“Fino a 100” con Francesco Checco Tonti questa sera al Teatro degli Atti

60

RiminiL’attore riminese al debutto con lo spettacolo tratto dal suo primo libro

RIMINI – “È nato, è nato! Il bisogno è nato”. Così comincia il racconto di Francesco Checco Tonti Fino a 100 titolo che dà anche il nome allo spettacolo in scena sabato 21 aprile al Teatro degli Atti (sipario alle 21). Attore, regista, clown, giocoliere, Checco Tonti è pronto a debuttare nella nuova veste di autore, diventando interprete sul palcoscenico dei suoi testi. Racconti, poesie, monologhi, pagine di romanzi e pensieri, con stili differenti e un’alternanza di linguaggi, che vogliono portare lo spettatore nel mondo caotico, disordinato e naïf di Tonti, tra le sue gioie, paure e follie. Si accompagna quindi l’artista in una corsa sul lungomare dal Grand Hotel fino appunto al bagno 100, una corsa liberatoria, che realmente ha segnato un momento di svolta nel percorso di Checco Tonti e che per questo motivo ha scelto come immagine ideale per aprire il suo racconto e quindi il suo spettacolo. In scena sarà un Checco Tonti che ha accantonato il naso rosso e le vesti di clown per presentarsi in maniera più personale al pubblico, senza barriere, mettendosi completamente a nudo. Sarà quindi un Checco Tonti a briglie sciolte ma allo stesso tempo vulnerabile, animato da pulsioni viscerali, armato di parole che giocano a nascondino con le emozioni. Un’altalena di ritmi e di atmosfere, alternando momenti di divertimento a riflessioni profonde, risate a brividi, pugni nello stomaco a parentesi di leggerezza.

FINO A CENTO
sabato 21 aprile, ore 21
di e con Francesco Checco Tonti
immaginato con e realizzato grazie a Mila Lenisa
Info biglietteria
Posto non numerato €10
Prevendite tramite http://www.liveticket.it/finoa100.
E’ possibile acquistare i biglietti anche presso Doc Servizi (Via Valentino Carrera, 2 – 47923 Rimini)
Per informazioni: Alessandra Quadrelli 333 408 6826 (17 – 20 dal lunedì al venerdì).
Tutti gli aggiornamenti sul sito www.teatroermetenovelli.it e sulla pagina facebook fb.com/teatronovelli.