Gabriele Mirabassi e Orchestra Maderna a Forlì il 28 agosto a Forlì

10

Sabato settimo appuntamento della rassegna estiva 2021 l’Arte è Vita seconda edizione

Mirabassi (creditsAdriano Scognamillo)

FORLÌ – Gabriele Mirabassi ama muoversi con disinvoltura lungo quei confini che, ben lungi dal dividere, costituiscono in realtà il punto di incontro delle musiche popolari con quelle colte ed erudite.

Il programma che verrà eseguito a Forlì segue questa suggestione, mostrando la doppia anima colta e popolare del clarinetto tramite l’esecuzione di pezzi che utilizzano sia forme proprie della musica classica sia materiali di provenienza popolare e jazzistica. Ad accompagnare il Maestro Mirabassi sul palco del Teatro Diego Fabbri ci saranno anche gli archi dell’Orchestra Maderna che, con questo concerto, concludono un’estate ricca di collaborazioni importanti, avendo condiviso il palco con Vinicio Capossela, Simone Cristicchi, Alessandro Quarta, Giobbe Covatta e molti altri.

Il concerto si terrà sabato 28 agosto, ore 21.00, presso il Teatro Diego Fabbri di Forlì.

Si possono acquistare i biglietti presso i rivenditori autorizzati, sul sito Vivaticket.com e presso il Teatro Diego Fabbri il giorno del concerto a partire dalla ore 20.00. Tutte le informazioni sul concerto e sulla biglietteria sono disponibili sul sito www.forlimusica.it.

PROGRAMMA

‍Germano Mazzocchetti       Superstite è il sole

                                                         Andante con moto – Allegro vivace

                                                               Andante tranquillo

                                                         Con brio

Gabriele Mirabassi               Intorno a Gorizia (punti di vista su una melodia tradizionale italiana)

Pietro Leveratto                     3 movimenti per clarinetto e archi

                                                               Any more has been less (per Artie Shaw)

                                                               Jimmy Hamilton’s Blues

                                                               Tiento para Sidney Bechet

Johannes Brahms                    Dal Quintetto op 115

                                                                  Adagio

Marcello Fera                             Cyberphonia

GABRIELE MIRABASSI

Clarinettista italiano che si muove con uguale disinvoltura sia nella musica classica che nel jazz. Negli

ultimi anni poi svolge una ricerca approfondita sulla musica strumentale popolare brasiliana e sudamericana in genere. Collabora inoltre sistematicamente con artisti di ambiti eterogenei, partecipando a progetti di teatro, danza, canzone d’autore, ecc…Suona attualmente in duo con i chitarristi brasiliani Guinga e Roberto Taufic coi pianisti André Mehmari, Andrea Lucchesini e Enrico Zanisi e con l’arpista Edmar Castaneda. Particolarmente interessato alla definizione di una poetica musicale che faccia incontrare il repertorio colto con quello popolare, presenta un programma di opere solistiche per clarinetto e orchestra d’archi da lui appositamente commissionate.

ORCHESTRA BRUNO MADERNA

Nata nel 1996 l’Orchestra Bruno Maderna è stata diretta, tra gli altri, da Alessandro Bonato, Maxime Pascal, Maurizio Benini, Lu Jia, Julian Kovacev, Massimiliano Stefanelli, David Coleman, Diego Dini-Ciacci, Donato Renzetti, Stefano Nanni, Danilo Rossi, Franco Rossi, Stefan Malzew, Walter Attanasi, Daniele Giorgi, Mario Brunello, Jonathan Brandani, Massimo Quarta, Stefan Milenkovich, Diego Fasolis, Filippo Maria Bressan, Paolo Olmi.

SABATO 28 AGOSTO, SETTIMO APPUNTAMENTO DELLA RASSEGNA ESTIVA 2021 L’ARTE È VITA – SECONDA EDIZIONE, ORGANIZZATA DA FORLÌMUSICA

GABRIELE MIRABASSI E ORCHESTRA D’ARCHI MADERNA
…PER CLARINETTO E ARCHI (DA BRAHMS AL JAZZ)