Forlì: cittadinanza onoraria a Sonia Bonfiglioli, Pietro Greco e Giuseppe O. Longo

87

Martedì 21 marzo, alle ore 11.00, il conferimento avverrà nel corso di una seduta solenne del Consiglio comunale

comune-di-forliFORLÌ – Oggi, martedì 21 marzo, alle ore 11.00, il Consiglio comunale di Forlì si riunirà in seduta solenne per il conferimento delle Cittadinanze Onorarie al Prof. Giuseppe O. Longo, al dottor Pietro Greco e all’ingegner Sonia Bonfiglioli.

Alle ore 17.00 è in programma un convegno ai Musei San Domenico dal titolo “Lo spirito di Forlì per una Europa aperta e viva”.

“Lo spirito di Forlì”

Il punto di riferimento che unisce i profili professionali, culturali e personali è rappresentato dal rapporto fra scienza e umanesimo, fra imprenditoria e innovazione, fra tecnica e cultura: il tutto in un rapporto determinante con Forlì. Negli anni Settanta, infatti, iniziava nella nostra città un percorso di altissimo rilievo che portò il 21 marzo 1987 (30 anni fa) alla nascita della “Associazione Nuova Civiltà delle Macchine”; una esperienza di caratura internazionale grazie all’autorevolezza degli studiosi coinvolti, a cominciare dal prof. Francesco Barone, alla risonanza delle iniziative e alla definizione di un modo di dire riconosciuto nella comunità internazionale degli esperti del rapporto tra scienza e umanesimo: “lo Spirito di Forlì”. Dopo la scomparsa del prof. Barone, al quale il 21 marzo 1997 il Consiglio Comunale di Forlì aveva conferito la cittadinanza onoraria, l’Associazione Francesco Barone, sorta nel 2011, ha in seguito sviluppato un percorso volto alla costruzione di una cultura europea, proponendo anche la costituzione del “Cantiere Europa”: un progetto rivolto ad aggregare enti di terzo settore e pubblici, scuole e università, industria , per rilanciare l’idea e le potenzialità della società aperta, di scienza e democrazia, in una cornice più vasta. A questo progetto hanno fortemente contribuito alcuni studiosi che hanno raccolto l’eredità del Maestro, fra i quali Giuseppe Longo e Pietro Greco.

Giuseppe Longo è professore emerito di Teoria dell’informazione alla Facoltà d’Ingegneria dell’Università di Trieste, si occupa di epistemologia, di intelligenza artificiale e delle conseguenze socioculturali ed etiche dello sviluppo tecnico.

Pietro Greco, giornalista e scrittore, ha fondato e diretto il Master in Comunicazione della SISSA di Trieste. E’ stato consigliere del Ministero dell’Università e della Ricerca, è direttore della rivista “Scienza&Società” e conduttore di Radio3Scienza della RAI. E’ responsabile del Centro Studi della Città della Scienza di Napoli.

Testimone di questo spirito che unisce tecnica e cultura è anche una esperienza imprenditoriale di grande rilievo che, facendo dell’innovazione tecnologica, della ricerca e dell’investimento in formazione i propri punti guida, ha portato uno stabilimento forlivese ad essere leader internazionale nella trasmissione di movimento. La cittadinanza onoraria sarà conferita all’Ing. Sonia Bonfiglioli che guida il gruppo omonimo e che segue con grande attenzione la vita dello stabilimento di Forlì nel quale lavorano oltre 600 dipendenti e che è diventato apripista del Gruppo nella elettromobilità. Il Gruppo Bonfiglioli ha dimostrato sempre attenzione alla rapporto con la Città e con la formazione, sostenendo attività universitarie e scolastiche, contribuendo alla apertura delle Collezioni di Palazzo Romagnoli, alla realizzazione di mostre ai Musei San Domenico e collaborando a iniziative in Città.

Convegno ai Musei San Domenico

A corollario della cerimonia, il programma propone nel pomeriggio di martedì 21 marzo, alle ore 17.00, un momento di approfondimento che si svolgerà al Refettorio dei Musei San Domenico (Piazza Guido da Montefeltro). Il convegno è intitolato “Lo Spirito di Forlì per una Europa aperta e viva” e nasce dalla collaborazione con le Associazioni “Francesco Barone” e “Associazione Nuova Civiltà delle Macchine”.

I lavori saranno aperti dal saluto del Sindaco Davide Drei ed entreranno nel vivo con l’intervento di Biagio Russo (Presidente della Fondazione Sinisgalli) che approfondirà un argomento di grande importanza: “La storia della rivista Civiltà delle Macchine e la figura di Leonardo Sinisgalli”. Quindi prenderà la parola Vittorio Marchis (Politecnico di Torino) su “La storia della rivista Nuova Civiltà delle Macchine e la figura di Francesco Barone”. A seguire, Pietro Greco concentrerà l’attenzione sul tema “La scienza e l’Europa. Dal Seicento all’Ottocento”. Coordinano il convegno Roberto Camporesi (Presidente Associazione Nuova Civiltà delle Macchine) e Paolo Dell’Aquila (Presidente Associazione Francesco Barone). Tutti i cittadini sono invitati.