Fiere: graduatoria degli “spuntisti” valida anche per il 2022

22

In caso di annullamento di Sant’Antonio e San Geminiano a causa del Covid, le liste dei 145 operatori e dei sei artisti di strada saranno confermate per l’anno prossimo

MODENA – I 145 “spuntisti” ammessi nell’aggiornamento della graduatoria dello Sportello unico attività produttive (Suap) che regola il subentro ai posteggi lasciati eventualmente liberi dagli operatori titolari nelle fiere di Sant’Antonio e San Geminiano del 17 e del 31 gennaio saranno confermati anche per l’edizione 2022 delle manifestazioni, nel caso in cui i due appuntamenti in programma quest’anno non si potessero svolgere a causa del Coronavirus. Lo ha stabilito il Comune di Modena, prevedendo di adottare la stessa modalità anche per i sei artisti di strada che formano l’apposita graduatoria parallela.

Il provvedimento prende spunto dalla compilazione e dall’approvazione degli elenchi degli “spuntisti” e degli artisti di strada che precedono, come di consueto ogni anno, i due tradizionali eventi che animano il centro storico della città, accogliendo circa 520 ambulanti e richiamando decine di migliaia di persone a passeggio tra le bancarelle. In particolare, nei mesi scorsi due nuovi operatori hanno chiesto di essere inclusi nella lista degli “spuntisti”, incrementando appunto il totale da 143 a 145 operatori.

Al momento c’è incertezza sulla possibilità di organizzare gli appuntamenti di domenica 17 e domenica 31 gennaio: in particolare, a seguito del decreto del presidente del Consiglio dei ministri del 3 dicembre scorso che vieta fino al 15 gennaio lo svolgimento di fiere, è probabile l’annullamento delle due manifestazioni, nel rispetto delle misure contro la diffusione del Covid-19. Nell’ipotesi che questa situazione si concretizzasse, dunque, sarebbe prorogata di un anno la validità delle due graduatorie, permettendo agli operatori e agli artisti di strada già inclusi dall’Amministrazione nelle due graduatorie di mantenere la priorità. Le stesse liste potranno essere aggiornate nei prossimi mesi in caso di nuove richieste di operatori presentabili dall’1 febbraio al 18 novembre, che, se confermate, andranno in coda ai nominativi presenti.

I due elenchi sono consultabili sul sito del Comune all’indirizzo www.comune.modena.it/argomenti/ambulanti.