Firmato il contratto tra Aran e Confederazioni e sindacali

24

La soddisfazione dell’assessore Donini: “Traguardo importante raggiunto, giusto riconoscimento ai professionisti della sanità”

logo regione emilia romagnaBOLOGNA – “Un traguardo importante, che rende finalmente concreto il ‘grazie’ che un intero Paese ha tributato ai professionisti della Sanità impegnati a lottare, giorno dopo giorno, contro la pandemia da Covid”.

Lo ha detto Raffaele Donini, assessore regionale alla Salute, commentando la sottoscrizione del Contratto collettivo nazionale di lavoro del Comparto Sanità.

“A loro- ha proseguito Donini– ai quasi 57mila dipendenti della Sanità dell’Emilia-Romagna, che sono sempre in prima fila per garantire l’assistenza e i servizi di cura ai cittadini anche nelle situazioni di ‘quotidiana normalità’, confermiamo il nostro impegno a far sì che possano svolgere la loro professione nelle migliori condizioni che la situazione di oggi rende possibile”.

“È quello che il Servizio sanitario regionale sta facendo- chiude l’assessore– pur nelle difficoltà che tutti conosciamo. Ma un punto fermo ora è stato fissato, e sappiamo che c’è ancora tanta strada da fare”.