anni! I lavori della grande Cathy, soprano, performer e compositrice attivissima negli anni Sessanta e Settanta, sono Stripsody su una striscia di fumetti disegnati da Roberto Zamarin e Morsicathy, esilarante brano in cui viene simulata la caccia ad una zanzara che non lascia pace al pianista… Fuochi d’artificio conclusivi sono gli Epitaffi sparsi di Ennio Morricone, di cui l’autore ha indicato il Duo Alterno come interprete di eccellenza che più volte ne ha curato l’esecuzione integrale (oltre quarantacinque minuti!), qui sintetizzata in una scelta di circa dodici minuti concordata con il compositore. Si tratta di cinque brani tratti dalla raccolta di diciotto, che ironizzano in modo molto divertito sull’antologia di Spoon River, riproponendone una sorta di lettura a rovescio, dove le steli dei defunti raccontano brevi storie dal raffinato e gustoso umorismo. Il black humor si ricollega drammaturgicamente ai testi del Melodramma di Marcello Panni, tessendo uno dei fili che attraversa teatralmente il concerto.

Domenica 23 febbraio 2020 ore 21.00
FAENZA Ridotto Teatro Masini

HIGH THEATRICS DUO

il DUO ALTERNO

Tiziana Scandaletti soprano
Riccardo Piacentini pianoforte e foto-suoni