Filippi al Meeting di Rimini: Educare alla cittadinanza globale

Sabato 24 agosto l’assessora all’Ambiente partecipa all’incontro sul progetto “Shaping Fair Cities” della Commissione Ue promosso dal network delle Ong Concord

MODENA – È dedicato alle “Strategie per l’educazione alla cittadinanza globale” l’incontro in programma sabato 24 agosto, alle 15, al Meeting di Rimini (Arena Internazionale A3) nel quale interviene l’assessora all’Ambiente e alla Mobilità sostenibile del Comune di Modena Alessandra Filippi presentando le iniziative sviluppate in questi anni in città. L’iniziativa è promossa da Concord Italia, network delle Ong in Europa per lo sviluppo e l’emergenza, nell’ambito del progetto “Shaping Fair Cities” finanziato dalla Commissione Europea.

Al dibattito intervengono anche La Salete Coelho, Gabinete de Estudos para a Educação e Desenvolvimento; David Flynn, Programme Assistant per Uguaglianza di genere, Diritti umani, Governance democratica – Commissione europea Dg Devco; Luca Maestripieri, Direttore Aics (Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo); Ilaria Signoriello, Esperta in economia sociale e inclusione; Operazione Colomba – Comunità Papa Giovanni XXIII. Introduce Paola Berbeglia, delegata Educazione alla Cittadinanza Globale di Concord Italia.

L’intervento dell’assessora Filippi farà il punto sulle esperienze del Comune di Modena con la Rete Città sane e in materia di Agenda 2030 proprio sul tema della Cittadinanza globale che viene declinata sia in chiave europea, con gli itinerari didattici rivolti agli studenti di medie e superiori per una migliore conoscenza delle istituzioni Ue e delle opportunità offerte, sia in chiave internazionale con gli itinerari “Modena chiama mondo”.

L’iniziativa, infatti, ha l’obiettivo, come spiegano gli organizzatori, di “ribadire l’importanza dell’educazione alla cittadinanza globale, in tempi di riduzione dello spazio di collaborazione tra enti locali e società civile, per la costruzione di un’Europa solidale e attenta alle questioni di migrazione e genere”.

Il Meeting per l’amicizia fra i popoli, giunto alla 40° edizione, quest’anno ha come titolo “Nacque il tuo nome da ciò che fissavi”. È organizzato da una Fondazione che ha tra i promotori la Compagnia delle opere e la Fondazione per sussidiarietà.