Giovedì 30 giugno primo incontro con International Jazz & Art Performing 5.0

23
2021

BOLOGNA – A partire da giovedì 30 giugno alle ore 21 all’interno della suggestiva cornice di Zu.Art giardino delle arti di Fondazione Zucchelli si svolgerà la rassegna International Jazz & Art Performing 5.0 | Cinque incontri musicali dell’estate 2022.

Dal 2016, ogni estate la Fondazione Zucchelli organizza rassegne musicali con l’obiettivo di creare importanti occasioni di visibilità in cui i giovani talenti possano relazionarsi con professionisti affermati del mondo della musica e con un pubblico sempre più affezionato. Anche quest’anno, gli interpreti protagonisti saranno gli studenti del Dipartimento di Nuove tecnologie e linguaggi musicali del Conservatorio di musica Giovan Battista Martini di Bologna, suddivisi in cinque formazioni jazzistiche.

Gli ensembles saranno tre quartetti e due quintetti composti da voci e strumenti, che vedranno la presenza e la direzione degli affermati artisti jazz Giovanni Amato (tromba), Teo Ciavarella (pianoforte), Giancarlo Giannini (trombone), Joe Pisto (chitarra e canto) e lo stesso Simone Serafini (contrabbasso).

Le esibizioni vedranno inoltre la presenza di ospiti d’eccezione, ulteriori personalità di spicco del mondo jazz quali il Maestro Piero Odorici (sassofono) e Anthony Pinciotti, batterista di fama con sede a New York.

La serata di giovedì 30 giugno, in particolare, vedrà la partecipazione straordinaria di Joe Pisto, un artista di inconfondibile valore e talento, un vero virtuoso dei due strumenti che utilizza, voce e chitarra. Per l’occasione è accompagnato da tre giovani talenti: Federico Califano (sassofono), Sergio Mariotti (contrabasso), Francesco Candelieri (batteria), con cui forma il Joe Pisto Quartet. Insieme, propongono alcuni degli autori più famosi del Songbook Americano unendo il linguaggio contemporaneo alla tradizione Afro-Americana.

La rassegna, che vede la direzione artistica e il coordinamento di Simone Serafini, docente di contrabbasso jazz e basso elettrico, è promossa da Fondazione Zucchelli e fa parte di Bologna Estate 2022, il cartellone di attività promosso e coordinato dal Comune di Bologna e dalla Città metropolitana di Bologna – Territorio Turistico Bologna-Modena.

Ingresso libero

In occasione delle serate musicali, dalle ore 19.30 alle 23.30, sarà possibile visitare il progetto espositivo IN AND OUT. Mostra dei Vincitori ABAbo dei Concorsi Zucchelli e delle Residenze d’artista, 2020 e 2021, a cura di Carmen Lorenzetti: in mostra, opere realizzate da quattordici giovani artisti selezionati tra gli allievi eccellenti dell’Accademia di Belle Arti di Bologna, in molti casi connotate da linguaggi sperimentali, che utilizzano l’immagine in movimento o il suono, in modo da coinvolgere maggiormente lo spettatore in una fruizione multimediale.

Joe Pisto ha studiato chitarra classica diplomandosi brillantemente con il massimo dei voti e perfezionandosi con maestri di fama internazionale quali Alirio Diaz, Alberto Ponce, Francis Verbà. Nell’ambito della musica colta ha svolto attività concertistica solistica e da camera fino al 1999 vincendo diversi Concorsi Nazionali. In seguito, interessato sempre alla musica in tutte le sue sfaccettature si dedica allo studio del jazz e in particolar modo del canto jazz, quindi si diploma in canto jazz e si perfeziona con James Mc Lean, Jay Clayton. Ha uno stile inconfondibile, una voce espressiva e versatile con la quale si muove tra jazz, soul e sperimentazione. Nel 2008 ha vinto il Primo Premio al Concorso Internazionale per Solisti Jazz di Monaco (Fr). Ha suonato e collaborato con artisti di fama nazionale ed internazionale sia in ambito jazz che pop: Eumir Deodato, Dario Deidda, Jeff Berlin, Paolo Fresu, Fabrizio Bosso, Marc Miralta, Ignasi Terraza, Quentin Collins, Enzo Zirilli, Roberto Gatto, Quintorigo, Omar Lye-Fook, Marco Tamburini, Michele Papadia, Brandon Allen, Grant Windsor, Ross Stanley, Stef Burns, Aldo Vigorito, Alfonso Deidda, Fausto Beccalossi, Hiram Bullock, Andrea Bocelli, Zucchero, Bono (U2), Andrea Mingardi, Franco Califano, Karima. Si è esibito in svariati festival e in importanti Jazz club tra cui: Umbria Jazz Festival, Porretta Soul Festival, International Festival Jazz Over Villach (Austria), Alcudìa Jazz Festival (Spagna), Bologna Jazz Festival, Gubbio No Borders Festival, Montecarlo Jazz Festival, Paradiso Jazz Festival, Brandenburg Jazz Festival (Germania), Baladoor Jazz Festival (Slovenia), Valbadia Jazz Festival, Giffoni Festival, San Martin Jazz Festival, Ronnie Scott’s, Jamboree e altri. Attualmente è titolare della cattedra di Canto Jazz presso il Conservatorio G.B. Martini di Bologna.