“Gola Gola Food and People Festival”: dal 7 al 9 giugno a Piacenza

Oltre 100 eventi per scoprire il territorio attraverso i suoi prodotti, i suoi piatti, i suoi percorsi

PIACENZA – Dal 7 al 9 giugno 2019 si svolgerà a Piacenza “Gola Gola Food and People Festival” trabuon cibo, cultura e divertimento. Cooking show, street food, ristoranti open air, mercato prodotti tipici, laboratori, musica, arte, cultura nel centro della città di una città famosa per il gusto dei suoi prodotti, e il piacere di vivere: Piacenza.
Un festival che nasce con l’intento di raccontare un territorio attraverso i suoi prodotti, i suoi piatti, i suoi percorsi.
Sono oltre 100 gli eventi che  arricchiranno il centro di Piacenza, per scoprire i prodotti del territorio e assaggiare le creazioni degli chef, in un viaggio tutto Made in Piacenza.
Per tre giorni nel cuore della città, si assaggiano i prodotti migliori di questa terra e si incontrano gli chef che ogni giorno, nelle loro cucine, offrono ai clienti le loro creazioni, sapienti e innovative.
Un omaggio a Piacenza e alle sue eccellenze, un’offerta eccezionale per tutti i visitatori, per un week end fuori porta alle soglie di un’estate che non ha conosciuto la primavera.
Luoghi, percorsi, scoperte: la città accoglie il pubblico del Gola Gola Festival offrendogli i suoi gusti ma anche le sue meraviglie. Palazzi, Chiese, eventi, camminate, degustazioni, per soddisfare tutte le attese di chi arriva a Piacenza pronto a perdersi nelle sue molteplici bellezze.
A partire ad esempio, dal Percorso di…Vino: un itinerario alla scoperta dei vini piacentini, in una via che si veste per l’occasione con le etichette storiche dell’Aicev (Associazione Italiana Collezionisti Etichette del Vino).

Ma anche l’Iniziativa, Il Cibo dei Pellegrini, all’interno del programma “Chiese, palazzi, eventi, percorsi, scoperte – la diocesi di Piacenza e di Bobbio”: un percorso a piedi guidato alla scoperta di chiese del centro città, poste lungo il tratto cittadino della via Francigena, alcune delle quali solitamente chiuse al pubblico. In cinque di queste tappe sarà possibile assaggiare il cibo dei pellegrini, appunto.

E poi “La via del sale a Piacenza” perché ad esempio non tutti sanno che Piacenza è una capitale mondiale della conservazione del cibo. e che Piacenza è stato crocevia e mercato sul fiume Po, delle vie del sale da Genova, La Spezia, Venezia. La Via Francigena, la via Postumia, la via Romanica passavano per Piacenza. E per la prima volta una degustazione comparata, con l’abbinamento alimentare, e l’assaggio comparativo fra più sali di origine diversa aiutarà il pubblico a capire, e imparare anche, come usare il sale quotidianamente.

E ancora, al Gola Gola Food and People Festival nel centro di Piacenza, in Piazza Cavalli affascinante luogo d’incontro della città, per tre giorni si parlerà di cibo, enogastronomia, attualità.
Un palcoscenico fatti di temi e di voci narranti, nomi famosi e nomi curiosi racconteranno e si racconteranno, attraverso incontri, lezioni e dialoghi.
Esperti e protagonisti si confronteranno parlando di cibo e dintorni.
Un vero e proprio “Food Network” fatto di storie, appuntamenti, culture, idee diverse ed esperienze per parlare del cibo nel tempo in cui viviamo.

Ma anche per tre giorni nel cuore della città, un vero e proprio filone d’intrattenimento: si assaggiano i prodotti migliori del territorio e si incontrano gli chef ogni giorno pronti a sperimentare cucina tradizionale e innovazione. Un omaggio alla città e alle sue eccellenze, un’offerta eccezionale per tutti i visitatori. E tra le eccellenze, elogio alle trattorie e scoperta di chef stellati, entrambi luoghi di accoglienza dove la selezione attenta della materia prima, e una grande passione per i migliori prodotti del territorio, caratterizzano l’ospitalità. Perché a fare la differenza c’è sempre la passione. È questo che si trova a Piacenza e dintorni, in questa eccezionale terra ricca di indirizzi consigliati sui colli o in centro città è sempre l’atmosfera rilassata a farla da padrone.

E’ questo quello che i turisti per caso e gli appassionati di enogastronomia cercano, è questo che si trova a Piacenza