Festival internazionale dei burattini e delle figure ADM nei comuni del Rubicone

Venti appuntamenti a Gambettola,Gatteo, Longiano  dal 11 al 13 Ottobre 2019 la poetica del Teatro di Figura  protagonista in un connubio tra vecchie e nuove generAzioni

GAMBETTOLA – Il Festival internazionale dei burattini e delle figure ADM! fa tappa nei comuni del Rubicone: Gambettola comune capofila, Gatteo e Longiano e dal 11 al 13 Ottobre sarà una ghiotta occasione per vedere spettacoli di teatro di figura di grande qualità, di partecipare a seminari e scoprire in anteprima alcuni lavori delle giovani compagnie che stanno sperimentando le varie tecniche e linguaggi della figura, i tre giorni sono anche una grande opportunità delle scuole primarie di arricchire il proprio bagaglio culturale, infatti, grazie alla sinergia tra i comuni aderenti al progetto, alle dirigenti scolastiche e naturalmente al Teatro del Drago le scolaresche avranno l’opportunità di fare conoscenza con il teatro di figura e godere di spettacoli fuori dal comune.

La direzione artistica dell’operosa Compagnia TEATRO DEL DRAGO per la sezione autunnale del Festival, ha realizzato un progetto volto alle giovani generazioni , le quali saranno affiancate da compagnie che hanno fatto grande il teatro di figura in Italia e nel mondo.

Fil rouge di questa sessione autunnale l’amore per la Figura, una passione che colpisce indistintamente e che in questo inizio d’autunno permetterà l’incontro tra formazioni molto diverse tra loro, dai grandi interpreti della scena internazionale a neonate compagnie. Ospite illustre Ines Pasic che sabato 12 Ottobre al Teatro Comunale di Gambettola presenterà la sua ultima produzione “Dal Blu” nel quale anima e corpo si fondono in un gioco armonioso in cui diventa difficile distinguere ciò che ė da ciò che l’artista, in modo illusorio e magico, ci mostra. Ines Pasic che proprio al festival ADM! nel 2015 ha ricevuto la Sirena d’oro, uno dei premi più prestigiosi del teatro di Figura, torna in Romagna per una poetica serata.

L’inteso programma ha in serbo anche altre sorprese come l’incanto della narrazione di Giorgio Gabrielli che a Longiano presenta “Tra Fossi e Boschi” ( venerdì 11 ottobre in matinèe ) e sempre a Longiano Un grande maestro del Teatro di Figura italiano Walter Broggini ( Sirena d’oro nel 2016) con “Pirù demoni e denaro” (venerdì 11 Ottobre ore 17 Piazzetta Tre Martiri) A Gatteo alla biblioteca Ceccarelli Sabato 12 Ottobre ore 17.30 la compagnia toscana Pupi di Stac, che annovera tra i suoi fondatori il grande Paolo Poli, porterà in scena “Stenterello nell’isola dei pirati”. Domenica 13 ottobre Gambettola tornerà la capitale dei burattini con i giovani Mattia Zecchi e Valerio Saccà, magistrali interpreti rispettivamente delle maschere di Fagiolino e Meneghino.

Domenica 13 Ottobre alle ore 21 al teatro Comunale di Gambettola a conclusione del festival un appuntamento fuori dal comune a cui raramente è possibile assistere “Un Matrimonio da Matti” si tratta di un singolare spettacolo di teatro dei burattini ma in scene in una grande baracca ben sei burattinai della tradizione bolognese tra cui il decano Romano Danielli super premiato in tutto il mondo, con lui a raccontare la storia piena di brio, doppi sensi e simpatia Marco Iaboli, William Melloni, Grazia Punginelli, Riccardo Pazzaglia, Mattia Zecchi.

I tre giorni del Festival saranno inoltre occasione di confronto e dibattito e sabato 12 Ottobre. Si svolgerà un’importante e d interessante tavola rotonda dal titolo “ Fare teatro di figura oggi”. “Sogni, necessità, esigenze”, rivolta non solo agli addetti ai lavori, ma anche a chi ama questo linguaggio e desidera conoscerne meglio i meccanismi e gli autori. Una Tavola rotonda aperta alle domande e alle questioni delle giovani compagnie che in questi ultimi 10-15 anni si sono affacciate alla scena. Si parlerà di drammaturgia, di messa in scena, delle diverse tecniche ma anche di circuitazione, e si cercherà di aprire un dialogo intergenerazionale per cercare di capire alcuni nodi che spesso ostacolano l’arte del teatro in Italia oggi. Sarà presentata inoltre una nuova e prima mappatura delle giovani compagnie.

In questa sessione autunnale dunque, grande spazio ai giovani, dalla compagnia All’incirco con “Dante 3021” progetto vincitore del bando giovani artisti per Dante del Ravenna Festival 2019, alla giovane autrice Mariasole Brusa che presenterà alla Biblioteca Comunale G. Ceccarelli”di Gatteo il suo libro “Turchina, la strega” vincitore del premio Narrare la parità, un bellissimo progetto europeo di promozione alla letteratura per l’infanzia nel rispetto e nella diffusione di una cultura di non discriminazione. Nel pomeriggio di domenica piccole performance ideate dai ragazzi del progetto di formazione LE ARTI CRESCONO, che in un percorso di education offriranno la loro passione e il loro amore per il teatro di burattini ai bambini più piccoli. Un altro progetto molto importante e che il Festival ospita è: ANIMATERIA corso di formazione per operatore esperto nelle tecniche e nei linguaggi del teatro di figura (co-finanziata dal Fondo sociale europeo e dalla Regione Emilia-Romagna e promosso da Teatro Gioco Vita srl Teatro Del Drago Teatro Delle Briciole)e domenica 13 Ottobre ci sarà la presentazione di tre studi finali (Il sogno di Jumbo, Le città indicibili e Alice.) Ogni studio, creato e costruito da un gruppo di allievi, conduce lo spettatore all’interno di un diverso microcosmo artistico, dove la forma intrattiene un diverso dialogo con il contenuto. Da segnalare il progetto CANTIERE, un percorso di accompagnamento alla produzione per giovani artisti e compagnie di Teatro di Figura promosso dal Festival Incanti di Torino e supportato da una rete nazionale dei più importanti Festival di Figura in Italia, tra cui il Festival Arrivano dal Mare! Che proprio a Gambettola avrà l’onore di ospitare lo spettacolo vincitore del 2019 (ancora non decretato) e all’interno della stessa serata (Venerdì 11 Ottobre al Teatro Comunale di Gambettola) lo spettacolo Odisea del Cuerpo, risultato di un laboratorio tenuto all’interno del PIP, Progetto Incanti Produce 2019, quest’anno diretto e condotto da Ines Pasic.

E come a ogni Festival che si rispetti non poteva certo mancare il Dopo Festival e Venerdì 11 e sabato 12 all’Ex Macello di Gambettola alle ore 22,00 GeneraFesta! Un momento conviviale tra artisti e pubblico in collaborazione con l’associazione Treessessanta.

Informazioni e prenotazione spettacoli festival@teatrodeldrago.it, 392 6664211

Il Festival Internazionale dei Burattini e delle Figure Arrivano Dal Mare! È a cura del Teatro del Drago in convenzione con la Regione Emilia Romagna – Assessorato alla Cultura, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, il Comune di Gambettola, di Longiano e di Gatteo, ed è uno degli appuntamenti Internazionali di prestigio per il Teatro di Figura. Con il patrocinio di Unima Italia, Atf e Italia Festival.