Estate modenese con Mauro Ottolini Quintet ai Giardini

4

Da lunedì 1 a giovedì 4 agosto anche narrazioni per bambini al parco XXII Aprile, il concerto di Mauro Ermanno Giovanardi, jazz e grandi successi al chiostro di San Pietro

Estate Modenese, il Flart quartet nel chiostro di San Pietro

MODENA – Il programma di agosto dell’Estate Modenese, da lunedì 1 a giovedì 4, si apre all’insegna della musica con i due appuntamenti dei Giardini Ducali, con il Mauro Ottolini quintet, nell’ambito di “Mundus”, e con Mauro Ermanno Giovanardi, e i due concerti, tra jazz e grandi successi nel chiostro di San Pietro, mentre per i più piccoli ci sono le narrazioni animate al parco XXII Aprile.

Lunedì 1 agosto, al parco XXII Aprile, alle 21, appuntamento per i più piccoli con “A ritrovar le storie” e le fiabe teatralizzate per raccontare il valore della diversità, dei diritti e della cittadinanza. Lo spettacolo, a cura di Teatro dell’Orsa e Charitas, è a ingresso libero.

Mercoledì 3 agosto alle 21.30, ai Giardini d’estate, secondo appuntamento modenese con la rassegna “Mundus” che presenta il Mauro Ottolini quintet in “Nada mas fuerte”, un viaggio intorno al mondo, nella suggestione della musica popolare di paesi anche lontanissimi tra di loro. Ad accompagnare Ottolini, compositore, arrangiatore, polistrumentista specialista degli ottoni, un quintetto composto da strumenti popolari: le chitarre di Marco Bianchi, la fisarmonica di Thomas Sinigaglia, il sousafono di Glauco Benedetti, la batteria di Paolo Mappa e le percussioni di Simone Padovani, oltre alla voce di Vanessa Tagliabue Yorke, capace di restituire l’intensità di un repertorio fatto di brani originali, rumba, fado e calipso. Lo spettacolo, a cura di Ater, prevede un biglietto di ingresso di 10 euro (per informazioni: mundus@ater.emr.it; biglietti: www.boxerticket.it).

Nel chiostro di San Pietro, alle 21, musica classica e jazz con i flauti del Flart quartet. Sul palco, Natalia Bonello, flauto e flauto contralto; Catia D’Elia, flauto ottavino e flauto basso; Alma Di Gaetano, flauto e ottavino; Nicoletta Di Sabato, flauto e ottavino. La serata è organizzata dal Salotto culturale di Modena, l’ingresso è a offerta libera a sostegno del progetto di restauro del chiostro “Adotta una colonna” (per informazioni e prenotazioni: info@salottoculturalemodena.it).

Giovedì 4 agosto ai Giardini Ducali, alle 21, il cantante Mauro Ermanno Giovanardi ripercorre in versione acustica gli ultimi venticinque anni della sua carriera, iniziata negli anni Ottanta. Nel concerto, intitolato “Un po’ d’amore”, l’artista ripropone alcuni brani storici dei La Crus, di cui è stato fondatore, alcuni dei suoi pezzi da solista e classici della canzone italiana, arrivando fino al suo ultimo lavoro “La mia generazione”. Sul palco anche Marco Carusino alle chitarre e Jessica Testa al violino. L’ingresso è libero; l’iniziativa è a cura di Studio’s in collaborazione con Fondazione di Modena ed Hera.

Sempre alle 21, nel chiostro di San Pietro, “Bene! Bravi! Bis!!”, il concerto dedicato i più famosi bis del mondo con il duo pianistico Foti-Metro. La serata è organizzata dal Salotto culturale di Modena, l’ingresso è a offerta libera a sostegno del progetto di restauro del chiostro “Adotta una colonna” (per informazioni e prenotazioni: info@salottoculturalemodena.it).

Sono stati annullati, invece, gli spettacoli “Tipi” e “L’albero delle storie” in programma nell’ambito della rassegna “Michestate” al Teatro Michelangelo martedì 2 e giovedì 4 agosto.