Focus sulla regina del vino romagnolo con Albana 4.0

31

Sei appuntamenti in diretta con l’Ambasciatore dell’Albana di Romagna e diciotto vignaioli per scoprire insieme le diverse sfumature del vino nel calice: iscrizioni aperte fino al 2 maggio

BERTINORO (FC) – Diciotto vignaioli, un sommelier, un giornalista, un libro scritto a quattro mani, qualche intervento a sorpresa e un pubblico di wine lover pronti a collegarsi da tutti Italia per scoprire i segreti e le sfumature della regina dell’enologia romagnola. Sono gli ingredienti di “Albana 4.0”, il viaggio a distanza sulle frequenze della Romagna Albana Docg ideato dal sommelier Gilles Coffi Degboe al tempo del lockdown.

Per promuovere il primo vino bianco italiano a ottenere la Docg nel 1987 il vincitore dell’ultima edizione del Master dell’Albana, organizzato da AIS Romagna in collaborazione con il Consorzio Vini di Romagna e il Comune di Bertinoro, ha pensato di sfruttare le tecnologie per far incontrare vignaioli e appassionati davanti agli stessi calici di vino.

Il format, realizzato grazie alla collaborazione con Italia nel Bicchiere e Osteria da Paco e la partecipazione di AIS Romagna, prevede sei dirette di un’ora in programma il 18, 20, 22, 25, 27 e 29 maggio alle ore 19.30 sulla piattaforma Jitsy.org.

Durante ciascuna di esse Gilles Coffi Degboe aprirà tre bottiglie di Romagna Albana Docg in compagnia dei rispettivi vignaioli per raccontarne la storia e le caratteristiche. A dialogare con il pubblico proponendo aneddoti, spunti e curiosità saranno di volta in volta il giornalista Luca Casadei insieme a Giovanni Solaroli e Vitaliano Marchi, autori del libro Albana, una storia di Romagna (Il Ponte Vecchio Editore, 2018).

Gli amanti del vino desiderosi di partecipare ad “Albana 4.0” possono farlo acquistando una delle tre wine box contenenti ciascuna sei diverse bottiglie di vino (ne verrà aperta una di ciascuna scatola in ogni puntata) e il libro sull’Albana di Romagna al costo di 70 euro (contributo aggiuntivo di 5 euro per spedizioni fuori della provincia di Forlì-Cesena). All’interno della box sono presenti anche uno sconto del 5% per l’acquisto delle singole bottiglie in cantina e uno sconto del 5% sulla consegna di un pranzo e una cena a domicilio dall’Osteria da Paco (zona Cesena).

Le cantine partecipanti al progetto sono Tenuta Casali, Fattoria Zerbina, Merlotta, Giovannini, Cantina Bartolini, Tenuta Santa Lucia, Tenuta il Plino, Tenuta La Viola, Leone Conti, Celli, Bulzaga, Cantina Braschi, La Sabbiona, Fattoria Paradiso, Tremonti, Tenuta Diavoletto, Giovanna Madonia e Fiorentini.

Per ulteriori informazioni e prenotare le wine box “Albana 4.0” è possibile scrivere al 3381519385 entro sabato 2 maggio.